Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Golden Globe 2021

Golden Globe 2021: ecco le nomination

L'annuncio tanto atteso delle candidature ai Golden Globe 2021. Chadwick Boseman ottiene una meritata candidatura postuma, mentre Sophia Loren non è nella cinquina delle attrici, ma 'La vita davanti a sè' conquista due nomination

Sono le attici  Sarah Jessica Parker (Sex and the City) e Taraji P. Henson (Il curioso caso di Benjamin Button, Il diritto di contare) ad annunciare, in diretta al Today Show su NBC – qui sotto il video originale – le nomination per l’edizione numero 78 dei Golden Globe Awards. I premi a tv e cinema saranno assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association il prossimo 28 febbraio, mantenendo la funzione di battistrada agli Oscar, a loro volta slittati al 25 aprile a causa dell’emergenza COVID-19.

Altra novità dovuta all’emergenza sanitaria è la doppia location della cerimonia di premiazione di questi Golden Globe: per la prima volta le presentatrici Tina Fey e Amy Poehler, già padrone di casa insieme dal 2013 al 2015, saranno in diretta dai lati opposti del paese, l’una  da New York e l’altra da Los Angeles.

Come era prevedibile, anche quest’anno Netflix recita la parte del leone; le nomination del colosso dello streaming statunitense passano dalle 34 dello scorso anno a ben 42, equamente distribuite sulle 25 categorie considerate dai votanti (14 per il cinema e 11 per la televisione: una distinzione che ormai, con le sale chiuse, sembra quasi anacronistica).

Nella gara tra i cinque migliori registi dell’anno, per la prima volta nella storia sono gli uomini ad essere in minoranza:Accanto ad Aaron Sorkin per Il processo ai Chicago 7 e David Fincher per Mank, i circa novanta giornalisti votanti hanno designato l’esordiente Emerald Fennell (attrice in The Danish Girl e Anna Karenina, sceneggiatrice e produttrice esecutiva di Killing Eve) in concorso con Una donna promettente, del quale ha anche scritto il copione, Regina King per Quella notte a Miami e soprattutto Chloé Zhao, regista di Nomadland, vincitore del Leone d’oro all’ultimo Festival di Venezia.

Non concorre per la regia ma ottiene a sorpresa tre nomination per il film commedia-musicale, l’attore (Leslie Odom Jr.) e l’attrice protagonista (Kate Hudson), la cantante Sia col suo primo lungometraggio, intitolato Music (guarda il trailer qui sotto). Nella categoria principale se la dovrà vedere con Borat-Seguito di film cinema, Hamilton, Palm Springs e The Prom

L’Italia festeggia a metà: La vita davanti a sè di Edoardo Ponti entra nella cinquina dei pretendenti al titolo di miglior film in lingua straniera e candida Io sì (Seen) di Laura Pausini come miglior canzone ma il monumento vivente del cinema italiano Sophia Loren resta fuori dalla lista delle migliori attrici in un film drammatico. Le interpreti che si sfideranno per il Golden Globe 2021 sono: Viola Davis per Ma Rainey’s Black Bottom, Andra Day per The United States vs. Billie Holliday (esce il 26 febbraio, qui sotto il trailer), Vanessa Kirby per Pieces of a Woman, Frances McDormand per Nomadland e Carey Mulligan per Una donna promettente. 

Tra i film guida Mank con 6 segnalazioni come la quarta stagione di The Crown, seguita a sorpresa dallo show canadese Schitt’s street con 5. HBO dal canto suo schiera la miniserie  The Undoing – Le verità non dette, con  Nicole Kidman e Hugh Grant, entrambi nominati. Anche in questo caso il family drama si trova circondato da Ozark, dal deludente Emily in Paris, e dal sorprendente La regina degli scacchi , tutti prodotti targati Netflix. Per quest’ultimo Anya Taylor-Joy ottiene la prima di due nomination in questa edizione, come miglior attrice in una miniserie e come miglior attrice in un film commedia o musicale per Emma, adattamento da un romanzo di Jane Austen (guarda qui sotto il trailer).

Tra le serie tv non ci sorprende che i votanti dei Golden Globe abbiano ignorato Bridgerton, realizzata da Shonda Rhimes per Netflix, nonostante il grande successo di pubblico: scopri perchè leggendo la nostra recensione.

Di seguito trovi la lista completa delle nomination ai Golden Globe 2021, l’anno scorso era andata così:

Televisione

Miglior serie drammatica
The Crown (Netflix)
Lovecraft Country (HBO)
The Mandalorian (Disney+)
Ozark (Netflix)
Ratched (Netflix)

Miglior attore in una serie drammatica
Jason Bateman – Ozark
Josh O’Connor – The Crown
Bob Odenkirk – Better Call Saul
Al Pacino – Hunters
Matthew Rhys – Perry Mason

Miglior attrice in una serie drammatica
Olivia Colman, The Crown
Jodie Comer, Killing Eve
Emma Corrin, The Crown
Laura Linney, Ozark
Sarah Paulson, Ratched

Miglior miniserie
Normal People (BBC/ Hulu)
La regina degli scacchi (Netflix)
Small Axe (BBC1/ Amazon Prime video)
The Undoing: Le verità non dette (HBO)
Unorthodox (Netflix)

Miglior attrice in una miniserie

Cate Blanchett – Mrs. America
Daisy Edgar Jones – Normal People
Shira Haas – Unorthodox
Nicole Kidman – The Undoing: Le verità non dette
Anya Taylor-Joy – The Queen’s Gambit

Miglior serie tv comedy
Emily in Paris
The Flight Attendant
The Great
Schitt’s Creek
Ted Lasso

Miglior attore in una miniserie
Bryan Cranston – Your Honor
Jeff Daniels – Sfida al presidente – The Comey Rule
Hugh Grant – The Undoing: Le verità non dette
Ethan Hawke – The Good Lord Bird – La storia di John Brown
Mark Ruffalo – Un volto, due destini – I Know This Much is True

Miglior attrice non protagonista in una serie
Gillian Anderson – The Crown
Helena Bonham Carter – The Crown
Julia Garner – Ozark
Annie Murphy – Schitt’s Creek
Cynthia Nixon – Ratched

Miglior attore non protagonista in una serie
John Boyega
– Small Axe
Brendan Gleeson – Sfida al presidente – The Comey Rule
Daniel Levy – Schitt’s Creek
Jim Parsons – Hollywood
Donald Sutherland – The Undoing: Le verità non dette

Miglior attrice in una serie tv comedy
Lily Collins – Emily in Paris
Kaley Cuoco – The Flight Attendant
Elle Fanning – The Great
Jane Levy – Zoey’s Extraordinary Playlist
Catherine O’Hara – Schitt’s Creek

Miglior attore in una serie tv comedy
Don Cheadle, Black Monday
Nicholas Hoult, The Great
Eugene Levy, Schitt’s Creek
Jason Sudeikis, Ted Lasso
Ramy Youssef, Ramy

Cinema

Miglior film drammatico
The Father
Mank
Nomadland
Una donna promettente
Il processo ai Chicago 7

Miglior film d’animazione
The Croods: A New Age
Onward
Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria
Soul
Wolfwalkers – Il popolo dei lupi

Miglior attore in un film musical o in una commedia
Sacha Baron Cohen – Borat: Seguito di film cinema
James Corden – The Prom
Lin-Manuel Miranda – Hamilton
Dev Patel – La vita straordinaria di David Copperfield
Andy Samberg – Palm Springs

Miglior regista
Emerald Fennell – Una donna promettente
David Fincher – Mank
Regina King – Quella notte a Miami…
Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7
Chloé Zhao – Nomadland

Miglior sceneggiatura
Emerald Fennell – Una donna promettente
Jack Fincher – Mank
Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7
Florian Zeller e Christopher Hampton – The Father
Chloé Zhao – Nomadland

Miglior attrice non protagonista in un film
Glenn Close – Elegia americana
Olivia Colman – The Father
Jodie Foster – The Mauritanian
Amanda Seyfried – Mank
Helena Zengel – Notizie dal mondo

Miglior canzone
Io sì (Seen) da La vita davanti a sé. Musica di Diane Warren; testo di Diane Warren, Laura Pausini, Niccolò Agliardi
Speak Now da Quella notte a Miami. Musica di Leslie Odom Jr, Sam Ashworth; testo di Leslie Odom Jr, Sam Ashworthì
Tigress & Tweed da The United States Vs. Billie Holiday. Musica di Andra Day, Raphael Saadiq, Testo di Andra Day, Raphael Saadiq
Fight for you da Judas and the Black Messiah. Musica di H.E.R., Dernst Emile II; testo di H.E.R., Tiara Thomas
Hear my voice da Il processo ai Chicago 7. Musica di Daniel Pemberton; testo di Daniel Pemberton, Celeste Waite

Miglior attore non protagonista in un film
Sacha Baron Cohen – Il processo ai Chicago 7
Daniel Kaluuya – Judas and the Black Messiah
Jared Leto – Fino all’ultimo indizio
Bill Murray – On the Rocks
Leslie Odom Jr. – Quella notte a Miami…

Miglior attrice in un film drammatico
Viola Davis – Ma Rainey’s Black Bottom
Andra Day – The United States Vs. Billie Holiday
Vanessa Kirby – Pieces of a Woman
Frances McDormand – Nomadland
Carey Mulligan – Una donna promettente

Miglior attrice in una commedia o in un film musical
Maria Bakalova – Borat: Seguito di film cinema
Kate Hudson – Music
Michelle Pfeiffer – French Exit
Rosamund Pike – I Care a Lot
Anya Taylor-Joy – Emma

Miglior attore in un film drammatico
Riz Ahmed – Sound of Metal
Chadwick Boseman – Ma Rainey’s Black Bottom
Anthony Hopkins – The Father
Gary Oldman – Mank
Tahar Rahim –The Mauritanian

Miglior film straniero
Un altro giro – Danimarca
La Llorona – Guatemala
La vita davanti a sé – Italia
Minari –  Corea del Sud
Two of Us (Due) – Francia

Miglior colonna sonora originale
Alexandre Desplat – The Midnight Sky
Ludwig Göransson – Tenet
James Newton Howard – Notizie dal mondo
Trent Reznor and Atticus Ross – Mank
Trent Reznor, Atticus Ross and Jon Batiste – Soul

Per terminare la nostra lista aggiungiamo i due premi speciali, già assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association:

  • Cecil B. DeMille Award (Golden Globe alla carriera) a Jane Fonda;
  • Carol Burnett Award (Golden Globe alla carriera televisiva) a Norman Lear.

L’appuntamento è per la notte del 28 febbraio, in esclusiva su Sky Atlantic.

.

 

Potrebbe interessarti...

Speciale

Gli Steelbook Warner Bros in 4K a un prezzo speciale

The Walking Dead

Norman Reedus e l’amore speciale nato sul set

South Park

South Park: il nuovo speciale di un’ora South ParQ: Vaccination Special

Euphoria

Euphoria: il secondo episodio speciale

Euphoria

Euphoria: la recensione del primo episodio speciale

Cosa pensi della lista dei nominati per i Golden Globe? Chi avresti inserito e chi avresti voluto escludere? Dì la tua nei commenti e confrontati con la nostra redazione di appassionati.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0