0

0

- La recensione

Torna la coppia formata da Jonah Hill e Channing Tatum in un sequel ancora più divertente e riuscito del primo

22 jump street
Dopo le avventure a liceo, gli agenti Schmidt (Jonah Hill) e Jenko (Channing Tatum) si preparano ad una nuova missione: si recheranno sotto copertura in un college per indagare sullo spaccio di WhyPhy, una nuova sostanza stupefacente che ha causato la morte di una giovane. Tra risate e azione, nulla sarà mai scontato.
Naviga tra i contenuti
Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

22 jump street22 Jump Street è il sequel di 21 Jump Street, divertentissima commedia poliziesca ispirata all’omonima serie televisiva famosa negli anni ’80 e ’90. Diretto nuovamente da Phil Lord e Chris Miller e con protagonisti Channing Tatum e Jonah Hill, il film è uscito nei cinema americani il 13 Giugno 2014, mentre in Italia è arrivato il 23 Luglio dello stesso anno. È disponibile nel catalogo di Amazon Prime Video e mi è piaciuto più del primo, poiché mostra continuità, ma al tempo stesso originalità: lo schema narrativo si ripete, ma riesce ad evolversi mostrando così una storia diversa e sempre divertente. Oltre alla fenomenale coppia principale, i personaggi secondari assumono maggior spessore.

22 Jump Street: “Qualcosa di fico!”

2222 jump street Jump Street inizia con un riassunto del prequel per ricordarci le divertenti scene con la coppia Schmidt (Jonah Hill) – Jenko (Channing Tatum). Dopo la missione sotto copertura al liceo, questa volta i due poliziotti si troveranno al collage per indagare sullo spaccio di WhyPhy, una nuova sostanza stupefacente che ha causato la morte di una ragazza. L’adattamento al collage è diverso e la coppia rischia quasi di dividersi: le nuove amicizie di Jenko lo portano all’ingresso nella squadra di football, mentre Schmidt conosce una ragazza e ciò non farà felice il capitano Dickson (Ice Cube). Tutto si risolverà nello spring break, la tradizionale settimana di vacanza che gli studenti americani trascorrono ad ogni inizio di primavera.

22 jump streetIn 22 Jump Street i personaggi secondari assumono maggior spessore rispetto al capitolo precedente. In particolare, il capitano Dickson risulta una presenza più costante sia perché ormai è il superiore diretto dei due poliziotti sia perché il rapporto con Schmidt diventerà al tempo stesso divertente ed imbarazzante. Wyatt Russell, figlio degli attori Kurt Russell e Goldie Hawn, interpreta Zook. Maya (Amber Stevens) non è solo la nuova ragazza del personaggio di Jonah Hill e anche la sua compagna di stanza, Mercedes (Jillian Bell), ci stupirà nel finale del film. Il villain, Ghost, è interpretato da Peter Stormare, famoso soprattutto per il ruolo di John Abruzzi in Prison Break.

22 jump streetI due attori principali figurano tra i produttori anche del secondo film e Jonah Hill scrive di nuovo la storia insieme a Michael Bacall. Lo sceneggiatore di Scott Pilgrim vs. the World prepara 22 Jump Street insieme a Rodney Rothman (Il Grande Match) e Oren Uziel (Shimmer Lake): lo schema narrativo della trama sembra ripetersi uguale al precedente film, ma mostra la sua originalità aggiungendo colpi di scena e rinnovando il divertimento. Inoltre presenta continuità con il prequel, soprattutto in battute chiave come “legami covalenti”, “ho sparato all’uccello” e “ti sei preso un proiettile per me”; i tre amici nerd di Jenko ora appartengono al distretto speciale del capitano Dickson.

22 jump streetDopo il cameo di Johnny Depp nel capitolo precedente, Richard Grieco torna come Detective Dennis Booker, ruolo rivestito sia nella serie tv 21 Jump Street sia nel suo spin-off Booker. In 22 Jump Street non mancano citazioni implicite o esplicite ad altri film, da Pulp Fiction a Terminator, menzionando anche Fast & Furious, Il signore e la signora Smith e la saga di Die Hard. I riferimenti si perdono poi se consideriamo anche i fantastici titoli di coda che mostrano tutti i possibili sequel, in cui notiamo anche che Seth Rogen si sostituisce a Jonah Hill per pochi secondi.

22 jump street

Queste spettacolari sequenze, ma anche la realizzazione del trip dovuto all’assunzione della droga e le fantastiche scene d’azione sono merito dei registi Phil Lord e Chris Miller, che tornano dopo 21 Jump Street. Torna anche la musica di Mark Mothersbaugh (Thor: Ragnarok) che unisce il tema musicale del film a brani festosi come il seguente di Ludacris:

E 23 Jump Street?

22 jump streetGià nel corso di 22 Jump Street avevamo intravisto il titolo del sequel di fronte alla seconda base operativa del distretto speciale di polizia; tuttavia durante la promozione di The LEGO Movie 2, Phil Lord ha dichiarato che insieme al suo collega stavano sviluppando un nuovo film della saga, 24 Jump Street. Il giornalista di quell’intervista ha chiesto il motivo del salto di un numero e il regista ha risposto: “Ce lo stiamo tenendo da parte, il 23”.

Probabilmente stavano preparando entrambi i film, dando priorità al 24, ma sicuramente l’idea del crossover tra il franchise di Jump Street e quello di Men in Black è stata abbandonata dopo l’uscita di Men in Black: International. Un anno fa si parlava dell’ingresso di Zendaya (Spider-Man: Far From Home) e Tiffany Haddish (Le regine del crimine) nel cast del sequel di 22 Jump Street, di cui purtroppo non abbiamo ancora notizie certe.

Il nostro voto

In conclusione su

22 Jump Street è un altro film che ti consiglio di vedere su Amazon Prime Video. Mi ha stupito perché riesce a superare 21 Jump Street per qualità: oltre alla continuità data dalla coppia di attori protagonisti e da alcune battute, lo schema narrativo si ripete, ma riesce ad evolversi mostrando così una storia originale e divertente. Inoltre, qui anche i personaggi secondari assumono maggior spessore e la colonna sonora spacca sempre. I titoli di coda rappresentano la ciliegina sulla torta e preannunciano l’unico difetto del film: ancora non abbiamo notizie certe riguardo un terzo capitolo!

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x

22 Jump Street è un altro film che ti consiglio di vedere su Amazon Prime Video. Mi ha stupito perché riesce a superare 21 Jump Street per qualità: oltre alla continuità data dalla coppia di attori protagonisti e da alcune battute, lo schema narrativo si ripete, ma riesce ad evolversi mostrando così una storia originale e divertente. Inoltre, qui anche i personaggi secondari assumono maggior spessore e la colonna sonora spacca sempre. I titoli di coda rappresentano la ciliegina sulla torta e preannunciano l’unico difetto del film: ancora non abbiamo notizie certe riguardo un terzo capitolo!

0