Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
the tragedy of macbeth denzel washington frances mcdormand joel coen

The Tragedy of Macbeth, ecco il teaser trailer del nuovo film di Joel Coen

La tragedia shakespeariana riletta in chiave moderna da Joel Coen, per la prima volta al lavoro senza il fratello Ethan

Hai la passione per il cinema? Vorresti parlarne all’infinito ma i tuoi amici non ne possono più? Desideri vedere film in anteprima o incontrare attori e registi? Allora hai bisogno di noi!

Finalmente sono stati diffusi il teaser trailer e la data d’uscita di The Tragedy of Macbeth, adattamento cinematografico della nota tragedia shakespeariana dal punto di vista di Joel Coen, per la prima volta alle prese con sceneggiatura e regia da solo, senza la collaborazione del fratello Ethan.

the tragedy of macbeth

The Tragedy of Macbeth, di cosa parla?

The Tragedy of Macbeth è un’opera dai forti chiaroscuri e rabbia incantatoria: la visione audacemente inventiva della «tragedia di Scozia» di Joel Coen è un film che fissa, a bocca aperta, un mondo dolente disfatto da cieca avidità e sconsiderata ambizione. Con la meticolosa interpretazione di personaggi consumati e stanchi del mondo, un Denzel Washington sorprendentemente introspettivo – è l’uomo che dovrebbe essere il re, secondo la profezia – e una machiavellica Frances McDormand, la sua signora, sono una coppia spinta all’assassinio politico – e sconvolta dal senso di colpa – dopo le astute previsioni di un trio di “strane sorelle” (un’interpretazione virtuosa di Kathryn Hunter).

the tragedy of macbeth

 

Anche se echeggia i proibitivi design visivi e le proporzioni dei classici adattamenti di Shakespeare degli anni ’40 di Laurence Olivier, così come rimanda alla sanguinosa follia medievale de Il trono di sangue di Kurosawa, la storia di rumore e furore raccontata da Coen è interamente sua e senza dubbio vista al giorno d’oggi, è la spaventosa rappresentazione di un’amorale presa di potere politica che, come il suo eroe, sprofonda spietatamente nell’inferno“.

Questa è la nota rilasciata direttamente da Apple TV+, servizio di streaming online che si occuperà della distribuzione del nuovo film così descritto, prodotto da Apple Orginal Films A24.

the tragedy of macbeth

 

The Tragedy of Macbeth, adattamento in chiave moderna liberamente tratto dalla celebre tragedia di Shakespeare, verrà presentato in anteprima mondiale al New York Film Festival, che si terrà questo 24 settembre. Come riportato da Variety, Joel Coen ha dichiarato:

“Il New York Film Festival è un posto in cui ho sempre visto film come un membro del pubblico. È un vero privilegio e un brivido aprire quest’edizione del festival come regista con The Tragedy of Macbeth“.

Joel Coen da solo, per la prima volta un film senza Ethan

Considerato un prodotto Apple Original, The Tragedy of Macbeth vedrà Joel Coen da solo per la prima volta dietro la macchina da presa, dopo essersi affermato negli scorsi anni insieme con il fratello Ethan Coen: i due erano ormai diventati un tutt’uno, celebri come i fratelli Coen, autori di grandi cult come Il grande Lebowsky, Fargo e Non è un paese per vecchi. Questo nuovo film scandisce la rottura di un sodalizio trentennale, come confermato da Carter Burwell, assiduo collaboratore dei Coen e autore di quasi tutte le colonne sonore dei loro film. il compositore ha così dichiarato:

Ethan non vuole più fare film. Sembra molto felice di fare quello che sta facendo, e non sono sicuro di cosa farà Joel dopo questo. Hanno un sacco di sceneggiature scritte insieme in attesa sugli scaffali. Spero che magari un giorno possano riprenderle.

Fratelli Coen

Ne ho lette alcune e sono fantastiche. Ma siamo tutti in un’età in cui non sappiamo cosa fare… potremmo andare tutti in pensione. È qualcosa di meravigliosamente imprevedibile. (…) Certo, è un po’ diverso avere lì solo uno dei due fratelli.

Conosco Ethan, l’ho visto verso la fine dell’anno scorso e Joel stava lavorando alle riprese a Los Angeles, ha detto che sembrava strano che Joel fosse là fuori a prepararsi per fare un film. Ma Ethan non voleva farlo, vuole fare altro.”

Se Ethan dunque ha deciso di allontanarsi dal cinema per dedicarsi al teatro, Joel non ha affatto intenzione di abbandonare il cinema ed infatti vedremo presto il suo primo film da solo, scritto e diretto senza la collaborazione del fratello.

Cos’altro sappiamo su The Tragedy of Macbeth?

Finalmente Apple TV+ ha rilasciato il primo teaser trailer dell’atteso film, mostrandoci la particolare estetica che lo caratterizza. The Tragedy of Macbeth sarà un film in bianco e nero, con un formato 4:3, caratteristico delle pellicole più vecchie, e con una fotografia minimale e rarefatta, grazie all’opera di Bruno Delbonnel.

I protagonisti saranno interpretati da Frances McDormand (non solo assidua collaboratrice dei Coen ma moglie del regista Joel) e da Denzel Washington, attori eccezionali entrambi vincitori di numerosi premi Oscar. Accanto a loro vedremo anche Bertie Carvel, Alex Hassell, Corey Hawkins, Kathryn Hunter, Harry Melling e Brendan Gleeson.

frances mcdormand joel coen

Oltre che il teaser trailer, è stata finalmente annunciata la data d’uscita del film. The Tragedy of Macbeth sarà disponibile in streaming su Apple TV+ in tutto il mondo a partire dal 14 gennaio 2022, ma per un breve periodo sarà disponibile presso le sale cinematografiche statunitensi dal 25 dicembre di quest’anno. Sembra quindi che in Italia potremo vedere questo titolo soltanto on demand, non essendo prevista la sua uscita presso i nostri cinema.

Potrebbe interessarti...

Speciale

The Tragedy of Macbeth: in arrivo il nuovo film di Joel Coen

Speciale

Ghosted, il nuovo film con Scarlett Johansson e Chris Evans

Speciale

C’mon C’mon, il nuovo film con Joaquin Phoenix

Speciale

I fratelli Coen si separano? Ethan lascia il cinema

THE PALE BLUE EYE

Harry Melling sarà Edgar Allan Poe per Netflix

Cosa ti aspetti da questo film? Faccelo sapere con un commento!
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0