Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
medical drama

Gray’s Anatomy, la sedicesima stagione è realtà

Il "medical drama" più longevo della storia USA torna in TV

Hai la passione per il cinema? Vorresti parlarne all’infinito ma i tuoi amici non ne possono più? Desideri vedere film in anteprima o incontrare attori e registi? Allora hai bisogno di noi!

Grey’s Anatomy è una serie televisiva statunitense trasmessa dal 2005 da American Broadcasting Company (ABC). È un medical drama incentrato sulla vita della dottoressa Meredith Greyn (Ellen Pompeo), che per la serie ha avuto una nomination ai Golden Globes) una tirocinante di chirurgia  e allo staff dell’immaginario ospedale Grey Sloan Memorial Hospital di Seattle.

Il titolo di Grey’s Anatomy gioca sull’omofonia fra il cognome della protagonista, Meredith Grey, e Henry Gray, autore del celebre manuale medico di anatomia Gray’s Anatomy. Lo show è stato ideato da Shonda Rhimes, che ne è produttore esecutivo, insieme a Betsy Beers, Mark Gordon, Krista Vernoff, Rob Corn, Mark Wilding, e Allan Heinberg. Anche se la serie è ambientata a Seattle, viene girata principalmente a Los Angeles, in California; i titoli dei singoli episodi invece, sono spesso quelli di una o più canzoni.

medical drama

Inizialmente partita come una serie tappabuchi di mezza stagione per la pausa di Natale dei telefilm di maggior successo dei network statunitensi Grey’s Anatomy ha ben presto attratto il pubblico, ricevendo anche numerosi premi e riconoscimenti nel corso degli anni. Insieme a Desperate Housewives e Lost, è considerata una delle serie TV che hanno riportato al successo il network televisivo statunitense ABC. La serie conta attualmente 15 stagioni dove tra catastrofi che colpiscono i medici e pazienti da curare, si intrecciano storie amorose non sempre alla luce del sole.

Dopo 350 episodi la serie più vista di sempre torna sui canali FOX, in esclusiva su Sky, con la 16esima stagione a partire dal 28 ottobre, ha superato il record di E.R. (che ha chiuso a 15 stagioni) come medical drama più longevo della storia della TV USA.

La sedicesima stagione è composta da 24 episodi e della distribuzione in chiaro se ne occuperà La7, che  in primavera 2019 ha mandato in onda la quattordicesima serie. Di conseguenza ci risulta difficile fare un’ipotesi su quando potremo vedere  Grey’s Anatomy 16 in chiaro in Italia.

Inizialmente non si sapeva che ne sarebbe stato del medical drama  dopo la stagione 16. Shonda Rhimes ha sempre dichiarato di non avere una conclusione per la storia, come invece è stato per Scandal. Recentemente ha addirittura fatto sapere di aver provato a scrivere la fine di Grey’s Anatomy svariate volte, ma risultato è stato quello di cestinare, in tutto, ben 6 tentativi. Senza dubbio, Shonda ed Ellen hanno sempre dichiarato che sarebbero giunte a questa importante decisione di comune accordo. Ora però sappiamo che la stagione 16 non sarà l’ultima, essendo Grey’s Anatomy stato rinnovato per una 17esima stagione.

medical drama

Nell’unico medical drama dove muoiono più dottori che pazienti spesso gli incidenti dello staff in corsia sembrano presi in prestito dai disaster movies ( filone cinematografico, utilizzato in film del genere thriller, drammatico e avventuroso, che sviluppa la tematica del disastro naturale o provocato dall’uomo) e includono crolli di aerei, bombe e attentati vari. Il tutto ovviamente condito con scene di sesso bollenti in ascensore, negli sgabuzzini per le pulizie e nella sala relax degli specializzandi. I dottori hanno soprannomi intriganti, Stranamore o Bollore, ad esempio, morti entrambi, e hanno un tasso di promiscuità tra i più alti al mondo, eppure eccellono nel proprio lavoro e compiono autentici miracoli clinici, regalandoci momenti intrisi di emozioni e suspance.
Nonostante il ricambio di attori, la serie continua a mietere fans e spettatori, e finché Ellen Pompeo resterà a bordo, l’intera baracca continuerà ad emozionare e divertire il pubblico. Nelle nuove puntate, ha promesso al Festival della TV di Montecarlo Greg Germann, alias Tom Koracick ovvero l’attore, che Ally McBeal ha trasformato in uno dei volti più amati della tv  e che prossimamente assumerà un ruolo-chiave nello staff medico, ne vedremo delle belle.

«Gli succede di tutto: arriva in ospedale e s’innamora di una donna incinta che poi lo scarica per il padre biologico del bambino – parole sue – ma ha perso un figlio e a lui questo sembra un modo di ricominciare. L’amore ci rende imprudenti e coraggiosi al tempo stesso, non ci importa di niente e siamo pronti a fronteggiare tutti gli ostacoli».

La sedicesima stagione si apre subito con la risoluzione del mistero intorno al dottore Jackson Avery (Jesse Williams), scomparso inspiegabilmente nella nebbia nel finale della scorsa stagione. Intanto, la sua relazione con Margaret Pierce (Kelly McCreary) preoccupata per la sua sparizione, si trova a un nuovo bivio e il dottore inizierà a frequentare Victoria, una dei pompieri di Station 19, a cui è appena morto il promesso sposo.

medical drama

Anche il futuro di Meredith GreyRichard Webber (James Pickens Jr.) e Alex Karev (Justin Chambers) è incerto, dopo che Miranda Bailey (Chandra Wilson) li ha licenziati dall’ospedale a causa della frode assicurativa che hanno messo in atto. Dopo aver perso il lavoro, Meredith inizia il suo impiego nei servizi sociali e a fare del volontariato, gli altri due trovano un impiego una struttura fatiscente e ben lontana dall’eccellenza a cui erano abituati. A questo punto, che ne sarà del Grey Sloan Memorial Hospital senza le sue tre colonne portanti? Per Meredith, comunque, la felicità si chiama Giacomo Giannotti, l’attore l’italo-americano che interpreta il dottor Andrew DeLuca.

Nel frattempo, Owen Hunt (Kevin McKidd) e Teddy Altman (Kim Raver) sono più felici che mai per la nascita della loro bambina e si preparano a pianificare la loro vita come genitori. Atticus ‘Link’ Lincoln (Chris Carmack), arrivato la stagione scorsa con il suo charme da seduttore, si trasforma da amante seriale a monogamo convinto e quella che sembrava una semplice storia di sesso con Amelia Shepherd (Caterina Scorsone) diventa man mano qualcosa di molto di più.

medical drama

Le cose vanno meglio anche per Jo Wilson (Camilla Luddington) che dopo il crollo nervoso, dovuto all’incontro con la madre biologica, sembra finalmente decisa a tornare a essere felice e a rendere il marito Alex Karev orgoglioso di lei. Tra i nuovi volti della stagione 16, c’è quello del dottor Cormac Hayes (Richard Flood), nuovo primario di chirurgia pediatrica, che sarà assunto come sostituto di Karev.

Per i nostalgici che non riescono a dimenticare gli occhi dolci e sorridenti del di Derek Shepherd (Patrick Dempsey) o quelli ammiccanti e seducenti di Mark Sloan (Eric Dane), tutti i pomeriggi l’emittente televisiva La 7d  trasmette i vecchi episodi del medical drama, perché per i veri appassionati, non è mai abbastanza.

Potrebbe interessarti...

Speciale

Extrapolations, Meryl Streep nel cast della nuova serie Apple

Speciale

Ritratto di un’attrice: Ingrid Bergman

Speciale

Ryan Reynolds: ritratto di un attore

Città Novecento

Città Novecento – Uno spaccato italiano poco conosciuto

Speciale

Emilia Clarke: ritratto di un’attrice

Quando una serie così lunga, complicata, avvincente e ricca di personaggi entra a far parte della nostra vita e cresce con noi, non riusciamo quasi a farne a meno, è come se una volta spento il televisore, le vite dei protagonisti continuassero, come le nostre. I personaggi di Grey’s Anatomy sono come di famiglia ormai, ma se davvero un giorno Shonda Rhimes decidesse di mettere un punto? Tu come lo immagineresti o lo vorresti il finale?
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0