Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp

The Craft Legacy: Le streghe sono… ritornate!

Blumhouse, ormai specialista del cinema horror moderno, riporta al cinema una storia del 1996, raccontata da Andrew Fleming in "Giovani Streghe". Ideato come un remake "The Craft: Legacy" avrà alcuni collegamenti con la pellicola originale

the craft
the craft
The Craft: Legacy, nonostante sia ideato come remake, avrà alcuni collegamenti con la pellicola a cui si ispira, Giovani Streghe, del 1996. Hai visto il film originale? Cosa ti aspetti da questa nuova versione? Facci sapere la tua nei commenti

Il mito delle streghe sembra essere tra i temi cinematografici favoriti quest’anno. Poco tempo fa ti abbiamo annunciato la data di uscita del nuovo film di Robert Zemeckis, Le Streghe tratto dall’intramontabile racconto di Roald Dahl. Se quest’ultimo sarà diretto ad un target più giovanile, The Craft: Legacy, che in Italia si chiamerà Il rito delle Streghe, si rivolge soprattutto agli adolescenti e sarà un remake di Giovani Streghe, film di Andrew Fleming del 1996 diventato, negli anni, un vero e proprio cult (se sei curioso di rivederlo, puoi acquistarlo su Amazon)

the craft
Il cast di “Giovani Streghe” del 1996

Le vicende de Il Rito delle Streghe ruotano attorno ad una ragazza di nome Lily che, trasferitasi da poco in una nuova città, fatica a integrarsi nella comunità scolastica, dove viene presa in giro e bullizzata costantemente. In un momento di sconforto, arriveranno in suo aiuto tre ragazze, Frankie, Tabby e Lourdes, che sono certe di aver visto in lei qualcosa di speciale che nessun altro è stato in grado di cogliere. In poco tempo si scoprirà che sia Lily che le sue nuove amiche sono dotate di poteri straordinari e le tre ragazze che l’hanno aiutata attendevano da tempo un quarto elemento per creare una congrega e imparare assieme a padroneggiare i loro poteri.

Nel giro di poco tempo, impareranno a conoscersi e ad aiutarsi a vicenda e scopriranno di essere in grado di usare i loro poteri in modi che nemmeno immaginavano. Ma le loro capacità, in grado di far ottenere loro tutto quello che vogliono, diventeranno un’arma a doppio taglio e quando decideranno di spingersi ancora oltre, rischieranno di rendere le cose ancora più difficili e potenzialmente letali.

the craft
Il cast de “Il rito delle streghe”

Si dice che, nel 1996, Giovani Streghe, abbia ispirato Aaron Spelling a produrre la serie TV Streghe che sarebbe stata messa in onda di lì a due anni e sarebbe durata per ben otto stagioni (neanche farlo apposta, nel film originale è presente il brano “How Soon Is Now” dei Love Spit Love, che è diventato la sigla dello show televisivo). Di certo ha raccontato in maniera efficace il lato oscuro della magia e soprattutto il potere di persuasione che questa è in grado di esercitare su alcune persone, che si spingono oltre il limite pur di averne sempre di più.

Il film originale era interpretato da Robin Tunney (The Mentalist), Fairuza Balk (Quasi famosi), Neve Campbell (ScreamHouse of Cards – Gli intrighi del potere) e Rachel True.

La nuova versione, scritta e diretta da Zoe Lister-Jones, si figura come un remake, ma sarà anche un vero e proprio omaggio al film originale. Già nel trailer è possibile notare come alcune scene siano riprese quasi shot-by-shot ed è possibile notare anche la presenza (in foto) di una delle protagoniste del film di Andrew Fleming.

Il rito delle streghe, punta su un cast di giovanissime attrici, che prenderanno il posto delle loro controparti originali. Cailee Spaeny, Fideon Adlon, Lovie Simone e Zoey Luna interpreteranno, rispettivamente, Lily, Frankie, Tabby e Lourdes. Nel cast saranno inoltre presenti anche Michelle Monaghan (Mission: Impossibile – Fallout) e David Duchovny (X-Files)

the craft
Zoe Lister-Jones

L’uscita del film nelle sale, è prevista per il prossimo 29 Ottobre (se la batterà con The Turning – La Casa del male, che arriverà lo stesso giorno) e il film è prodotto da Blumhouse, casa di produzione che si sta affermando, soprattutto negli ultimi anni, proprio nella cinematografia dell’orrore. Sono di Blumhouse anche i film legati al franchise di OuijaInsidious Paranormal Activity, ma tra le sue produzioni si trovano anche gli ultimi film di M. Night Shyamalan, tra i quali Split Glass e anche Scappa – Get Out e BlacKkKlansman entrambi premiati con l’Oscar.

E’ quindi proprio il caso di dire che le streghe sono… ritornate!

Commenti recenti

Commenta qui...

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0