Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
scary stories to tell in the dark

Scary Stories to Tell in the Dark: le prime info sul sequel

Nel 2019, "Scary stories to tell in the dark", è stato un film evento del cinema horror. Tratto dai racconti di Stephen Gammell, il film di André Øvredal ha ottenuto un buon successo di pubblico e critica. Ora arrivano i primi dettagli sul sequel

Nel 2019, il regista e sceneggiatore norvegese André Øvredal ha portato in sala Scary stories to tell in the dark, prima trasposizione dell’omonima saga letteraria horror per ragazzi di Alvin Schwartz, conosciuta anche per le illustrazioni di Stephen Gammell, che hanno preso vita nella pellicola.

Il film, che abbiamo visto anche noi, ha ottenuto un ottimo successo al botteghino, incassando globalmente più di 100 milioni di dollari, a fronte di un budget fissato tra i 25 e 28 milioni e anche la critica ne ha parlato in maniera favorevole, descrivendolo come un horror diverso da molti altri. Il target, esattamente come quello dei racconti originali, è orientato al pubblico giovanile, ma la trama scorrevole e godibile, lo rende una pellicola ideale per tutti, anche per chi non ama gli horror, dato che si tratta comunque di un film “leggero”, che basa la sua componente spaventosa soprattutto sulla suspence e su dei jumpscares ben piazzati.

scary stories to tell in the dark

Il finale del film ci ha lasciato intendere che ci sarebbe stato un possibile sequel e dopo poco tempo è arrivata la conferma dalla produzione e dallo stesso regista, che prenderà posto dietro la cinepresa anche per il secondo episodio, presumibilmente sempre spalleggiato dal produttore Guillermo Del Toro, la cui impronta è decisamente distinguibile.

scary stories to tell in the dark
André Øvredal

André Øvredal, reduce dalla sua ultima fatica, Mortal, ha voluto lasciare alcune dichiarazioni circa i primi dettagli sul nuovo capitolo. Nello specifico, sembra che la lavorazione sia al momento focalizzata sulla nuova sceneggiatura, che sembrerà favorire, in particolar modo, le creature disegnate da Gammell, già presenti, naturalmente, nel primo film, ma che saranno quasi sicuramente uno dei punti focali della seconda parte.

Di seconda parte parliamo, dato che Scary stories to tell in the dark, ha in realtà lasciato aperte molte domande e può effettivamente considerarsi come la prima metà di un progetto molto più ampio di quanto immaginato. Il regista continua confermando che la produzione è effettivamente programmata, anche se ostacolata dalle restrizioni mirate a contenere il contagio da Coronavirus. Nonostante questo, ci si sta concentrando sulla storia, che dovrà essere ancora più accattivante di quanto raccontato nel primo episodio. L’idea infatti è di portare in sala un nuovo episodio più innovativo e spaventoso di quanto fatto lo scorso anno.

scary stories to tell in the dark
Una delle illustrazioni di Stephen Gammell, che ha preso vita in Scary Stories to Tell in the Dark

E’ presumibile che sarà presente il cast già visto in Scary stories to tell in the dark, ma non essendoci ulteriori aggiornamenti a riguardo, preferiamo non fare ipotesi troppo azzardate, ma siamo pronti ad aggiornarti non appena avremo ulteriori news. Nell’attesa, ti consigliamo di leggere gli stupendi racconti originali, racchiusi nella raccolta “Scary stories to tell in the dark. Storie spaventose da raccontare al buio” che puoi acquistare su Amazon in versione con Copertina rigida o in versione eBook.

Potrebbe interessarti...

Scary stories to tell in the dark

Scary Stories to tell in the Dark: confermato il sequel

Scary stories to tell in the dark

Scary Stories to Tell in the Dark: il terrore scorre fra le pagine

Scary stories to tell in the dark

Scary stories to tell in the dark: i racconti del terrore

Scary Stories to Tell in the Dark: arriva il trailer!

Guillermo Del Toro presenta: Scary Stories to tell in the dark

Scary Stories to Tell in the Dark, uscito lo scorso anno, è stata una vera e propria sorpresa cinematografica. Hai avuto modo di vederlo? Sei curioso di sapere come verranno chiuse le questioni lasciate aperte? Facci sapere cosa ne pensi nei commenti.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0