Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
la vacanza scena

Catherine Spaak torna a recitare ne La vacanza

Catherine Spaak torna al cinema con il film di Iannaccone: La vacanza

Alla Festa del Cinema di Roma è stato presentato il secondo lungometraggio del giovane regista napoletano Enrico Iannaccone La vacanza, che si pensa uscirà al cinema nei primi mesi del 2020. Iannaccone si era già fatto notare col suo primo film La buona uscita (2016) e adesso torna con questo film drammatico di cui cura sia la sceneggiatura che la musica. La vera sorpresa del film è che riporta alla recitazione Catherine Spaak (Il sorpasso; La noia; L’Armata Brancaleone) dopo anni di assenza. la vacanza spaak e follettoLa storia si svolge a fine estate in uno stabilimento balneare gestito da Valerio (Antonio Folletto che sicuramente ricorderai nella fiction I bastardi di Pizzofalcone), trent’anni, un passato un po’ burrascoso e affetto da bipolarismo, che incontra Carla, giudice in pensione, settantenne, ma ancora affascinante e bella, che cerca un po’ di pace sulla spiaggia lontana dalla città di Napoli mentre la famiglia vuole isolarla perché è malata di Alzheimer.  Tra i due, nonostante l’età, nasce velocemente un bel rapporto di amicizia e complicità che aiuterà i due a ritrovare se stessi e a scacciare i demoni del passato per lui e del presente per lei. Come dico io, sulla carta sembrerebbe un bel film, certo niente di nuovo, ma se la sceneggiatura è ben fatta potrebbe essere davvero interessante.

Nel frattempo se vuoi vedere alcuni film sulla tematica dell’Alzheimer avrei da darti qualche titolo veramente interessante. Uno dei titoli che più mi hanno coinvolto e che ho trovato molto veritieri sulla patologia che affligge il malato, ma che colpisce duramente anche i familiari, è Still Alice con la bravissima Julianne Moore che le valse il Premio Oscar per Miglior Attrice Protagonista, tratto dall’altrettanto bel libro di Lisa Genova. Altro titolone sull’argomento è Iris – Un vero amore con la coppia di attrici sorprendenti Judi Dench e Kate Winslet dove si racconta la storia della scrittrice inglese Iris Murdoch. Mentre, rimanendo nell’italiano, ti consiglio di Pupi Avati Una sconfinata giovinezza con Fabrizio Bentivoglio.

Allora che dire, aspettiamo questo La vacanza con la speranza che rientri nei film da ricordare sulla tematica dell’Alzheimer e dell’amicizia che riesce a qualsiasi età a dare conforto, forza e a far rinascere la voglia di andare avanti con uno sguardo o un semplice abbraccio senza arrendersi, mettendo nell’angolo anche la malattia.

Potrebbe interessarti...

La casa di carta 3: la vacanza è finita

La morte non va in vacanza: “Final destination 6”

Hotel Transylvania: Transformania

Hotel Transylvania 4, il titolo ufficiale e la data del debutto

L'agenzia dei bugiardi

L’agenzia dei bugiardi: la recensione

Speciale

Il successo della saga Ocean’s

Il ritorno di Catherine Spaak al cinema con il film La vacanza, film sull’amicizia che cura o allevia anche una malattia come l’Alzheimer. A fianco dell’attrice il giovane Antonio Folletto interprete della fortunata serie de I bastardi di Pizzofalcone. Cosa pensi di questo nuovo film?
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
la teoria del tutto 2014 recensione

Recensione

La teoria del tutto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+2