Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp

Ritratto di un attore: Arnold Schwarzenegger

Arnold Schwarzenegger, un fisico scolpito paragonabile a un Dio greco, e abile guerriero sul set

Arnold Schwarzenegger, tutto sull'attore
Arnold Schwarzenegger, tutto sull'attore
Qual è stato il film con Schwarzenegger che hai preferito in assoluto? A me è piaciuto in Terminator e in Commando. Fammi sapere la tua.

Arnold Schwarzenegger nasce a Thal in Austria il 30 luglio 1947 da Gustav Shwarzenegger che era il comandante della gendarmeria della polizia locale e da Aurelia Jadrny. Fin da piccolo Arnold mostrò di eccellere nella pratica sportiva, questo anche grazie al padre il quale praticava a livello agonistico il Curling.

Schwarzenegger crebbe quindi praticando una miriade di sport: calcio, curling, nuoto, pugilato, lancio del peso e lancio del giavellotto e all’età di 14 anni scelse di intraprendere la carriera di culturista.

All’età di 18 anni, nel 1965, prestò per un anno servizio militare obbligatorio nell’esercito austriaco, effettuando missioni militari speciali. Era inoltre pilota di carri armati M47 Patton, durante l’allenamento di base disertò per partire di nascosto per Stoccarda e prendere parte al concorso “Mister Europa” nella categoria juniores, vincendo il primo premio.

Essendosi assentato senza autorizzazione, fu condannato a scontare una pena detentiva di due mesi nel carcere militare (per alcuni furono solo due settimane). Vinse poi un’altra gara di bodybuilding a Graz presso l’hotel Steirer Hof (nella quale precedentemente si era classificato secondo). Vinse quindi il titolo di “Fisico migliore d’Europa” a Stoccarda, continuando ad allenarsi durante il servizio militare.

Una volta ottenuto il congedo nel 1966, si trasferì a Monaco di Baviera, qui non avendo ancora un lavoro che gli consentisse di pagarsi l’affitto, era costretto a dormire sul pavimento della palestra nella quale si allenava.

Il titolo di Mister Universo del 1966 promosso dalla NABBA (National Amateur Body-Builders´ Association) fu per lui il biglietto di ingresso per Londra. A questa gara arrivò secondo dopo Chester Yorton. Charles “Wag” Bennet, uno dei giudici della gara del 1966, fu particolarmente colpito dal giovane Arnold e offrì al giovane l’opportunità di essere suo allievo.

Bennet lo invitò a trasferirsi nella sua casa sopra una delle sue due palestre a Forest Gate e attraverso un programma di allenamento studiato dallo stesso Bennet, si focalizzò sul miglioramento della definizione muscolare per dare più potenza alle gambe. Vivere nell’East End londinese aiutò nel contempo Schwarzenegger a migliorare la propria basica conoscenza dell’inglese.

Inoltre, nel 1966 ebbe l’opportunità di incontrare il suo idolo d’infanzia, l’ex culturista Reg Park, che divenne suo amico e mentore.

Nel1967, vinse il titolo di Mister Universo per la prima volta, diventando il più giovane vincitore della competizione a soli 20 anni.

Quando fece ritorno a Monaco, il suo programma di allenamento prevedeva dalle 4 alle 6 ore al giorno di palestra, frequentando al tempo stesso la facoltà di economia e commercio all’Università di Monaco e lavorando presso la palestra di Rolf Putzinger dal 1966 al 1968, anno in cui fece ritorno a Londra dove vinse un altro titolo di Mister Universo.

Nel 1968 all’età di 21 anni si trasferì negli Stati Uniti, cominciò ad allenarsi nel club Gold’s Gym a Santa Monica, in California, sotto la direzione di Joe Weider. Dal 1970 al 1974 due dei compagni di allenamento di Schwarzenegger furono i noti wrestler Ric Drasin e “SuperstarBilly Graham. Nel 1970, all’età di 23 anni, ottenne il suo primo titolo di Mister Olympia a New York.

Nel frattempo frequentò i corsi generali del Santa Monica City College in California, e  avviò un’attività edilizia insieme al collega e amico Franco Columbu e una propria attività di vendita per corrispondenza.

Arnold Schwarzenegger e Franco Columbu

 

 

 

 

 

Nel 1973 iniziò a seguire i corsi di economia aziendale alla Università della California di Los Angeles mentre nell’ottobre del 1975 a Pittsburgh iniziò un tour di seminari che toccava sei città.                                                Nel 1977 pubblicò l’autobiografia/guida all’allenamento fisico dal titolo Arnold: The Education of a Bodybuilder (it: “Arnold: l’educazione di un body-builder”), che riscosse grande successo.

Arnold Schwarzenegger, la carriera sportiva e i premi:

Schwarzenegger si guadagnò fama inizialmente come culturista. Il suo fisico dalle forme armoniose, rivoluzionò il mondo dello sport, facendogli guadagnare l’epiteto di “quercia austriaca” e permettendogli di vincere vari titoli tra i quali: Mister Europa Junior, Mister World, Mister Universo ( che vinse quattro volte) e Mister Olympia ( vinto per ben sette volte). Viene considerato una delle figure di maggior spicco della storia del culturismo, celebrata nella gara annuale conosciuta come l’Arnold Classic.

Iniziò ad allenarsi duramente nel garage di casa sua, dove si costruì una palestra completa con attrezzature rudimentali finché non gli venne proposto di allenarsi nella palestra di Graz, che raggiungeva ogni giorno in bicicletta, a una decina di chilometri da casa sua. Nel 1964 si classificò terzo al Mr. Austria e Mr. Ercole e quarto al Mr. Steiermark.

Nel 1965 vinse a Stoccarda con punteggio massimo il suo primo titolo ufficiale, quello di Mr. Europa Junior e conobbe l’italiano Franco Columbu, destinato col tempo a divenire uno dei suoi amici più cari.

Nel 1966 vinse il Mr. Europa a 19 anni e arrivò secondo dietro a Chester Yorton (uno degli unici tre bodybuilder al mondo che sono riusciti a batterlo in una competizione) alla gara di Mr. Universo, organizzata a Londra dalla NABBA. Nell’ottobre dello stesso anno vinse il titolo di “Fisico migliore d’Europa” a Stoccarda e un titolo pesi massimi di powerlifting. E l’anno dopo, sempre a Londra, diventò il più giovane Mr. Universo della storia, replicando poi il successo nel 1968 a Londra. A quel punto, accettò l’offerta di Joe Weider e si trasferì a Santa Monica, negli Stati Uniti. A Miami vinse il titolo di Mr. Universo nella categoria degli uomini più alti, ma arrivò secondo alle spalle di Frank Zane nella classifica assoluta.

Nel 1969 vinse il Mr. InternationalTijuana, il Mr. Universo IFBB a New York, il Mr. Universo NABBA professionistico a Londra e il Mr. Europa IFBB a Essen; poi si classificò secondo alle spalle di Sergio Oliva al Mr. Olympia. Ebbe modo di conoscere Reg Park, e dopo la vittoria londinese del titolo di Mr. Universo si trasferì con lui in Sudafrica, dove i due si allenarono insieme. Nel 1970 sconfisse a Londra Reg Park, attirato in competizione per sfruttare promozionalmente il suo ritorno in gara; a Columbus riuscì a battere il Mr. Olympia in carica Sergio Oliva, aggiudicandosi il titolo di Mr. Mondo.

Arnold Schwarzenegger e i primi passi nel cinema:

La prima comparsa di Arnold al cinema fu nel film Ercole a New York, nel ruolo di Ercole, qui a causa del suo cognome impronunciabile, fu rinominato Arnold Strong, e siccome il suo tedesco era così stretto che si rese necessario ridoppiare interamente le sue battute.

Arnold Schwarzenegger, la notorietà mondiale:

Nel 1982 viene scelto dal regista John Milius per recitare nel film Conan il Barbaro, che si ispira al personaggio dei racconti fantasy creato da Robert Ervin Howard, il film ottenne un enorme successo, che Schwarzenegger fu scritturato anche per il sequel nel 1984, Conan il Distruttore.

La storia è ambientata nell’era Hyboriana, un periodo storico molto usato da Howard e che corrisponde al periodo antecendente al periodo della nascita delle civiltà conosciute.

Nel film Conan subisce la perdita dei genitori, rimanendo orfano, catturato dai predoni insieme agli altri bambini del suo villaggio, diviene schiavo, e messo ai lavori forzati, stando relegato alla ruota del dolore, dove sviluppa una incredibile forza fisica. Una volta libero durante il suo peregrinare si imbatte in un tumulo funerario nel quale trova la Spada atlantidea, con essa Conan intraprende il suo cammino di vendetta.

Arnold Schwarzenegger nel ruolo di Conan il Barbaro

 

 

 

 

 

 

Nel 1984 fu scelto da James Cameron per il film Terminator, inizialmente Cameron gli volle assegnare la parte di Kyle Reese, tuttavia Schwarzenegger riuscì a convincere il regista ad affidargli la parte del cattivo principale, un T-800 un temibile Cyborg assassino con lo scopo di uccidere Sarah Connor, che è in grado di viaggiare nel tempo.

il budget a disposizione del regista fu di 4 milioni di dollari successivamente alzato a 6,4 milioni e il film si rivelò un successo a livello mondiale riuscendo a incassare l’incredibile cifra di 78.371.200 milioni di dollari, questa pellicola segnò l’inizio di una carriera astronomica per Schwarzenegger e rese famoso James Cameron. Schwarzenegger prese parte a tutti i seguiti di Terminator,l’ultimo film è stato Terminator Destino Oscuro uscito nelle sale nel 2019.

Terminator con Arnold Schwarzenegger Clicca qui per acquistare il Blu-ray del film

Nel 1985 prende parte al film Commando, diretto da Mark L.Lester, qui Schwarzenegger interpreta il colonnello dei marines John Matrix,  il quale dopo aver finalmente ottenuto il congedo, vive tranquillamente nella sua isolata casa sulle montagne assieme alla figlioletta di 10 anni Jenny, ignaro che qualcuno stia dando la caccia agli uomini della sua squadra per ucciderli. Avvisato del pericolo dal suo ex generale Franklin Kirby, non riesce a impedire che un manipolo di criminali, dopo aver crivellato come uno scolapasta una delle due guardie che dovevano proteggerlo e sgozzato l’altra, rapisca sua figlia.

Approfittando dell’effetto sorpresa, John preso alla sprovvista viene fatto prigioniero, i rapitori per lasciare la figlia di Matrix libera vogliono che lui commetta un attentato voluto da un signore della droga di nome Arius. Da qui John comincia la sua missione punitiva e inizia a massacrare i criminali uccidendo sia Arius che Bennet e liberando sua figlia. Il film è stato accolto abbastanza bene dalla critica che ne ha apprezzato il tono ironico che ha reso il film un Cult del cinema americano.

Arnold Schwarzenegger nel film Commando

 

 

 

 

 

Nel 1997 partecipa al film Batman & Robin il film è diretto da Joel Schumacher, qui Arnold interpreta il ruolo di Mr. Freeze, al film partecipano nomi noti di Hollywoood, Batman è interpretato da George Clooney, Robin da Chris O’Donnel, il ruolo di Poison Ivy dalla bellissima e sensuale Uma Thurman.

Nonostante il successo al bottegino, il film ha incassato 238,21 milioni di dollari,  è stato giudicato il peggiore mai realizzato secondo la critica, difatti questo film segnò la fine della rappresentazione cinematografica dedicata all’uomo pipistrello, venne ripreso solo nel 2005 da Christopher Nolan con Christian Bale con la sua trilogia dedicata al Cavaliere Oscuro .

Nel film i supereroi Batman e Robin, i vigilanti protettori della città di Gotham City (le cui vere identità sono quelle del miliardario Bruce Wayne e del suo pupillo Dick Grayson), cercano di sventare una rapina di diamanti al museo di Gotham, fallendo nell’intento per una mossa precipitosa di Robin. Il responsabile della rapina è Mr. Freeze. Ossia l’atleta campione olimpico e ricercatore vincitore del premio Nobel Victor Fries,  il quale è stato vittima di un incidente di laboratorio: in seguito all’accidentale caduta in una cisterna piena di azoto liquido, il suo corpo non è in grado di resistere se non alla estrema temperatura di – 50 gradi centigradi sotto lo 0, che l’uomo riesce a mantenere  indossando una particolare tuta criogenica. Il criminale intende costruire un’arma congelante funzionante a diamanti, per ricattare la città affinché finanzi le sue ricerche per salvare la moglie Nora: la donna è affetta dalla sindrome di MacGregor, una malattia incurabile ed è stata ibernata in attesa di una terapia.

Arnold Schwarzenegger è Mr Freezer in Batman & Robin

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel 2010 assieme a Sylvester Stallone, Jason Statham, Mickey Rourke e Bruce Willis, Arnold prende parte al film I Mercenari-The Expandibles. La storia del film è incentrata sulle vicende di alcuni mercenari guidati da Stallone che pur avendo rifiutato l’ennesima missione, finiranno per trovarcisi invischiati per varie motivi, anche personali.                    Il film, per il contesto politico cui si riferisce, per l’alto grado di violenza e anche per vari dettagli (come il tipo di divise dei militari sudamericani che vi compaiono), è stato accusato di mettere in scena un’aggressione contro il governo di Chavez in Venezuela, e perciò di funzionare come un mezzo di propaganda politica e bellica.

Arnold Schwarzenegger ne I Mercenari

Curiosità che non sapevi su Arnold Schwarzenegger:

  • A Thal, la sua casa natale è stata trasformata in una casa/museo, ove si trova una mostra dedicata alla carriera di Arnold.
    Oltre a raccogliere alcuni cimeli e trofei della sua vita da culturista, la casa-museo vanta anche alcuni pezzi rari da collezione della carriera cinematografica dell’attore.
    Per esempio la Harley Davidson usata per le riprese di Terminator 2 è tra gli oggetti esposti più rinomati.

La Harley Davidson usata nel primo film di Terminator

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Riguardo a Terminator : i capi della casa di produzione del film volevano Arnie nei panni di Kyle Reese.  Ma James Cameron, regista della pellicola, pensava che ci sarebbe voluto un attore che impersonasse il cyborg ancora più grosso, perché risultasse minaccioso al confronto con Reese.                                                                        E comunque al regista non piaceva l’idea di avere nel cast l’attore austriaco, così Cameron lo incontrò con l’intento di farlo litigare con la produzione per liberarsene, ma fu colpito dal modo in cui l’attore gli diede idee riguardo al cattivo del film.                                                                                                                                      Schwarzenegger chiese a Cameron di fargli interpretare la parte del Cyborg. Cameron disse: “No, no! Reese è la stella! È il grande eroe!” Ma Schwarzenegger semplicemente disse: “Fidati di me”.                                                   E Cameron, infine, si decise a scritturarlo per il ruolo del T-800.
  • L’iconica frase pronunciata dal Terminator, “I’ll be back”, è diventata così famosa che l’American Film Institute ha deciso di inserirla al 37° posto delle cento migliori citazioni nella storia del cinema (al primo posto c’è “Francamente me ne infischio”, da Via col Vento).
    Anche nel film Commando del 1985, il colonnello Matrix, interpretato da Schwarzenegger, pronuncia per 2 volte la frase “I’ll be back”.
    E ne I Mercenari 2 la frase è al centro di una gag: sotto il fuoco nemico, Arnold la dice a Bruce Willis, il quale gli risponde “You’ve been back enough. I’ll be back!”
  • Tutti sanno che il soprannome di Schwarzy, come Governatore dello Stato della California, fu “The Governator”.
    Termine che giocava sull’unione di Governor (governatore, appunto) e Terminator.
    Ma proprio nel 2011 The Governator stava per divenire una serie di cartoni animati ed un albo a fumetti,
    sotto la supervisione del leggendario Stan Lee e con il benestare di Schwarzenegger.
    Pochi mesi dopo l’annuncio, però, il progetto venne fermato a causa dello scandalo relativo all’infedeltà matrimoniale dell’attore.
    The Governator avrebbe dovuto presentare uno Schwarzenegger che, dopo aver abbandonato il suo ruolo di governatore della California, diviene un supereroe per combattere la criminalità. Con tanto di grotta sotto casa come base delle operazioni proprio in stile Batman.
  • Durante le riprese di Commando, del 1985, Schwarzenegger fu istruito dall’esperto di arti marziali Michael M. Vendrell.
    Secondo il quale Arnold, alla fine delle riprese, sarebbe diventato secondo dan di cintura nera.
    Ma anche fuori dal set l’attore si è dimostrato anche estremamente protettivo nei confronti dell’allora 12enne Alyssa Milano, aiutandola, secondo quanto dichiarato dalla stessa attrice, perfino a fare i suoi compiti a casa.
  • Per girare Conan il Barbaro, nel 1982, Arnold Schwarzenegger ha seguito corsi di combattimento con armi, corsi di arti marziali e corsi di equitazione tenuti da istruttori professionisti.                                                              Si è allenato con una spada di 5 kg due ore al giorno per tre mes, inoltre ha imparato le tecniche di arrampicata, e come cadere, rotolare e saltare da 5 metri di altezza in totale sicurezza senza farsi male.
    Secondo Schwarzenegger, questo allenamento è stato tanto intenso quanto quelli da lui praticati per la preparazione fisica per i concorsi di bodybuilding.
    Ed i capelli che l’attore sfoggia nel film sono originali e non una parrucca: Arnold iniziò a farseli crescere 3 anni prima, in previsione dell’inizio delle riprese.
    Se non è passione questa…

La carriera politica:

Arnold è iscritto al partito repubblicano, si dichiarò tale durante le elezioni presidenziali del 1988, mentre era in compagnia del vicepresidente George H.W.Bush.

Fu il 7 ottobre del 2003 quando il governatore della California fu rimosso dal suo incarico che entra in scena Schwarzenegger che ottenne il 48,6 dei voti. Rimane in carica per otto anni.

La vita privata di Arnold:

Nell’agosto del 1977 Arnold conobbe la giornalista Maria Shriver, nipote dell’ex Presidente John Fitzgerald Kennedy, allo stesso tempo Arnie frequentava anche un’altra donna, la parrucchiera Sue Moray. Tuttavia nel 1978 la Moray mise alle strette Arnold dandogli un ultimatum, fu solo nell’ aprile 1986 che Arnold convolò a nozze con la Shriver. Dalla Shriver Arnold ha avuto quattro figli: Katherine Eunice, Christina Maria Aurelia, Patrick Arnold e Christopher Sargent Shriver. Tuttavia la coppia nel 2011 ha divorziato dopo 25 anni di matrimonio, a seguito della confessione da parte di Arnold alla moglie di avere avuto un figlio con una delle loro collaboratrici domestiche: Patty Baena; Schwarzenegger si è assunto la responsabilità di mantenere la donna e il figlio, ha comprato loro una casa fuori Los Angeles. Dal 2012 ha una relazione con la sua fisioterapista Heather Milligan.

Arnold Schwarzenegger insieme alla moglie e ai figli

Commenti recenti

Commenta qui...

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Siamo live con Call of Duty: Black Ops Cold War

Rubriche

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
1+