In arrivo ospiti d’eccezione, incontri e tante anteprime.

Il direttore artistico Antonio Monda ha presentato la tredicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, l’evento che si terrà dal 18 al 28 ottobre con un calendario ricco di anteprime e ospiti internazionali.

“Le parole chiave sono tre: donne, memoria e documentari, cioè il cinema del reale. Non è un festival ma una festa, e chi se lo aspetta resterà sempre perennemente deluso. Il dato caratteristico di questi anni è che attori, registi e artisti scelgono Roma anche se non hanno niente da promuovere, solo per stare qui con noi e parlare insieme a noi di cinema.”.

Paolo Taviani il 22 ottobre consegnerà a Martin Scorsese il premio alla carriera durante il primo degli incontri con il pubblico in cui il regista parlerà del legame tra i suoi film e l’Italia, mentre Toni Servillo premierà Isabelle Huppert, prima ospite femminile degli incontri seguita da Cate Blanchett, Sigourney Weaver e le sorelle Alba e Alice Rohrwacker. Ancora grandi nomi con la presenza di Giuseppe Tornatore, Mario Martone, Dakota Johnson, Viggo Mortensen e Fabio Rovazzi. Omaggi anche ai maestri del cinema ancora in vita e quelli che ci hanno lasciato tra cui Adriana Asti, Ermanno Olmi, Flavio Bucci, Carlo Vanzina e Vittorio Taviani.

Ben 39 le pellicole della “Selezione Speciale” presenti alla manifestazione che verrà inaugurata da “Sette sconosciuti a El Royale” con Jeff Bridges e Chris Hemsworth, tra cui l’atteso documentario di Michael Moore “Farhenheit 9/11”, “Quello che non uccide” l’ultimo capitolo della saga Millennium con Claire Foy ospite della kermesse, e l’ultimo film di Robert Redford, il quale purtroppo non sarà presente, “The old man & the gun”. Ma anche film italiani come “Il vizio della speranza” di Edoardo De Angelis, il documentario di Giovanni Zoppeddu “Diario di tonnara” e il film che chiuderà la festa in anteprima evento speciale “Notti Magiche” di Paolo Virzì.

Le due retrospettive quest’anno sono dedicate al celebre Peter Sellers, protagonista anche del poster della manifestazione, il geniale interprete di tante pellicole comiche come “La pantera rosa”, “Hollywood Party” e “Il dottor Stranamore” di Stanley Kubrick, deceduto nel 1980.

Un appuntamento al quale ogni appassionato di cinema vorrebbe partecipare non credete?.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami