Da gennaio è finalmente disponibile per gli iscritti alla piattaforma digitale Gossip Girl, “la vostra sola fonte di notizie sulle vite scandalose dell’élite di Manhattan”

Tratto dagli omonimi romanzi best-sellers del New York Times, scritti da Cecily von Ziegesar e andato in onda a partire dal 2007 fino al 2012 sul canale via cavo The CW, Gossip Girl già dalla prima stagione risultava come uno degli show televisivi di cui gli spettatori erano più consapevoli. I primi episodi ricevettero recensioni molto positive da pubblicazioni come Variety, Washington Post, San Francisco Chronicle e Boston Globe, mentre altri lo considerarono da subito un “guilty pleasure”, cioè uno show da gustare in segreto, più che un programma da non perdere.

La storia ruota intorno alla vita dei principali rampolli dell’ alta società di New York, raccontata da una misteriosa blogger, nota appunto come Gossip Girl, sempre pronta a svelarne i segreti, scoprire altarini e tirar fuori scheletri dagli armadi, grazie anche alla collaborazione in tempo reale dei suoi utenti. Serena van der Woodsen (Blake Lively, che toglie letteralmente il fiato e non ha ancora sposato Ryan Reynolds) torna nell’ Upper East Side  dopo aver trascorso un anno in un collegio all’estero. Ritrova l’amica – rivale Blair Waldorf (Leighton Meester) cui non aveva più dato sue notizie in seguito alla sua improvvisa partenza. Blair, approfittando dell’assenza della popolare Serena, è diventata la reginetta dell’esclusivo liceo che le ragazze frequentano ed è ufficialmente fidanzata con Nate Archibald (Chace Crawford) con cui Serena aveva avuto una storia di una notte prima di partire, un anno prima. Innamorato di Blair suo malgrado è l’ambiguo Chuck Bass (Ed Westwick), dai modi spicci e dagli abiti gessati stile gangster e migliore amico di Nate. La bella Serena si accompagna invece con l’ ambizioso scrittore in erba Dan Humphrey (David Chevalier), proveniente dalla dozzinale Brooklyn. La loro relazione è osteggiata dai rispettivi genitori Lily van der Woodsen (Kelly Rutherford, già vista in Melrose Place) e Rufus Humphrey (Matthew Settle), i quali si erano innamorati l’uno dell’ altra in gioventù ma avevano dovuto lasciarsi perchè provenienti da mondi troppo diversi e non vogliono che i figli provino lo stesso dolore. Intorno a Dan gravitano l’amica del cuore del ragazzo,innamorata segretamente di lui, Vanessa Abrams (Jessica Szohr) e la sorella minore di lui Jenny Humphrey (Taylor Momsen) una ragazza dolce, che pur di far parte della cerchia di Blair Waldorf e del mondo patinato dell’Upper East Side, scende a compromessi arrivando a perdere la fiducia della sua famiglia e la sua moralità. Sogna di fare la stilista d’alta moda e idolatra Serena, cui vorrebbe somigliare. Altro personaggio di rilievo è Georgina Sparks (Michelle Trachtenberg), amica e compagna di baldoria di Serena, che la manipola essendo a conoscenza del suo passato turbolento. E siamo solo alla prima stagione!

Una delle coppie più amate di Gossip Girl
Chuck Bass e Blair Waldorf, il loro è uno degli amori più contrastati della serie.

Tra scandali finanziari, sessuali, giudiziari, amori e dissapori continui, su cui aleggia la presenza della blogger Gossip Girl – voce narrante che nella versione originale appartiene a Kristen Bell, la Veronica Mars del piccolo schermo – sempre pronta a intervenire come una sorta di deus ex machina, la serie si snoda senza annoiare, resistendo per ben sei stagioni, alla fine delle quali sembra davvero che tutti siano stati con tutti, come nella miglior tradizione del teen drama. A partire dal capostipite Beverly Hills 90210 fino ad arrivare alla quasi coeva The O.C., con la quale condivide il canale di trasmissione e la produzione (Josh Schwartz è l’autore a capo di entrambi i progetti) e con cui  il paragone è spontaneo: East Coast contro West Coast, quali ricchi sono più infelici? Vi assicuro che la gara è serrata..

il povero e la regina
Serena van der Woodsen e Dan Humphrey, la principessa e il povero.

Se il gossip è il vostro pane quotidiano, se amori, amicizie, tradimenti e intrighi vi appassionano, se lo sfarzo e i lustrini dell’ alta società vi affascinano allora questa è la serie che non potete perdere, con una marcia in più data dal misterioso interrogativo: quale tra i numerosi personaggi potrebbe celarsi dietro lo pseudonimo di Gossip Girl? Non vi resta che accomodarvi sul divano e collegarvi a Netflix, in questo freddo febbraio, per scoprirlo in attesa magari di un reboot. Dopo che show simili, ambientati nell’altra società di paesi asiatici come la Thailandia hanno riscosso grande successo infatti, il rilancio della serie con un nuovo cast sembra imminente, a sentire le recenti voci riportate dal patinato periodico Vanity Fair e confermate dai vertici del canale via cavo The CW.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami