The-Report_2019_iCrewPlay-Cinema

The Report: il film sulle indagini all’attentato alle torri gemelle

L'instancabile ricerca di sapere la verità sulla vulnerabilità del paese più potente al mondo

Quando si viene colpiti al cuore, nella propria terra, e ci si rialza, allora si colpisce più duro e senza esclusione di colpi come citerebbe un film di Van Damme. E’ così che reagì l’America, è così che reagì tutto il mondo contro un attentato a persone colpevoli solo di essere nella ormai nota Ground 0, dopo aver scoperto chi c’era dietro l’attentato alle torri gemelle dell’undici settembre 2001. Lo sceneggiatore di The Bourne UltimatumIl lato di questa storia narrata nel film non è l’attentato in sé, ma la reazione che ci fu da parte della CIA, incaricata della detenzione dei potenziali terroristi. Il regista Scott Z. Burns ha dato spazio a una figura che voleva tirar fuori una verità che non piaceva a nessuno, trovando nell’investigatore Daniel J. Jones un abile segugio. La senatrice Dianne Feinsten, interpretata  da Annette Bening, darà l’incarico ad  Adam Driver, D.J.Jones, che metterà in atto una serie di inchieste che dureranno per ben sette anni, non senza un aiuto dall’interno della CIA.

Mese dopo mese, anno dopo anno, i documenti prodotti riveleranno al mondo intero le tecniche perpetrate per ottenere informazioni. “Le tecniche di interrogazione avanzate” erano vere e proprie torture attuate nei confronti dei detenuti e hanno lasciato segni indelebili; è grazie a un’azione scrupolosa e metodica che verrà allo scoperto ciò che è stato autorizzato dall’amministrazione Bush. Il cast è ben architettato, sono presenti attori eccezionali, tra cui troviamo Jon Hamm, Sarah Goldberg, Michael C. Hall, Douglas Hodge, Fajer Kaisi, Ted Levine, Jennifer Morrison, Tim Blake Nelson, Linda Powell, Matthew Rhys, T. Ryder Smith, Corey Stoll e Maura Tierney. Cast The ReportLa pellicola è stata oggetto di contesa con Netflix e alla fine i diritti sono stati acquistati da Amazon che trasmetterà il film sulla piattaforma Prime Video, appena undici giorni dopo l’uscita ufficiale, prevista in Italia per il 18 Novembre. E’ un film di denuncia in cui non c’è bisogno sapere da che parte stare. Purtroppo per l’essere umano è facile giudicare e condannare; la cosa più difficile è cercare di rivalutare chi il male lo ha fatto, anche se non è sempre facile perdonare chi ha ucciso la tua gente.

11 Settembre 2001 ero in una biblioteca a cercare qualcosa da leggere quando il cielo era limpido e d'un tratto tutti i nostri sguardi s posarono sulla radio per ascoltare ciò che stava accadendo. E' stato un trauma per tutti noi ed anche per te, credo. L'inchiesta di D. J. Jones è stata una cosa corretta da fare o credi che sarebbe stato meglio proteggere il segreto di Stato per il bene del Paese?

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI
+2