Eccoci qui ragazzi, bentornati al nostro nuovo (e penultimo) appuntamento con la rubrica the road to the avengers endgame

Il tema che tratteremo oggi saranno le altre serie tv, prodotte da diverse major ma comunque innestate nel contesto narrativo del marvel cinematic universe (mcu) non ci resta che scoprirle insieme e analizzarne le peculiarità. Qui il Capitano Alexander pronto a condurvi, andiamo!

Runaways

The Runaways, è una serie creata da Josh Schwartz e Stephanie Savage per Hulu e basata sugli omonimi personaggi della Marvel. La serie è ambientata all’interno del MCU, in continuità con i film e le altre serie televisive del franchise. La serie è prodotta da Marvel Television, ABC Signature Studios e Fake Empire, con Schwartz e Savage nel ruolo di showrunner.

La serie ha un cast corale composto da Rhenzy Feliz, Lyrica Okano, Virginia Gardner, Ariela Barer, Gregg Sulkin e Allegra Acosta nei panni dei Runaways, sei adolescenti che si uniscono per combattere i loro genitori, interpretati da Ryan Sands, Angel Parker, Brittany Ishibashi, James Yaegashi, Kevin Weisman, Brigid Brannagh, Annie Wersching, Kip Pardue, James Marsters e Ever Carradine. Inizialmente era previsto un film prodotto dai Marvel Studios basato sui Runaways, ma nell’agosto 2016 Marvel Television annunciò la serie televisiva, creata da Schwartz e Savage

Runaways è un gruppo di personaggi dei fumetti pubblicati negli Stati Uniti d’America dalla Marvel Comics e creati da Brian K. Vaughan e Adrian Alphona; successivamente la serie venne scritta da Kathryn Immonen e disegnata da Sara Pichelli. I protagonisti sono supereroi figli dei componenti dell’organizzazione criminale Orgoglio, che scappano di casa dopo aver scoperto il segreto dei loro genitori. Con il progredire della serie, alcuni personaggi muoiono o lasciano il gruppo, e ne vengono introdotti di nuovi.

La serie venne pubblicata da aprile 2003, come parte della linea Tsunami, a settembre 2004 quando chiuse per le basse vendite, ma le buone recensioni hanno spinto la Marvel a riproporre la serie pochi mesi dopo; da allora la serie è pubblicata senza interruzioni

La trama ruota attorno alle vicende di questi ragazzi, ognuno dotato di diverse abilità e potere, che si trovano a fronteggiare i loro genitori, appartenenti ad un’organizzazione criminale chiamata Pride, questo li renderà più uniti e affiatati ma anche soggetti a diverse fragilità e incomprensioni di diverso tipo.

Cloak & Dagger

Cloak & Dagger, è una serie sviluppata da Joe Pokaski per Freeform e basata sugli omonimi personaggi della Marvel Comics. Anche questa serie è ambientata all’interno del Marvel Cinematic Universe, in continuità con i film e le altre serie televisive del franchise, ed è prodotta da ABC Signature Studios e Marvel Television, con Pokaski nel ruolo di showrunner. La serie ha debuttato il 7 giugno 2018

Tandy Bowen e Tyrone Johnson sono due adolescenti che scoprono di possedere poteri soprannaturali dopo essersi incontrati casualmente. In realtà la loro storia comincia otto anni prima, quando i loro destini si sono incrociati per la prima volta e saranno destinati a rimanere legati, soprattutto dal dolore derivante dalla perdita di due parenti (il padre di lei e il fratello di lui), dietro la cui morte si nasconde la società Roxxon, corrotta e avida. I due ragazzi dovranno prendere conoscenza delle loro capacità e, assumendo gli pseudonimi di Cloak & Dagger, cercheranno in tutti i modi di combattere il male a New Orleans e di scoprire sempre più particolari riguardanti il loro passato.

Cloak e Dagger, i cui veri nomi sono rispettivamente Tyrone “Ty” Johnson e Tandy Bowen, sono una coppia di supereroi creati da Bill Mantlo ed Ed Hannigan, pubblicati dalla Marvel Comics. Apparsi per la prima volta sulle pagine di Spectacular Spider-Man n. 64, sono stati al centro di un lungo quanto intricato dibattito sull’origine dei loro superpoteri conclusasi con l’esclusione dalla specie mutante e dalla condizione di mutati, poiché nel loro corredo genetico non è presente il gene-X.

Inumani

Gli Inumani (Inhumans) sono una specie immaginaria dei fumetti, creata da Stan Lee e Jack Kirby, pubblicata dalla Marvel Comics. La loro prima apparizione avviene in The Fantastic Four n. 45.

Individui geneticamente superiori agli esseri umani creati tramite esperimenti della razza extraterrestre dei Kree per essere usati come armi, gli Inumani hanno evoluto la loro società parallelamente a quella umana ma rimanendo nascosti per millenni tra le vette dell’Himalaya in una città chiamata Attilan, successivamente migrata sulla Luna. La loro esistenza, un tempo segreta, è divenuta di dominio pubblico nell’Universo Marvel grazie alle costanti collaborazioni della Famiglia Reale Inumana con supereroi quali i Fantastici Quattro, i Vendicatori e gli X-Men.

I nomi scientifici che nella finzione vengono apposti alla loro specie sono Inhomo supremis e Homo sapiens inhumanus.

Basata sui personaggi degli Inumani della Marvel, nasce la serie è ambientata all’interno del Marvel Cinematic Universe (MCU), in continuità con i film e le altre serie televisive del franchise. La serie è prodotta da Marvel Television e ABC Studios, con IMAX Corporation in qualità di partner finanziario. Buck è anche showrunner e produttore esecutivo.

La serie è incentrata sul personaggio di Freccia Nera, interpretato da Anson Mount e sui membri della famiglia reale inumana. Fanno parte del cast principale anche Serinda Swan, Ken Leung, Eme Ikwuakor, Isabelle Cornish, Ellen Woglom e Iwan Rheon. Gli Inumani sono stati introdotti nel MCU durante la seconda stagione della serie televisiva Agents of S.H.I.E.L.D..

La serie, accolta negativamente dalla critica televisiva, ha esordito il 29 settembre 2017 su ABC e si è conclusa il 10 novembre dello stesso anno. I primi due episodi della serie sono stati inoltre proiettati nei cinema IMAX a partire dal 1º settembre 2017 per le due settimane successive, prima dell’esordio televisivo. L’11 maggio 2018 è stata ufficialmente cancellata dalla ABC.

Inizialmente i Marvel Studios avevano in programma il film Inhumans per il 2019, tuttavia nell’aprile 2016 il film venne rimosso dal listino dello studio, e nel novembre successivo venne annunciata la serie televisiva. Inhumans è stata parzialmente girata in formato IMAX ed è stata la prima serie televisiva a essere proiettata in tale formato

Riflessioni

Giunti anche oggi alla fine di questo percorso, c’è da tirare le somme in merito alla qualità artistica e tecnica dei prodotti elencati, non a caso l’ordine in cui ho voluto presentare queste serie è stipata in base al mio indice di gradimento personale.

The Runaways fra le tre serie sembra essere la migliore sotto diversi aspetti, sebbene il progetto nasce e si identifichi in un target più adolescenziale, le storie sono ben realizzate come lo sono i dialoghi che compongono i vari rapporti e collegamenti fra i vari personaggi

Di Cloak & Dagger si sa veramen poco, ovvero io ne so davvero poco, non avendo letto molti fumetti riguardo questi personaggi non posso fare un confronto minuzioso sul rapporto e fedeltà di trasposizione, la serie tv sembra ricalcare le dinamiche dei più classici teen-dramma con l’aggiunta di costumi e superpoteri, non mi ha entusiasmato ma non mi ha indignato.

Purtroppo speravo di non dovermi mai trovare nella posizione di dover criticare negativamente un prodotto, una serie, un film un qualsiasi contenuto appartenente al contesto fumettistico Marvel, eppure oggi è giunto quel giorno. Si può sbagliare nella vita, nessuno è perfetto, la Marvel non ha sempre fatto bene parliamoci chiaro, the Captain America: the first avengers e Black Phanter non sono dei capolavori ad esempio, pero qui si tocca veramente il limite del ridicolo e ci si imbarca nel disagio assoluto.

Non basta aver cancellato la serie immediatamente per rimuovere dalle nostre memorie uno scempio di tale proporzione, tra l’altro promosso con una premiere nei cinema di tutto il mondo con pellicola Imax! Davvero inconcepibile, azioni, dialoghi, storie, personaggi terribilmente ridicoli e a dir poco esilaranti hanno infangato il nome e il concetto di Inumani, che nel mondo del fumetto può vantare, come serie, di avere tra le storie e i disegni più belli che siano stati concepiti, questa serie tv non vi rende giustizia.

Eccoci al gran finale di questo articolo, la prossima settimana, con tutta probabilità vi recensirò the Avengers Endgame, mi sento emozionato e ansioso per questo film e spero che anche voi affezionali lettori di Icrew possiate, piangere e ridere, emozionarvi e gasarvi con questo mastodontico kolossal che chiuderà un’era di cinecomics indimenticabili e di prestigio. Il Capitano Alexander vi saluta e vi invita ad assalire tutte le sale cinematografiche d’Italia per andare a salutare (forse per l’ultima volta) in nostri cari Avengers.

Tanti auguroni di Buona Pasqua dal vostro Capitano Alexander e da tutta la redazione di Icrew,  Avengers Assemble!!!

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami