WhatsApp sta studiando diverse novità da introdurre nei prossimi aggiornamenti, come riportato dal sito WABetaInfo. Vediamo insieme cosa possiamo aspettarci nel prossimo futuro.

Notifica dei messaggi in cui sei stato menzionato

In gruppi numerosi e molto attivi, rientrando dopo un periodo di assenza è difficile rileggere tutti i messaggi. A breve sarà disponibile una nuova funzione che consente di trovare rapidamente e leggere solo i messaggi in cui sei stato menzionato, ovvero quelli espressamente rivolti a te. Quando qualcuno ti menziona, compare un nuovo pulsante che permette di saltare tutti i messaggi ed arrivare direttamente a quello interessato.

WhatsApp ultimamente sta lavorando molto per migliorare i gruppi, aggiungendo funzionalità attese a breve come le chiamate di gruppo o maggiori controlli per gli amministratori. Arriva sempre un passo dopo Telegram, però, che questa funzionalità l’aveva implementata già da tempo.

Degradare un amministratore

WhatsApp ha pensato di iniziare a sviluppare una funzionalità che consentirà a un amministratore di abbassare di livello altri amministratori. Attualmente, quando un amministratore promuove un partecipante come nuovo amministratore, per poterlo retrocedere di nuovo è necessario rimuoverlo direttamente dal gruppo, per poi riaggiungerlo. La nuova opzione, presente nella sezione Info gruppo, consente a un amministratore di eliminarne un altro senza rimuoverlo.

Aprire i video di YouTube sena uscire dall’applicazione

Finalmente, da oggi, WhatsApp distribuisce a tutti gli utenti iOS la possibilità di visualizzare i video di YouTube condivisi senza uscire dall’applicazione. È necessario aggiornare la versione alla 2.18.11 su AppStore, che contiene correzioni di errori e miglioramenti generali, al fine di ricevere in remoto l’attivazione di questa funzione.

Sul link condiviso in chat compare una bolla con il pulsante Play, che permette di far partire il video. Unica limitazione, non è ancora possibile mantenere attivo il video se si cambia la chat. Sfortunatamente, questa funzione non è attualmente disponibile per gli utenti di Android e Windows Phone e sembra che al momento gli sviluppatori non abbiano in programma di introdurla.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami