Durante la conferenza con gli investitori dell’11 Aprile, Disney ha annunciato l’arrivo della propria piattaforma streaming

Disney plus sarà disponibile negli USA dal 12 Novembre al costo di 6,99$ al mese, 69,99$ all’anno. Si pone l’obbiettivo di espandersi in tutto il globo nei prossimi due anni e in Italia potrebbe arrivare a metà 2020. Si prevede che il colosso californiano spenda un miliardo di dollari per la programmazione originale nel prossimo anno, arrivando a 2 miliardi di dollari entro il 2024, che sono investimenti minimi se confrontati ai 15 miliardi di dollari che Netflix sborserà nel 2020. Inoltre, il prezzo che propone Disney per la sua piattaforma risulta circa la metà rispetto a quello dell’azienda di Reed Hastings che perderà i contenuti di proprietà della casa di Topolino, disponibili sul nuovo streaming con nuove serie originali; d’altronde, la recente cancellazione delle serie Marvel su Netflix non era avvenuta per caso.

Sin da subito l’utente potrà scegliere tra 25 serie e 10 film originali, oltre al repertorio storico di pellicole disneyane. Disney plus sarà visibile su Smart TV, smartphone, tablet, console giochi e media player; la visione potrà arrivare fino a 4K HDR e disporrà di contenuti offline. Per ricevere suggerimenti e proposte di nuovi contenuti in base ai gusti manifestati e ai film preferiti, il consumatore potrà creare un profilo personalizzato. Presenterà 250 ore di documentari targati National Geographic, tra cui The World According to Jeff Goldblum e Magic of the Animal Kingdom: nella prima serie l’attore statunitense parte da un oggetto di uso comune per rivelarne la tecnologia e la scienza che lo compongono e come si collega al mondo che ci circonda; la seconda rappresenta un dietro le quinte che racconta come lavorano i veterinari, i biologi e gli esperti del parco a tema Disney’s Animal Kingdom e dell’acquario SeaBase.

Oltre a tutta la libreria di Disney Channel, troveremo anche nuovi contenuti: Into che Unknown: Making Frozen 2, docuserie che racconta la lavorazione del futuro Frozen 2, un film di Phineas e Ferb e Book of Enchantment. Lady and the tramp costituirà il primo film originale della piattaforma, adattamento della pellicola d’animazione Lilli e il Vagabondo: Tessa Thompson (Thor: Ragnarock) darà la voce alla protagonista, mentre Justin Theroux sarà quella di Biagio, con la regia di Charlie Bean (LEGO Ninjago). Se dovesse approdare anche al cinema sarebbe il quarto live action di quest’anno dopo Dumbo, Aladdin e Il Re leone.
La Pixar, invece, sarà presentata tramite un documentario e due nuove serie: Forky Asks a Question, composta da cortometraggi animati ispirati all’universo di Toy Story e Monsters at Work, ambientata nell’universo narrativo del film Monster & Co. e incentrata su un meccanico che sogna di essere trasferito nel reparto in cui lavorano Mike e Sully.

Sarà presente l’intera saga di Star Wars e sono state confermate le nuove serie: The Mandalorian di Jon Favreau (Iron Man) e il prequel di Rogue One. Forte dell’acquisizione della Fox, Disney plus mostrerà anche titoli come Tutti insieme appassionatamente, La storia fantastica e Malcolm, nonché le 30 stagioni dei Simpsons.

Grazie alla nuova piattaforma streaming potremo intraprendere la maratona dei film dei Marvel Studios che presto saranno collegati anche alle nuove serie in produzione: WandaVision, Falcon & Winter Soldier, Loki, Hawkeye. Queste ultime non saranno prodotte da Marvel Television, ma direttamente dagli studi che porteranno al cinema tra 10 giorni Avengers: Endgame e gli attori della saga cinematografica riprenderanno i rispettivi ruoli. Infine, Marvel’s What If …? costituirà una serie animata ispirata dall’omonima serie a fumetti: ogni episodio esplorerà un momento cruciale dall’Universo Cinematografico Marvel e mostrerà cosa sarebbe successo se le cose fossero andate diversamente da come le conosciamo. Nel primo episodio, Peggy Carter riceve il siero del Super Soldato, mentre Steve Rogers un’armatura da Howard Stark; Disney avrebbe intenzione di ingaggiare gli attori dei film per doppiare i personaggi in versione animata: in questo caso Chris Evans e Hayley Atwell.

 

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami