Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
black widow

I segreti delle star: Scarlett Johansson furiosa

Scarlett Johansson ha dichiarato guerra alla Disney e sembra che ci sia già una rottura ufficiale tra l'attrice e il colosso dell'animazione

Hai la passione per il cinema? Vorresti parlarne all’infinito ma i tuoi amici non ne possono più? Desideri vedere film in anteprima o incontrare attori e registi? Allora hai bisogno di noi!

Scarlett Johansson è la forte e splendida Natasha Romanoff dell’universo Marvel cui la Disney ha dedicato il film Black Widow per il quale, però. sta per scatenarsi una battaglia legale senza esclusione di colpi.

La questione non è per niente semplice. A quanto pare Scarlett sarebbe stata economicamente pregiudicata dalle scelte di distribuzione di Black Widow fatte dalla Disney che, di fatto, è venuta meno agli accordi intercorsi in fase pre-distribuzione della pellicola.

black widow

A Scarlett Johansson, i Marvel Studios, avevano garantito l’uscita del film esclusivamente nelle sale cinematografiche e, a questo proposito, avevano stabilito che il suo compenso si sarebbe basato maggiormente sugli incassi al botteghino. La distribuzione del film sulla piattaforma Disney +, ha quindi compromesso la potenzialità dell’incasso dell’attrice che non si basa minimamente sugli acquisti del film tramite il servizio di streaming. I suoi avvocati infatti hanno dichiarato:

Perché mai la Disney ha rinunciato a centinaia di milioni di dollari in incassi cinematografici facendo uscire il film in un momento storico nel quale il mercato cinematografico era ‘debole’ anziché attendere qualche altro mese perché si risanasse? In base a quanto riteniamo e a quanto abbiamo sentito, la decisione è stata presa, almeno in parte, perché la Disney ha visto l’opportunità di promuovere la piattaforma streaming di sua proprietà, utilizzando il film e l’immagine di Ms. Johansson, attraendo nuovi abbonati paganti, convincendo gli iscritti a rimanere, e promuovendo la piattaforma come un servizio da avere a tutti i costi in un contesto sempre più competitivo. Le azioni della Disney non solo hanno aumentato il valore di Disney+, ma hanno anche intenzionalmente evitato di pagare alla Marvel (e quindi a se stessa) ciò che la Marvel stessa aveva definito ‘grandi bonus basati sul box-office’ negli accordi intercorsi con Ms. Johansson. Disney e Marvel hanno in gran parte ignorato le richieste di Ms. Johansson, sostanzialmente forzandola a intentare questa causa.

scarlett johansson

Ma la Disney non ha fatto attendere una reazione ed ha affidato la sua replica ad un portavoce, calcando particolarmente la mano con insinuazioni su un atteggiamento troppo materialista ed avido di Scarlett Johansson:

Non c’è giustificazione di alcun tipo per questa causa, che si rivela essere particolarmente triste e dolorosa nel suo essere insensibile nei confronti degli orrendi e prolungati effetti che la pandemia di Covid-19 sta avendo a livello globale. La Disney ha onorato a pieno il contratto di Ms. Johansson, oltretutto il lancio di Black Widow su Disney+ con Accesso Vip ha sensibilmente aumentato la sua abilità di guadagnare compensazioni aggiuntive oltre ai 20 milioni di dollari che ha già ricevuto finora

scarlett johansson vedova nera

C’è da scommettere che la battaglia legale e mediatica sarà cruenta e noi non ce ne perderemo neanche un passaggio!

 

Potrebbe interessarti...

Il buco

Il buco, trailer e data d’uscita del Premio Speciale della Giura di Venezia

A Star is Born

A Star is Born: l’edizione speciale in 4K con tanti contenuti speciali

Speciale

Smetto quando voglio: la saga completa a un prezzo speciale

Speciale

Downton Abbey: cofanetto in offerta speciale

COME UN GATTO IN TANGENZIALE - RITORNO A COCCIA DI MORTO

Come un gatto in tangenziale 2, lunedì evento speciale a Roma!

Cosa pensi della vicenda? Credi che la Johansson abbia ragione?
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+1