black panther

Black Panther 2 in ricordo di Chadwick

Il sequel omaggia e ricorda l'attore scomparso, così come ha fatto il cast durante la produzione del film

Wakanda Forever Dal 9 novembre è al cinema Black Panther: Wakanda Forever, sequel del film del 2018 che non avrà più come protagonista Chadwick Boseman dopo la sua scomparsa. Durante un’intervista con Inverse, il regista Ryan Coogler ha svelato alcuni dettagli sulla versione originale della trama, che aveva scritto prima della morte dell’attore, accaduta nell’estate 2020:

“Avevamo uno script simile nello spirito, ma ovviamente molto diverso. Il tema centrale era sempre il dolore e la perdita, ma il protagonista era T’Challa e il dolore riguardava la sua scomparsa per cinque anni [a causa degli eventi di Infinity War ed Endgame, ndr.] Era tutto incentrato su quest’uomo, pieno di responsabilità, che torna in vita dopo cinque anni e che trova un mondo molto diverso”.

Inoltre, durante il primo episodio del podcast ufficiale di Black Panther: Wakanda Forever, Coogler ci ha raccontato l’ultima conversazione avuta con Chadwick e gli eventi che gli hanno fatto sapere della sua scomparsa:

chadwick boseman“Avevo appena finito la sceneggiatura. La mia ultima conversazione con lui fu quando lo chiamai per chiedergli se voleva leggerla prima che lo studio la revisionasse. Quella fu l’ultima volta che ci parlammo. Se n’è andato forse un paio di settimane più tardi. Chadwick ha poi detto che non voleva leggerla perché non voleva intralciare la revisione dello studio. Così disse che l’avrebbe letto più tardi. Ma poi scoprii che era troppo stanco per leggere qualcosa.

chadwick boseman Sai, si passa attraverso quella fase di negazione. E la tecnologia, penso che renda più facile negare le cose, sai? Pensi che forse si tratti di una bufala, e mi sono detto ‘Devo scrivergli o chiamarlo’. Così gli ho mandato un messaggio e poi ho detto a Denzel [Washington, grande amico di Boseman, ndr.] di controllare e vedere se si trattasse solo di una voce. Mi ha richiamato e mi ha detto, ‘No, non si tratta di una voce’. Poi i miei agenti hanno richiamato dicendomi dell’annuncio. Quindi è così che l’ho scoperto”.

Il cast di Black Panther: Wakanda Forever omaggia Chadwick Boseman

chadwick bosemanPrima dell’inizio delle riprese di Black Panther: Wakanda Forever, il cast del film ha deciso di rendere omaggio all’interprete di Re T’Challa andando a visitare la sua tomba, come raccontato da Lupita Nyong’o, interprete di Nakia:

“Abbiamo visitato il suo luogo di eterno riposo prima di iniziare le riprese e abbiamo avuto un momento davvero commovente come cast. Siamo andati con il nuovo cast che non lo aveva mai incontrato. Era il nostro modo di continuare questo viaggio. Sembra davvero che non abbiamo nulla da dimostrare al suo spirito. Mi sento molto, molto concentrata su ciò che di suo abbiamo portato con noi. Ryan ha fatto realizzare a un artista questa collana con l’immagine di Chadwick e l’ha indossata ogni giorno. Quindi è stato con noi, sa cosa abbiamo fatto. Ha ispirato quello che abbiamo fatto. Lo abbiamo onorato senza vergogna e senza scuse”.

L’attrice di Black Panther: Wakanda Forever ha ricordato cosa provava nei giorni della scomparsa del collega:

black panther “Quando Chadwick è morto pensai fosse la fine. Non riuscivo a immaginare che potessimo andare avanti, e Ryan Coogler si sentiva nello stesso modo e così molti altri di noi. [Coogler] ha trovato il modo di raccontare con sincerità ciò che stava accadendo nelle nostre vite, di chiedersi come andare avanti, e ne ha fatto l’oggetto del film. Facendo questo ci ha dato la possibilità di elaborare il lutto, di omaggiare [Chadwick] e di andare avanti, ed è qualcosa che bisogna fare quando si tratta di qualcuno che ha significato qualcosa nella tua vita. Devi riscoprire il motivo per cui è importante vivere”.

chadwick bosemanInfine, Lupita Nyong’o ha rivelato come Chadwick Boseman sia stato ancora presente sul set del sequel di Black Panther:

“Invocavamo lo spirito di Chadwick ogni giorno. Tutti noi abbiamo trovato un modo per rendergli omaggio in maniera diversa. Il line producer ha proposto di non avere una persona n. 1 sul foglio di chiamata, e quindi non c’era n. 1. E abbiamo iniziato dal n. 2 in poi, e quando Ryan mi ha detto sarei stata io quel numero 2, ho pianto. Tutti avremmo voluto averlo ancora con noi”.

Hai già visto Black Panther: Wakanda Forever?

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0