Warner Bros al lavoro su un nuovo film della saga di Harry Potter

Ora di punta, traffico esagerato. Stanchezza e fame diminuiscono la tolleranza nei confronti dell’umanità. Fingendo di essere Harry Potter, afferri il cellulare e agitandolo a mo’ di bacchetta magica esclami “Wingardium Leviosa“; le  vetture altrui iniziano a levitare, liberando la strada. Due borse della spesa per braccio, quattro piani a piedi. Le chiavi di casa le hai dimenticate in auto ma con la parolina magica “Alohomora“, la porta per magia si spalanca. Stai giocando a palla nel salotto di casa con tuo fratello. Il destro al volo colpisce il vaso preferito della mamma che, inesorabilmente, cade a terra andando in mille pezzi. L’unica soluzione è l’ incantesimo “Reparo” per ricomporre il prezioso manufatto ed evitare una bella sgridata.

Se anche tu sei un babbano che almeno una volta nella vita ha desiderato frequentare Hogwarts, gioisci! Stando ad indiscrezioni, la Warner Bros sarebbe al lavoro su un nuovo lungometraggio di Harry Potter al quale parteciperebbe il cast originale. La casa di produzione californiana non ha confermato questa voce, ma è bastato un tweet dell’autrice J.K.Rowling per scuotere l’ambiente e svegliare l’interesse di milioni di fans. La scrittrice ha sganciato la bomba mediatica con le poche parole “A volte il buio arriva da luoghi inaspettati” e gli hashtag #HarryPotter e #CursedChild; il nome dell’eroe e quello dell’opera teatrale La Maledizione dell’Erede hanno alimentato i pettegolezzi su una nuova avventura dei maghi più famosi del mondo. La Rowling, dal canto suo, non conferma la suggestiva ipotesi precisando che il tweet in questione si riferiva alla messa in scena dell’opera a Times Square, dopo il successo di Londra. Tuttavia la voce si è sparsa ed è impossibile fermarla, come un’onda che inevitabilmente si dirige a riva. Si tratterebbe a tutti gli effetti di un nuovo capitolo ispirato allo spettacolo teatrale, andato per la prima volta in scena nel 2016; suddiviso in due parti, potrebbe lasciare in eredità questa caratteristica anche all’eventuale omonimo film. Scritto da Jack Thorne, su soggetto della stessa Rowling, narra le avventure dei figli di Harry Potter e Draco Malfoy che viaggiano indietro nel tempo per salvare Cedric Diggory, incontrato da Harry durante una partita di Quidditch tra Grifondoro e Tassorosso. L’attore che interpreta Cedric è Robert Pattinson, lo stesso che vestirà i panni del nuovo Batman della… Warner Bros. La trama dello script teatrale prevede la partecipazione del cast storico della saga in versione cresciuta, dato che i fatti si svolgono 19 anni dopo la fine dell’ottavo capitolo. Sarebbe l’occasione ideale per vedere recitare nuovamente insieme Daniel Radcliffe, Emma Watson, Rupert Grint e compagnia bella.

Nonostante la non conferma dell’autrice, impegnata al momento sulla sceneggiatura delle cinque pellicole della saga di Animali Fantastici, e la smentita da parte di Pottermore (il sito ufficiale della Rowling sul mondo Potter), le aspettative da parte del pubblico non fanno che aumentare anche perché è un fulmine a ciel sereno totalmente inaspettato. Ergo, non ci resta che sguainare le bacchette magiche, svegliare i gufi, lucidare i boccini, riprendere confidenza con la Nimbus 2000 e saltare sul treno al binario 9 e 3/4: si torna ad Hogwarts!

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami