Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
osmosis

Osmosis: la futura frontiera dell’amore

Hai la passione per il cinema? Vorresti parlarne all’infinito ma i tuoi amici non ne possono più? Desideri vedere film in anteprima o incontrare attori e registi? Allora hai bisogno di noi!

A un mese dalla sua uscita in streaming, Netflix pubblica online il trailer della sua nuova serie sci-fi

In un futuro distopico a Parigi, tramite un’app sottopelle, si può raggiungere la propria anima gemella: sul mercato è presente Osmosis, capace di trovare la persona dei propri sogni con un’accuratezza del 100%. Questo programma per appuntamenti analizza in profondità i dati del cervello dei suoi utenti e attraverso un algoritmo li collega ai loro partner perfetti. Ormai tutto è regolato dalla tecnologia, persino un sentimento così importante come l’amore; ma sarà questa la vera soluzione? Quale sarà il prezzo che dovrà pagare l’utente che utilizzerà l’app? Vale la pena mostrare a una macchina i propri segreti e i desideri più reconditi?

Netflix arricchisce il suo catalogo con una nuova serie europea, dopo la tedesca Dark e l’italiana Suburra. Ricordandoci a tratti Altered Carbon e Black Mirror, Osmosis costituisce il terzo serial francese dopo Tutte per una e Marseille. Già autrice di The Revenants e Borgia, Audrey Fouché sarà la showrunner della serie diretta da Thomas Vincent. Il regista ha diretto anche i primi due episodi di Versailles, altra serie francese presente su Netflix, con cui la nuova condivide i produttori Aude Albano e Claude Chelli. Il cast si compone di attori transalpini: Hugo Becker (Gossip Girl) è accompagnato da Agathe Bonitzer, Nicolas Van Beveren, Laurent Delbecque, Alexandra Ansidei, Victoire Belezy, Célia Catalifo, Eric Savin, Dominique Isnard e Aurélien Labruyère.

Netflix e Telfrance hanno comprato i diritti di una webserie del canale Arte per portare in televisione una nuova serie di fantascienza. Sono curioso di vedere come Osmosis analizzerà il rapporto tra uomo e macchina e come descriverà questo il futuro distopico parigino. Il primo tema ricorre sia per la presenza di intelligenze artificiali sia per la subordinazione dei propri sentimenti verso delle macchine. Non ci resta che attendere il 29 marzo per vedere gli 8 episodi della prima stagione.

Potrebbe interessarti...

Magica magica Emi

Back to the vintage: Magica magica Emi

Speciale

My Little Pony: A New Generation, dal 24 Settembre

Paso Adelante

Paso Adelante: tutta la serie su Netflix

The Tragedy of Macbeth

The Tragedy of Macbeth, ecco il teaser trailer del nuovo film di Joel Coen

Zero

Netflix cancella una serie italiana molto amata

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0