Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp

Il lato oscuro di Guillermo del Toro: 3 film horror prodotti da lui

Guillermo del Toro è un regista molto particolare. La sua filmografia è molto eterogenea e non manca di un lato horror

the-orphanage-guillermo-del-toro-film-horror
the-orphanage-guillermo-del-toro-film-horror
Hai visto qualcuno di questi film? Cosa ne pensi? E quale ti è piaciuto di più?

Guillermo del Toro è un regista dalle mille sfumature, molto versatile e con una grande varietà di genere. Forse non tutti sanno che è stato coinvolto in progetti horror, non propriamente come regista, ma come produttore esecutivo.  Scopriamo insieme questi film!

Best El Orfanato Movie GIFs | Gfycat

 

guillermo-del-toro-film-horror

La spina del diavolo (2001)

Dei tre che elencherò, La spina del diavolo è l’unico film in cui Guillermo del Toro è anche regista, oltre ad essere produttore e sceneggiatore.

La storia risale all’epoca della Seconda Guerra Mondiale ed è ambientata in Spagna, paese in cui c’era ancora la guerra civile.

Il piccolo Carlos entra in un riformatorio in cui si respira un’aria tutt’altro che serena, infatti il bambino verrà tediato e disturbato ripetutamente da Jaime, un compagno cattivo e violento che gli rende la vita impossibile e lo mette in pericolo. Oltretutto, Carlos ha anche diverse apparizioni di Santi, un bambino scomparso misteriosamente anni addietro.

Un horror meno maturo degli altri due, ma con un’ottima presa sui bambini e una notevole strategia registica di Del Toro che combina elementi storici, fantastici e paurosi come fa anche in quello che possiamo definire un quasi capolavoro, Il labirinto del fauno.

The Orphanage (2007)

Grandissimo film con qualche tratto simile a La spina del diavolo, The Orphanage vede la regia di Juan Antonio Bayona, in quegli anni regista emergente, e racconta la storia di Laura, una donna che si trasferisce con suo marito e suo figlio nell’orfanotrofio in cui lei da piccola aveva avuto un’infanzia felice. Diverse ombre del passato ed orrori terribili si presentano ben presto e Laura viene trascinata così tanto da subire gravissimi conseguenze.

Il ruolo di Guillermo del Toro in questo grande film è quello di produttore esecutivo, è stato fondamentale il suo passaggio per far conoscere la pellicola che è stato presentato anche al festival di Cannes come Proiezione Molto Speciale. Un’ottima fotografia ed un’attenta regia rendono The Orphanage un film in grado di mettere ansia anche dopo la decima visione.

La madre (2013)

Il film horror più recente che vede Del Toro come produttore esecutivo è La Madre di Andrés Muschietti. Il film prende spunto da un cortometraggio del 2008 dello stesso regista e presentato da Del Toro a pochi giorni dall’uscita in Italia.

Una vicenda molto inquietante che racconta in chiave horror il legame che si crea tra madre e figlia, anche quando non si è uniti da un legame di sangue. Oltre a ciò vi sono le ripercussioni sulla psiche delle due bambine protagoniste cresciute selvaggiamente in un bosco e ritrovare parecchi mesi dopo la loro scomparsa.

La madre convince molto nella prima parte con sequenze che tengono lo spettatore sulle spine e momenti registici in cui pare di trovarsi finalmente di fronte ad un horror fatto coi fiocchi. Lo stesso non si può dire per la seconda parte del film fino all’epilogo in cui si perde il mistero che avvolge l’elemento principale: il mostro.

Commenti recenti

Commenta qui...

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Siamo live con Monster Hunter: World

Rubriche

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
1+