0

0

Il trailer di Se la strada potesse parlare

Naviga tra i contenuti

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Una storia d’amore tormentata nella Harlem degli anni 70

Il regista premio Oscar per il miglior film nel 2017 per Moonlight Barry Jenkins torna nelle sale con una storia d’amore dolorosa e tormentata, tratta dal libro omonimo di James Baldwin If Beale Street could talk. Se la strada potesse parlare, interpretato da Stephan James (Race. Il colore della vittoria), Kiki Layne (Captive State, nelle sale da quest’anno), Regina King (Seven Seconds per Netflix) e Pedro Pascal (The Mandalorian).

Se la strada potesse parlare è un film che trasmette la rabbia e la disillusione degli afroamericani durante gli anni 70, la paura che attanaglia la quotidianità, la disperazione dei giovani perché vedono intorno a loro una società che non è giusta nei loro confronti la quale li discrimina e li tratta da esseri inferiori, in cerca di un futuro migliore il quale sembra non arrivare mai. Ci troviamo nel 1974 ad Harlem dove vivono Tish e Fonny, una giovane coppia di fidanzati profondamente innamorati e in attesa del loro primo figlio; per colpa di un poliziotto razzista, Fonny verrà accusato ingiustamente di violenza sessuale e verrà rinchiuso in carcere, ma Tish troverà in se stessa e nella famiglia la forza per aiutarlo e lottare per lui.

Se la strada potesse parlare è candidato ai Golden Globe 2019 come miglior film drammatico e miglior attrice non protagonista per Regina King; distribuito da Lucky Red, debutta nelle sale italiane dal 24 Gennaio.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x