Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

I Simpson, quanto ha guadagnato Matt Groening nel corso degli anni?

I Simpson, andiamo a scoprire a quanto ammonta il cachet guadagnato dal papà dei nostri amati cittadini di Springfield

I Simpson attualmente sono arrivati alla 32° stagione, la serie animata va in onda dal lontano 1989 e detiene il record per la serie televisiva animata più longeva.

Creato dal genio di Matthew “Matt” Abraham Groening lo show non ha mai smesso di conquistare spettatori sparsi in tutto il mondo diventando uno dei franchise di maggior successo.

I Simpson si sono guadagnati una reputazione per la loro peculiare capacità di riuscire a prevedere le tendenze nella cultura americana e persino prevedere eventi come l’elezione del Presidente Trump, il duello tra Biden e Trump, inoltre hanno profetizzato il finale de Il Trono di Spade, e anche l’arrivo di un virus simile al Covid-19.

Matt Groening è uno scrittore, fumettista, produttore e animatore americano nato a Portland è il creatore del fumetto “Life in Hell” e delle famose serie televisive, Futurama e di Disincanto per la piattaforma Netflix oltre che dei Simpson.

Disincanto, la nuova serie creata da Matt Groening

Il patrimonio netto di Matt Groening è di circa 600 milioni di dollari e si stima che il franchise dei Simpson superi tranquillamente i 750 milioni.

Con il merchandising che si divide tra DVD, T-Shirt, peluches, funko-pop, videogiochi e qualsiasi oggetto venduto che abbia impresso il marchio della serie, il volume d’affari non è da poco.

Il film uscito nel 2007 ha incassato 527 milioni di dollari in tutto il mondo superando anche Mission: Impossible II tra i film tratti da una serie tv.

Funko-Pop di Bart   Clicca qui per acquistare il Funko-Pop di Bart

I Simpson, alcune curiosità:

  1. Matt ha scelto i nomi dei personaggi dei Simpson prendendoli dalla sua vita reale: Bart era ‘brat’ anagrammato a rappresentare sé stesso, ovvero l’unico a differire nella famiglia.        Anche Homer, Marge, Lisa, Maggie, il Reverendo Lovejoey e Ned Flanders erano ‘ispirati‘ da membri della famiglia e da conoscenti. Il nonno però non voleva chiamarlo allo stesso modo e decise di far scegliere il nome ai suoi collaboratori.                                                Il caso volle che essi scelsero il nome reale del nonno di Matt, Abraham.
  2. Il creatore dei Simpson Matt Groening ha colorato i personaggi di giallo per catturare l’attenzione degli spettatori.
  3. Homer Simpson  è la voce per i navigatori satellitari più scaricata in America .
  4. Quando Maggie viene scansionata alla cassa del supermercato, nella sigla originale, il suo prezzo è 847,63 dollari, ovvero il costo mensile per allevare un bambino calcolato nell’America del 1989.
  5. La lunghezza della gag iniziale del divano dipende dal tempo di cui gli autori hanno bisogno per finire l’episodio: se l’episodio è corto la gag è più lunga e viceversa.
  6. Michael Jackson ha co-scritto e co-prodotto il singolo  pop-rap cantato da Bart Simpson : Do the Bartman.  Nel 1991, rimase in testa alle classifiche inglesi per tre settimane.
  7. Nell’episodio: Chi ha sparato al signor Burns?,  fu lanciato un concorso dove i fan dovevano indovinare chi avesse sparato. Nessuno diede la risposta corretta: Maggie Simpson .
  8. La Fox possiede i diritti della serie The Simpsons fino al 2082.
  9. L’ex cantante dei Beatles Paul McCartney e sua moglie Linda hanno accettato di apparire nell’episodio Lisa la vegetariana, a condizione che gli scrittori mantenessero Lisa vegetariana per il resto della serie.
  10. Il secondo nome del migliore amico di Bart , Milhouse Van Houten , è Mussolini.
  11.  Dio e Gesù sono gli unici personaggi dei Simpson ad avere cinque dita per mano e per ogni piede. Tutti gli altri personaggi dei Simpson hanno tre dita e un pollice su ogni mano e quattro dita per ogni piede.

Matt Groening e l’idea per i Simpson:

Nel 1987, i produttori del programma The Tracey Ullman Show, diretto dal leggendario James L. Brooks, contattarono Groening per sviluppare brevi intermezzi animati da mandare in onda tra uno sketch e l’altro. Rendendosi conto che con l’accordo avrebbe perso i diritti dei suoi personaggi di Life in Hell, il vignettista pensò rapidamente una nuova famiglia di cartoni animati.

Così tirò fuori la matita e iniziò a disegnare freneticamente, con grande sorpresa di tutti  tranne forse di Groening, i suoi 15 secondi di slot si rivelarono molto popolari. Brooks scelse il suo collega di lunga data Sam Simon per aiutare Groening a sviluppare la serie animata, e la dinastia dei Simpson ebbe inizio.

Il primo episodio da mezz’ora andò in onda il 17 dicembre 1989. A quel punto, Groening era ben consapevole del potenziale commerciale di ciò che stava facendo.

E non ci volle molto prima che I Simpson diventassero un successo colossale, con il DNA del suo autore in tutto lo show, dai personaggi con nomi delle strade della sua città natale (Fiandre, Lovejoy), alla scelta di Danny Elfman per comporre la sigla.

Ma cosa più importante, I Simpson hanno mantenuto nel tempo la predisposizione sovversiva che ha guidato il suo creatore fin da quando era uno studente annoiato delle elementari. “Se c’è un messaggio che attraversa lo spettacolo, è che forse le autorità non hanno a cuore i vostri interessi“, ha dichiarato Groening in un’intervista al New York Times nel 2001.

Ti ricordo che puoi vedere tutte le stagioni dei Simpson su Disney+, a patto di avere un piano di abbonamento, inoltre ti ricordo che da febbraio sulla piattaforma di Topolino potrai vedere anche i Griffin grazie al canale Star che porterà contenuti per i più grandi.

 

Potrebbe interessarti...

I Simpson

San Valentino con i Simpson

Speciale

È morto Marc Wilmore, lo sceneggiatore dei Simpson

Speciale

Un giallo Natale con I Simpson!

I Simpson la paura fa 90

I Simpson: la paura fa novanta, il 31° appuntamento di Halloween

Speciale

L’inedito corto dei Simpson disponibile su Disney+

Sapevi queste curiosità sui personaggi dei Simpson? Hai qualche gadget a cui tieni o un ricordo a loro collegato?
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+3