Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
stefano sollima

Stefano Sollima alla regia di ‘Colt’ da un’idea di Sergio Leone

Il regista di SoldadoGomorra lascia temporaneamente le crime fiction per affrontare la regia di un western nato da un soggetto di Sergio Leone

stefano sollima
Sergio Leone

In questi giorni Ennio Morricone da il via al suo ultimo tour di concerti che partiranno da Verona, per toccare poi Roma, Mantova e Lucca durante gli ultimi giorni di Giugno, e proprio nello stesso periodo si torna a parlare di Sergio Leone, grande regista italiano di film western tra i più conosciuti e apprezzati al mondo (Per un pugno di dollariC’era una volta il West ll buono, il brutto e il cattivo solo per citarne alcuni) le cui colonne sonore scritte dal compositore premio Oscar sono diventate famose quasi quanto le pellicole stesse. E in particolare si parla di Colt, film tratto da un soggetto di Sergio Leone che sarà diretto da Stefano Sollima, autore di crime movie come Suburra e Gomorra, quest’ultimo diventato anche una serie TV che è stata poi venduta in oltre 160 paesi in tutto il mondo diventando internazionale.

Stefano Sollima è noto anche per aver girato Soldado con Josh Brolin e Benicio Del Toro, sequel dell’americano Sicario (negli Stati Uniti il film è uscito con il nome di Sicario: Day of the Soldado) girato da Dennis Villeneuve nel 2015.

stefano sollima
Josh Brolin, Jeffrey Donovan e Benicio Del Toro in una scnea di ‘Soldado’

Il regista romano ha deciso di abbandonare per un po’ il genere del crime movie per dedicarsi proprio al progetto ideato inizialmente da Sergio LeoneColt, che vedrà protagonisti tre ragazzini di circa 12 o 13 anni che si troveranno a utilizzare la famosa arma di cui fa riferimento il titolo del film e che li vedrà lentamente ma inesorabilmente diventare dei criminali.

stefano sollima

Il regista ha dichiarato di voler riportare in auge il genere dello spaghetti western portato al successo proprio da Sergio Leone, soprattutto negli anni ’60, ma anche da un altro regista omonimo, il padre di Stefano, Sergio Sollima, scomparso nel 2015 e noto soprattutto per la serie TV Sandokan con Kabir Bedi, ma noto anche per aver portato al cinema alcuni western di taglio più politico, La resa dei contiFaccia a Faccia Corri uomo corri tutti con protagonista Thomas Milian.

stefano sollima
Sergio Sollima

Negli anni il genere si è decisamente perso, salvo il tentativo di Quentin Tarantino di riportarlo in auge con Django Unchained e con The Hateful Eight, quest’ultimo avente come colonna sonora proprio una partitura di Ennio Morricone, per la quale si è aggiudicato l’Oscar nel 2016. Staremo a vedere se Stefano riuscirà a seguire le orme del padre e a riportarci, come molti anni fa, in un autentico spaghetti western, uno dei generi più amati e imitati dai cineasti di tutto il mondo.

Potrebbe interessarti...

Sirene

Back to the vintage: Sirene

Loki

Loki anticipa l’uscita al 9 giugno

Stranger Things 4

Stranger Things 4, rilasciato un nuovo teaser trailer

Senza rimorso

Without Remorse – Senza Rimorso la recensione NO Spoiler

I Simpson

Maggie Simpson in Il risveglio della Forza dopo il riposino

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0