Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
The Crown 4

The Crown finzione o realtà? La parola ad Harry

The Crown, sulla discussa serie prodatto da Netflix interviene anche Harry, vediamo insieme cosa dice a riguardo

Hai la passione per il cinema? Vorresti parlarne all’infinito ma i tuoi amici non ne possono più? Desideri vedere film in anteprima o incontrare attori e registi? Allora hai bisogno di noi!

The Crown: il principe Harry parla della chiacchierata serie ambientata a Buckingham Palace dicendo che “ti dà un’idea approssimativa” delle pressioni che si possono avere nella vita reale.

The Crown 4
Il principe Harry ha inoltre incalzato affermando che non solo si sente “più a suo agio” con la rappresentazione della sua famiglia presente in The Crown ma anche che la ritiene più veritiera di quella che viene dipinta dai giornali scandalistici.

Ricordiamo che The Crown è stata aspramente criticata dai membri vicini alla famiglia reale britannica lo scorso novembre dopo l’uscita della quarta stagione.

Penny Junor, biografo di corte,  ha descritto The Crown al Times di Londra come “la rappresentazione più crudele, ingiusta e orribile” fatta sulla famiglia reale.

harry the crown

L’affermazione è stata fatta durante un’intervista di Harry con James Corden durante il The Late Late Show,  nella quale il principe ha ammesso che la serie marcata Netflix, The Crown, può dirsi decisamente accurata nel modo in cui descrive le pressioni che derivano dall’essere un reale britannico.

Harry ha voluto comunque ribadire che The Crown è un’opera di fantasia e ha elogiato Netflix per il fatto di non aver mai voluto far passare gli episodi come tratti da fatti reali.

“Non fingono di essere una notizia. È fittizio, ma è vagamente basato sulla verità. Ovviamente non è del tutto accurato, ovviamente. Ma in modo approssimativo, ti dà un’idea di cosa sia quello stile di vita – quali sono le pressioni di mettere il dovere e il servizio al di sopra della famiglia e di tutto il resto – cosa può derivarne”

Il principe Harry ha poi continuato:

“Sono molto più a mio agio con The Crown di quanto non vedo le storie scritte sulla mia famiglia, su mia moglie o su me stesso. Perché questa è la differenza tra ciò che è ovviamente finzione, prendila come vuoi, ma questo è stato riportato come un fatto perché si suppone che tu sia una notizia. Ho un vero problema con questo.”

Poco dopo l’uscita della quarta stagione di The Crown, è stato mandato l’invito di aggiungere un disclaimer agli episodi da parte di Oliver Dowden, Segretario alla Cultura del Regno Unito.

Questo disclaimer deve avvertire lo spettatore che gli eventi rappresentati nella serie sono una drammatizzazione della storia.

“È un lavoro di finzione splendidamente prodotto, quindi come con altre produzioni televisive, Netflix dovrebbe essere molto chiaro all’inizio è proprio questo”, ha precisato Oliver Dowden su The Crown “una generazione di telespettatori che non ha vissuto questi eventi possono scambiare la finzione per i fatti “.

Riguardo al contenuto della serie è intervenuta anche l’attrice Helena Bonham Carter, dicendo di essere d’accordo durante un podcast ufficiale della serie: “È drammatizzato. Mi sento molto forte, perché penso che abbiamo la responsabilità morale di dire: “Aspettate ragazzi, questo non è … non è un dramma-doc, stiamo facendo un dramma”. Quindi sono due entità diverse “.

Potrebbe interessarti...

The Crown

The Crown 5: una nuova aggiunta al cast della serie tv Netflix

The Crown

The Crown 5: le foto dal set dei nuovi Carlo e Diana

The Crown

Josh O’Connor: la star di The Crown parla delle scene di sesso

The Crown

The Crown 5: il nuovo cast e il futuro della serie

Speciale

The Crown: 5 serie tv da guardare per superare la nostalgia di Buckingham Palace

Adesso però vogliamo la tua opinione, puoi recuperare The Crown quando vuoi su Netflix e farci sapere cosa ne pensi con un commento
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0