how i met your father

How I met your father: troppo politicamente corretto o troppo reboot?

Lo spin off sequel How I met your father arriva in Italia su Disney+ il prossimo 11 maggio 2022, stessa storia ma diversi personaggi a New York

Naviga tra i contenuti

Titolo: How I met your fatherGenere: sitcom, romantica; Cast: Hillary Duff, Francia Almendarez, Kim Cattrall, Chris Lowell, Josh Peck, Tom Ainsley, Tien Tran, Suraj Sharma, Daniel Augustin; Produzione: Hulu; Distribuzione: Disney+; Episodi: 10; Durata: 25 min; Anno: 2021

How I met your father

how i met your father

Sinossi:

Sophie, una fotografa irrimediabilmente romantica che, come moltissime altre persone a New York City, sta cercando la sua anima gemella. A un certo punto nella sua vita, l’ha trovata. Nel futuro racconta a suo figlio la storia di come ha conosciuto suo padre. Indietro, nel 2022, Sophie è una giovane donna che crede nel vero amore benché non conosca il suo padre biologico, poiché sua madre è uscita con uomini a caso. Lei e il suo affiatato gruppo di amici stanno cercando di capire chi sono, cosa vogliono dalla vita e come innamorarsi nell’era delle dating app e delle mille opportunità.

how i met your father

Torniamo a New York, con un nuovo gruppo di amici e nuove nozioni sull’amore: How I met your father dal 11 maggio su Disney+ è lo spin off sequel dell’amatissima sitcom How I met your mother che si era conclusa nel 2014 dopo aver accompagnato i suoi fan per 9 stagioni. Dopo sei anni torniamo a New York quando Sophie (Hillary Duff) appena trentenne cerca l’amore tra un appuntamento di Tinder e l’altro. Nel frattempo, nel 2050 Sophie, questa volta interpretata da Kim Cattrall, racconta al figlio come ha conosciuto il padre nel 2021.

Se ti capitasse di chiedere a quell’amico che ama guardare serie tv, a cosa pensa quando pensa l’amore è molto probabile che ti risponda citando How I met your mother, in un modo nell’altro questa serie è l’emblema dell’amore con Ted Mosby alla continua ricerca del vero amore e il grande dilemma con Robin, motivo per cui quando è stato lanciata l’idea dello spin off sequel How i met your father molti fan hanno storto il naso, temendo potesse rovinare la grande scelta tra il corno blu e l’ombrello giallo. Eppure, dopo aver visto i primi episodi in anteprima posso dire che questo nuovo progetto è molto meno peggio di quell0 che ci potessimo aspettare, anche se non perfetto:  moderno, a ritmo con i tempi, non mancano riferimenti, e comparse della serie originale. Abbiamo sempre un bellissimo gruppo di amici, tutti diversi tra di loro ma condividono una grande passione per l’amore e qualcuno sogna di innamorarsi più degli altri, ma si può davvero trovare l’amore nella nostra era di app di incontri e tempi richiesti sempre più rapidi? how i met your father E’ la domanda che si pone Sophie, protagonista assoluta della serie interpretata da Hillary Duff che è anche produttrice della serie.
Sophie cerca l’amore, pensa di averlo finalmente trovato: ha conosciuto uno bellissimo ragazzo online, parlano tutti i giorni e ora lui è finalmente arrivato a New York dall’Australia per incontrarsi. Nel frattempo incontra anche Jesse (Chris Lowell) e il suo amico Sid (Suraj Shurma) che deve fare la proposta di matrimonio alla sua ragazza. Chi sarà il vero amore di Sophie?

Tra le varie innovazioni date dai tempi che corrono, siamo nel 2021 quando conosciamo il nuovo gruppo di new yorkesi, come servizi di car sharing e videochiamate, personaggi LGBTQ+ che rendono ancora più moderna e attuale la serie How I met your father, ma non mancano dei teneri riferimenti alla serie originali: la sigla è la stessa, anche se remixata, il luogo d’incontro dei ragazzi è sempre il “solito” bar, dettagli che piaceranno ai fan dell’originale che ritroveranno anche la simpatia e la freschezza già conosciuta.

how i met your father

E’ bene dividere il pubblico tra chi ha non ha mai visto la serie originale e chi invece conosce anche la teoria delle olive. Per i primi, alla fine How I met your father è la nuova sitcom non così male, carina e divertente, un tocco di romanticismo anche per chi lo zucchero proprio non lo vuole e alla fine è godibile, ma niente di indimenticabile.

Per chi invece aveva già visto la serie originale, si tratta della stessa storia, questa volta dal punto di vista femminile con delle dinamiche e personaggi nuovi, ma che ricalcano alla fine quelli originali. Non è così originale dalle altre sitcom che abbiamo visto, i protagonisti sono una ragazza che cerca l’amore, Jesse che di amore non ne vuole più sapere (o quasi), la migliore amica sessualmente libera e un ingenuo ragazzo ricco che cerca di migliorarsi. Nulla di nuovo, se non la sorella adottiva di Jesse che è una ragazza lesbica divorziata (questo tipo di personaggio ancora non si è vista tanto spesso, quindi punto a favore per How I met your father).  Non mi sento di glorificare la serie che si è auto declamata erede di una serie tv che è stata innovativa nel mondo delle sitcom sotto tantissimi aspetti, quando di effettive innovazioni questa volta ne sono presenti davvero poche e solo quelle necessarie a rimanere nel politically correct.

Nel complesso How I met your father, rimane una serie piacevole, romantica, divertente nel modo giusto (anche se qualche battutina più hot non manca) che piacerà a chi non conosce la serie originale e per chi invece la conosce sarà un modo carino per ritrovare una storia di cui non ci si dimentica facilmente, dall’11 maggio su Disney+.

how i met your father

Nel complesso How I met your father, rimane una serie piacevole, romantica, divertente nel modo giusto (anche se qualche battutina più hot non manca) che piacerà a chi non conosce la serie originale e per chi invece la conosce sarà un modo carino per ritrovare una storia di cui non ci si dimentica facilmente.

/10
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI
+1