Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Batwoman

Batwoman 2: Ruby Rose svela le ragioni dell’addio

Ruby Rose svela finalmente le ragioni per cui ha chiuso la sua esperienza televisiva come Batwoman

La nostra redazione è stata molto attenta alle vicende di Batwoman, la serie tv prodotta dal team di Greg Berlanti per il canale statunitense The Cw. La supereroina interpretata dalla modella e attrice australiana Ruby Rose ci ha presentato un personaggio sfaccettato, a volte contraddittorio  e impulsivo, ma certamente interessante. Questo è il motivo per cui l’improvviso addio della protagonista, la quale peraltro non ha avuto una conclusione definita, lasciando aperti molti interrogativi ha spiazzato molti addetti ai lavori.

Batwoman-

Oggi ci prepariamo a vedere una seconda stagione nella quale la protagonista sarà Ryan Wilder, interpretata dall’afroamericana Javicia Leslie (in alto)ma Ruby Rose è tornata, come aveva promesso, sulle circostanze che l’hanno convinta ad abbandonare il personaggio di Batwoman, annunciando l’addio in pieno lockdown e mettendo apparentemente in difficoltà sceneggiatori e produzione. In un’intervista rilasciata la scorsa settimana a Entertainment Weekly l’attrice trentaquattrenne ha spiegato così la sua scelta, che molti avevano attribuito alle critiche, a volte spietate, ricevute per la sua interpretazione: “Essere la protagonista di una serie supereroistica è difficile. Essere la protagonista in qualsiasi cosa è difficile ma penso che, in quel particolare caso, lo sia stato molto di più, perché mi stavo ancora riprendendo da un difficile intervento chirurgico di rimozione di due ernie, che rischiavano di compromettere il midollo spinale. Ho subito un intervento e poi, 10 giorni dopo, sono andata a lavorare, il che forse non era la migliore delle idee. La maggior parte delle persone si prende circa un mese o tre di riposo prima di tornare al lavoro”.

 

Le esigenze di produzione dunque l’avrebbero costretta a tornare sul set troppo presto, rischiando di compromettere la sua salute: ha sopportato il dolore in modo professionale perchè legata da obblighi contrattuali, ma lo stop forzato a causa della pandemia le ha dato occasione per riflettere sulla propria carriera e dire basta ad un progetto troppo impegnativo per le sue forze in questo momento: “È stata una grande opportunità per dialogare su molte cose. Rispetto tantissimo i produttori di Batwoman, che nei miei confronti si sono dimostrati comprensivi e hanno accettato la mia decisione”. Sulla sua avventura televisiva ha detto: ” Ho amato la mia esperienza sul set di ‘Batwoman’. Sono così grata d’essere riuscita a ottenere tutto ciò. Sarei di certo disposta a cimentarmi nuovamente col mondo della televisione. Penso solo che sia opportuno per me prendermi una pausa per guarire completamente e poi tornare”. Sull’attrice scelta per sostituirla ha avuto parole d’incoraggiamento, assicurando che la sua presenza sarà uno dei motivi per seguire la prossima stagione (in alto il tweet con  il quale ha commentato l’annuncio).

Potrebbe interessarti...

Batwoman

Batwoman 2: Wallis Day sarà la nuova Kate Kane

Batwoman

Batwoman 2: ecco il nuovo trailer con Ryan Wilder

Batwoman

Batwoman 2: nuovi membri del cast per la prossima stagione

Batwoman

Batwoman 2: Javicia Leslie sarà Ryan Wilder

Batwoman

Batwoman: l’addio di Kate Kane e il futuro dell’Arrowverse

Cosa pensi delle dichiarazioni di Ruby Rose? Seguirai Batwoman 2? Commenta l’articolo e condividi le tue impressioni con noi.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0