Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp

Grazie a Movies Inspired i grandi cult tornano al cinema!

Grandi titoli e grandi registi ti aspettano nelle sale!

da vedere al cinema
da vedere al cinema
Contento di questi prestigiosi ritorni nelle sale? Quale titolo non ti farai sicuramente mancare?

Dopo tanti ritrovi ben graditi nelle sale come Joker o Parasite, Movies Inspired annuncia che dal 16 luglio verranno riportati nelle sale cult movies restaurati. Andiamo a scoprire quali sono!

Crash di David Cronenberg 1996

Attori: Rosanna Arquette, Boyd Banks, Nicky Guadagni, Holly Hunter, Deborah Hunger, Elias Koteas, YolandeCrash (1996) | FilmTV.it Julian, Judah Katz, Peter MacNeill, Alice Poon, Markus Parilo, James Spader, Cheryl Swartz, John Stoneham Jr., Ronn Sarosiak
Trama:
Il produttore cinematografico James Ballard e la moglie Catherine attraversano una fase difficile della loro vita matrimoniale. Divenuti quasi indifferenti l’uno verso l’altra, cercano rapporti con altri partner, anche occasionali, e poi si descrivono reciprocamente gli incontri. Quando rimangono coinvolti in grave incidente d’auto insieme alla macchina guidata dalla dott.ssa Helen (il marito muore), le cose cambiano radicalmente: il rischio mortale corso e l’eccitazione provata durante la guarigione al termine della quale James comincia una relazione con Helen, inducono la coppia ad insistere nella ricerca del rischio estremo, della sfida alla morte come sopremo momento di esaltazione fisica e sessuale. Entrano così in contatto con un gruppo di amanti del brivido, tra cui Vaughan, che con un amico ripete per un pubblico pagante la messa in scena di famosi incidenti d’auto (tipo quello in cui morì James Dean), e Gabrielle, diventata storpia dopo uno scontro eppure ancora disposta a ripetere l’esperienza. Coinvolta anche Helen, i cinque proseguono nel terribile gioco, al quale alternano prestazioni erotiche altrettanto varie, anche omosessuali: Catherine spinge James ad andare con Vaughann e Helen fa altrettanto con Gabrielle. Vanno avanti tra incidenti veri e altri visti in videocassetta, finchè James, tornando a casa, decide di regalare alla moglie il rischio ultimo della morte sull’autostrada. La macchina accelera, sorpassa, esce di strada, si capovolge: feriti e insaguinati, i due sporgono dai finestrini rotti. Non sono morti, ma ci riproveranno.

Dead Man di Jim Jarmush 1995

Dead Man - Film (1995) - MYmovies.itCast: Johnny Depp, Gary Farmer, Lance Henriksen, Michael Wincott, Crispin Glover, Eugene Byrd, John Hurt, Robert Mitchum, Iggy Pop, Gabriel Byrne, Jared Harris, Mili Avital, Jimmie Ray Weeks, Mark Bringelson, Billy Bob Thornton, Alfred Molina, John North, Peter Schrum, Michelle Thrush, Gibby Haines
Trama:
Dopo intere nottate in treno, William Blake, un giovane di Cleveland, arriva a Machine, un tetro e sinistro villaggio, dove è stato assunto come contabile. Ma uno strambo boss del luogo, John Dickinson, ritenendo tardivo l’arrivo lo caccia via puntandogli il fucile addosso. Una prostituta uscita da un locale ospita William a casa sua: qui giunge l’amante Charlie, figlio del boss, che la uccide e poi spara a William Blake, ferendolo gravemente al petto, restando però ucciso. Contro Blake (curiosamente omonimo del famoso letterato inglese) Dickinson pone una grossa taglia, ingaggiando tre figuri che si mettono sulle sue piste: il truce Cole Wilson (di cui si dice che abbia violentato i genitori e se ne sia poi cibato); il giovane Johnny Pickett e Salli Jenko (il terzo compare). Nella boscaglia fitta e immensa lo sfortunato contabile viene trovato da “Nessuno”, un indiano grasso e saggio, che lo sfama, lo cura alla meglio con le erbe e lo porta con sé. In poche ore Blake è già in piena avventura: l’indiano gli propina pensieri di antica saggezza, tracciando in aria i suoi misteriosi segni. Sempre braccato dai killer (perché l’entità delle taglie del “wanted” viene gradualmente alzata), in un ambiente così selvaggio e pauroso, Cleveland sembra al ferito una metropoli e un paradiso (mentre a Machine l’unica attività è quella della fabbricazione delle bare). Ma l’indiano ha un suo piano: egli crede che l’uomo sia il letterato William Blake reincarnato e dunque è necessario rinviarlo là dove sta il Grande Spirito. La coppia avanza tra sceriffi, un ambiguo e loquace predicatore, che nella baracca di una radura spaccia tabacco, wisky e proiettili, nonché gli accaniti tre killer, mentre Blake viene alimentato da bocconcini di allucinogeni datigli da “Nessuno”. Giunti al villaggio di “Nessuno”, questi sistemato William su di una canoa, spinge il moribondo Blake verso il mare, dove vita e morte si confondono.

Control di Anton Corbijn 2007

L'amore ci farà a pezzi: in memoria di Ian Curtis - La Stampa ...

Cast: Sam Riley, Samantha Morton, Craig Parkinson, Alexandra Maria Lara, Joe Anderson, Nicola Harrison, Toby Kebbell, Matthew McNulty, Ben Naylor, James Anthony Pearson, Tim Plester, Robert Shelly, Harry TreadawayTrama:
Diretto dal celebre fotografo delle rockstar Anton Corbijn, Control racconta la vita di Ian Curtis, leader e cantante del celebre gruppo inglese dei Joy Division, morto suicida a soli 24 anni non ancora compiuti. Il film racconta la vita e la musica di Curtis e della sua band, concentrandosi sul suo carattere ombroso, sulla sua turbolenta vita matrimoniale, sui problemi con la depressione e l’epilessia. Basato sul libro “Touching From a Distance” scritto dalla moglie di Ian, Deborah, e musicato tra gli altri dai New Order, la band nata dalle ceneri dei Joy Division.

Caravaggio di Derek Jarman 1986

Cast: Nigel Terry, Tilda Swinton, Sean Bean, Spencer Leigh, Michael Gough, Dexter Fletcher, Nigel DavenportCaravaggio | Cinema Wikia | Fandom, Gary Cooper, Robbie Coltrane
Trama:
Fuggiasco a Porto Ercole, Michelangelo Merisi detto il Caravaggio ivi muore nel 1610. Lo assiste il fedele servo muto Jerusalemme. Si rivive la vita tormentata e tempestosa che il pittore condusse a Roma, tra sordide avventure, risse e traversie di ogni genere; gli incontri amorosi con l’amante Lena e con l’altro amante – il più noto fra i modelli – Ranuccio Tomassoni che poi Caravaggio uccise a coltellate; infine è tutta una sfilata di gente illustre o di bassa estrazione, con cui il pittore si ispirava per le sue opere più celebri. Nell’agonia, il Caravaggio riepiloga volti ed episodi, ricorda i vertici raggiunti, i potenti incontrati, i momenti intensi della sua dissipazione come della sua fama, ancora oggi straordinaria.
(Fonte: Comig Soon.it)
Ma le sorprese di Movies Inspired non finiscono qui! Dal 30 luglio saranno disponibili altri titoli cult…torna a trovarci per scoprire quali sono!

Commenti recenti

Commenta qui...

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Siamo live con Talk Shows & Podcasts

Rubriche

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0