Dal periodo buio della dipendenza al successo internazionale, così ti racconto Tom Hardy

Edward Thomas Hardy nasce il 15 settembre 1977 ad Hammersmith (a Ovest di Londra) da padre commediografo e madre artista. Frequenta ottime scuole e, già da giovanissimo, comincia a studiare recitazione. A diciannove anni vince il primo premio ad un concorso per modelli chiamato The Big Breakfast’s Find Me a Supermodel. In quegli stessi anni, però, su di lui incombe la terribile ombra della droga. Una volta uscitone per lui comincia finalmente una vita felice, di successo e volta ad aiutare il prossimo.

La dipendenza da alcool e droghe

La dipendenza comincia quando è ancora un bambino. Allucinogeni a tredici anni e  alcool e crack a sedici. C’è addirittura chi dice che ad undici anni sniffasse la colla. In varie interviste ha detto: “Avrei venduto mio madre per una dose di crack”. Nel 2003 inizia a disintossicarsi. Dopo essere collassato in strada a Londra, decide di cambiare radicalmente la sua vita. Ad averlo salvato è stata proprio la recitazione. Adesso Hardy ne è completamente uscito e, con la fondazione The Prince’s Trust, aiuta le altre persone. Una vera e propria rinascita.

Tom Hardy

Carriera: cinema

La sua avventura nel mondo del cinema e del piccolo schermo inizia nel 2001 con la serie HBO Band of Brothers-Fratelli al Fronte, prodotta da Tom Hanks e Steven Spielberg (serie davvero bella. Vi troverai la maggior parte dei grandi attori britannici, anche degli insospettabili alle prime armi). Sempre in quell’anno arriva sul grande schermo. Anche in questo caso si trova nuovamente a vestire i panni di un soldato nel film Black Hawk Down, di Ridley Scott. Prende poi parte a Star Trek-La Nemesi. Il film però va male e in quel periodo la sua dipendenza dalle droghe non lo aiuta. Dopo la riabilitazione comincia il teatro e prende parte ad una miniserie inglese targata BBC: The Virgin Queen. Nel 2006 viene scelto da Sofia Coppola per una piccola parte in Marie Antoniette.

Tom Hardy 3Nel 2007 esce il film Stuart-Una vita al contrario, dove interpreta un senzatetto con vari problemi, insieme a Benedict Cumberbatch; nel 2008 veste i panni del criminale Michael Peterson nel film Bronson. La sua magistrale interpretazione gli vale un British Indipendent Film Awards per il migliore attore (Parere personale: in questo film in particolare è veramente strepitoso). Poi è il turno del gangster-comedy RocknRolla, per poi passare a The Code e alla mini serie The Take-Una storia criminale.

Da qui in poi per l’attore britannico comincia la vera e propria ascesa attoriale. con Inception (Nolan) nel 2010 e Warrior (O’Connor) l’anno dopo. Poi La Talpa, con Gary Oldman. Ma il cammino di Tom non finisce certo qui. Nel 2012 prende parte ad una commedia romantica, Una spia non basta, insieme a Chris Pine e Reese Witherspoon. L’attore ha però dichiarato di non aver gradito il film.
Tom Hardy WarriorPrima di Lawless e di Locke, usciti rispettivamente nel 2012 e nel 2013, veste i panni di Bane, uno dei nemici di Batman in Il Cavaliere Oscuro-Il ritorno. Dopo aver preso parte anche alla pellicola Chi è senza colpa, è la volta di The Revenant-Redivivo. Nel film di Inarritu recita al fianco di Leonardo DiCaprio. La sua interpretazione gli valse la candidatura come miglior attore non protagonista ai Premi Oscar del 2016. Tocca poi a Mad Max: Fury Road (una fotografia meravigliosa) e a Child 44-Il bambino numero 44 (di nuovo al fianco di Oldman). Entra poi nel cast del film London Road e nel 2015 interpreta i gemelli Ronal e Reginal Kray in Legend. I suoi ultimi lavori sono stati Dunkirk, terzo film al fianco di Nolan, e Venom. Per quanto riguarda quest’ultimo, sembra che potrebbe apparire nel terzo capitolo dello Spiderman di Tom Holland. Per adesso è però in preparazione il secondo capitolo sul mostro alieno. Comunque lo rivedremo presto al cinema con Fonzo, film sulla storia di Al Capone.

Carriera: serie tv

Come ho precedentemente detto, la prima serie dove  Tom Hardy appare è Band of Brothers. Tra le tante in cui ha recitato è importante ricordare Taboo, nella quale è il protagonista assoluto, Peaky Blinders, dove ha un ruolo secondario ma comunque molto importante e Cape Wrath- Fuga dal passato (serie poco conosciuta, ma che ti consiglio di vedere. Molto carina e particolare).

Vita privata e curiosità

Tom Hardy è sposato dal 2014 con l’attrice inglese Charlotte Riley, conosciuta sul set della serie The Take, dalla quale ha avuto due figli. Ha poi un terzo figlio, avuto dalla relazione con Rachel Speed. Quello con la Riley non è però il suo primo matrimonio. Dal 1999 al 2004 è stato infatti sposato con Sarah Ward. La fine del loro matrimonio arrivò a causa dei problemi di droga dell’attore.

Tom Hardy CharlotteMolto amico del principe Harry, nel 2018 prende parte al tanto chiacchierato Royal Wadding. Nello stesso anno, nel mese di giugno, viene nominato Comandante dell’ordine dell’impero britannico per i servizi all’arte drammatica. Tom Hardy è inoltre molto  amico anche dell’attore Leonardo DiCaprio. I due hanno lavorato diverse volte insieme. Un aneddoto divertente che li lega è un tatuaggio di Hardy. DiCaprio aveva infatti “predetto” al protagonista di Taboo che, per la sua performance in The Revenant, sarebbe stato candidato all’Oscar. Partì così la scommessa, che Hardy perse. Il risultato? Un tatuaggio sul braccio destro che recitaLeo knows all“.

Infine una carrellata di curiosità: fa parte i diverse associazioni, tra qui una dove incontra giovani ragazzi che stanno affrontando percorsi di recupero, ama i cani e pratica varie discipline di combattimento. Non solo, il suo “attore preferito” è Gary Oldman e più volte ha detto di ammirarlo molto. Ha anche fatto esperienza come produttore e come sceneggiatore. Taboo, infatti, è nata da un’idea sua e del padre (con la collaborazione di Knight). In molti, anche personaggi del mondo del cinema, lo vedrebbero bene nell’interpretare il nuovo Wolverine. C’è poi un’altra cosa che molti notano. Tenendo conto delle differenze e di quanto l’attore che sto per nominare sia stato grande e venga tutt’oggi considerato un mostro sacro del cinema mondiale, molte persone rivedono in lui qualcosa di Marlon Brandon. Non solo dal punto di vista estetico, ma anche in molte performance attoriali. Naturalmente questa è una cosa del tutto soggettiva e non tutti la pensano in questo modo.
Tom Hardy Brando

Una particolarità dell’attore è quella di riuscire ad entrare perfettamente in ogni ruolo, soprattutto nei personaggi più cupi (che ama tanto interpretare). Ha una mimica facciale impressionante e, anche quando si è trovato a dover recitare con metà volto coperto (Mad Max, Batman, Dunkirk), è riuscito solo con gli occhi ha trasmettere delle emozioni davvero potenti. Anche Nolan, in una vecchia intervista, sottolineò quanto fosse bravo ad esprimere emozioni con solo metà del volto scoperto.

1. Il cavaliere oscuro- Il ritorno

Tom Hardy Bane

Nell’ultimo capitolo della trilogia del Cavaliere Oscuro, Tom Hardy interpreta Bane. Tra i due ci sarà un duro scontro e il loro incontro porterà alla luce nuovi risvolti. Per tutto il film Hardy indossa questa specie di maschera, ma gli occhi trasmettono tutta la rabbia di Bane.

2. Mad Max: Fury Road

Tom Hardy, in Mad Max: Fury Road, interpreta Max. Il suo personaggio è considerato “donatore universale di sangue” e su di lui vengono fatti continui esprimenti. Ex poliziotto, dopo la morte della famiglia non si da pace. Inseguimenti, lotte e una fantastica fotografia sono gli ingredienti di questo film da non perdere. Il tutto è ambientato in un futuro distopico.

3. Dunkirk

Tom Hardy Dunkirk

In questa pellicola, a mio parere, Nolan si è superato. Film davvero bello e pieno di emozioni. Hardy ha per quasi tutto il tempo il volto coperto, come vedi anche dall’immagine. Durante tutto il film è su uno Spitfire e si dirige, insieme ad altri aviatori, a Dunkerque per dare supporto alle truppe sulla spiaggia nel momento dell’evacuazione. Un film particolare, dove in molte scene il vero protagonista è il silenzio.

4. Tom Hardy e Charlotte Riley

Tom Hardy Charlotte Riley

I due si sono conosciuti sul set di The Take- Una storia criminale nel 2009. Si sono sposati in Francia il 4 luglio del 2014, insieme hanno due bambini. Hanno lavorato diverse volte insieme. Non solo in The Take, ma anche nella miniserie inglese Wuthering Heights. Hanno anche partecipato entrambi a Peaky Blinders.

Insomma, come hai potuto leggere la vita di Tom Hardy è stata davvero particolare e piena di avvenimenti tanto positivi quanto negativi. Per scoprire ancora di più questo favoloso attore, ti consiglio di cominciare a guardare uno per volta tutti i suoi film. Personalmente non sono ancora riuscita a trovare una pellicola nella quale offra scarsi livelli di recitazione o dove non riesca a dare spessore al personaggio. Per farti capire di cosa parlo di lascio una clip presa dal film Bronson.

Allora? Ti ho convinto?

Immagine correlata

 

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami