0

Netflix rischia di perdere Black Mirror 6?

I due produttori e ideatori del progetto si affrancano da Endemol, creando una propria società: a quali sviluppi si va incontro?

Black mirror logo
0

0

Come nel più imprevedibile degli episodi della celebre serie antologica Black Mirror, i due produttori e ideatori dello show Charlie Brooker e Annabel Jones, sulla scorta del successo ottenuto, hanno deciso di dare vita a una propria etichetta cinematografica indipendente. Staccatisi dalla Endemol Shine House of Tomorrow, essi hanno infatti costituito la Broke And Bones, che almeno all’inizio, avrà l’esclusiva sui prossimi progetti del duo, detentore di entrambe le quote della società, equamente divisa al 50% tra i due.

Black Mirror - produttori

Dopo 5 stagioni, la serie antologica è molto migliorata sotto diversi punti di vista, dall’uso degli effetti speciali per sottolineare gli eventi che coinvolgono i personaggi, all’attenzione verso le minoranze, al riuscito esperimento di Bandersnatch, primo esempio di film interattivo, dove è lo spettatore a decidere la piega che prenderà la storia  (questo è il motivo per cui l’ultima stagione di Black Mirror ha avuto solo 3 episodi, il numero più basso da quando la serie è stata realizzata: girare i diversi finali e i molteplici risvolti del film ha infatti richiesto molto più tempo del previsto e uno sforzo produttivo senza precedenti). Ciò è stato possibile anche grazie alla distribuzione su Netflix, che ha dato un nuovo impulso al prodotto, pubblicizzandolo e diffondendolo grazie anche ad altri fortunati show della piattaforma streaming: si pensi alla parodia dell’episodio della terza stagione intitolato San Junipero, vincitore di un Emmy Award come miglior film per la tv, girato dalle attrici del fortunato Orange is the new Black (che puoi vedere qui sotto, intitolata Orange is the new Black Mirror).

La conseguenza più probabile dell’iniziativa dei due produttori è che Endemol Shine sia costretta ad acquistare dalla loro società la nuova stagione dello show, per poi rivenderla a sua volta (realizzando un profitto) a Channel 4 e Netflix, rispettivamente per il mercato statunitense e quello internazionale dello streaming. Se così fosse, il prezzo da pagare lieviterebbe considerevolmente.

Siamo sicuri che l’investimento valga la pena? E cosa impedirebbe a Netflix di provare a superare l’intermediazione di Endemol Shine ed acquistare direttamente la sesta stagione di Black Mirror dalla Broke And Bones di Charlie Brooker e Annabel Jones? Solo un eventuale accordo di esclusiva siglato con Endemol ed è proprio questa la mossa del colosso americano: potrebbe trattasi del “contratto del secolo”, il più oneroso mai firmato da quando David Benioff e D.B. Weiss sono passati da HBO a Netflix.

Cosa pensi di questo nuovo sviluppo? La prossima stagione sarà ancora in onda su Netflix? Resta conesso per conoscere le ultime novità su Black Mirror, la serie antologica più rivoluzionaria del panorama televisivo mondiale.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Cosa pensi di questo nuovo sviluppo? La prossima stagione sarà ancora in onda su Netflix? Resta conesso per conoscere le ultime novità su Black Mirror, la serie antologica più rivoluzionaria del panorama televisivo mondiale.
0