Dopo The old man & the gun, Robert Redford è intenzionato ad abbandonare definitivamente le scene, per dedicarsi alla pittura, il suo hobby preferito, e alla regia.

Poi noi ci lamentiamo della legge Fornero; Robert Redford se ne va in pensione alla bella età di 82 anni, appena compiuti. Considerato che recita da quando aveva 21 anni, sarebbe a quota 143.

Dopo The Old Man & the Gun, scritto e diretto da David Lowery, che uscirà negli stati Uniti il 28 settembre, Robert Redford non reciterà più. The Old Man & the Gun è la storia vera di Forrest Tucker, un virtuoso delle evasioni: è stato arrestato ed è evaso per ben 17 volte, l’ultima volta a 70 anni. Assieme a Redford ci sono Casey Affleck, Sissy Spacek, Danny Glover, Tika Sumpter e Tom Waits.

Redford è rimasto affascinato dal personaggio: “Per me questo è stato un personaggio meraviglioso da interpretare a questo punto della mia vita. La cosa che mi ha davvero colpito di lui è che ha rapinato 17 banche, e tutte le volte è stato beccato ed è finito in prigione. Ma è anche scappato 17 volte. Quindi mi sono chiesto: ma non è che forse era lui a farsi catturare così da poter provare il vero brivido della sua vita, che è di fuggire?

Già dopo Le nostre anime di notte con Jane Fonda, presentato l’anno scorso a Venezia dove i due attori hanno ricevuto il leone d’oro alla carriera, Redford aveva dichiarato che quello avrebbe potuto essere il suo ultimo film, ma poi ci ha ripensato. Vediamo se questa volta riuscirà a mantenere il suo proposito o se il fascino del cinema sarà di nuovo più forte.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami