Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
yesterday

Yesterday: Danny Boyle reinventa i Beatles

Danny Boyle, regista di TrainspottingThe Millionaire, omaggia il quartetto di Liverpool in questa nuova commedia originale, sceneggiata da Richard Curtis

Le canzoni dei Beatles, senza che i Beatles siano mai esistiti. E’ questo il plot che ruota attorno a Yesterday, la nuova fatica di Danny Boyle, eclettico regista di Trainspotting e del suo decisamente meno fortunato sequel T2 Trainspotting datato 2017, oltre che del successo planetario The Millionaire che nel 2008 ha guadagnato ben 8 Oscar, tra i quali quello per il Miglior Film e per la Miglior Regia.

yesterday
Danny Boyle, regista di ‘Yesterday’

Boyle abbandona la regia del nuovo James Bond, affidandola a Cary Fukunaga, dopo alcune divergenze avute con Daniel Craig a causa delle imposizioni sulla sceneggiatura, volute dallo stesso attore come condizione necessaria per tornare ad interpretare il ruolo di 007, e si butta a capofitto su questo nuovo lavoro originale, la cui sceneggiatura è curata da Richard Curtis, famoso soprattutto per aver scritto alcune commedie di grande successo, tra le quali Quattro matrimoni e un funeraleNotting Hill, oltre ad aver collaborato attivamente con Rowan Atkinson per costruire il personaggio di Mr. Bean che negli ’80 e ’90 è diventato un’icona internazionale della comicità inglese.

yesterday
L’evocativa locandina del film. E’ un chiaro omaggio alla copertina di “Abbey Road” dei Beatles

Il film racconta la storia di Jack Malik, un cantante che ha tentato, senza successo, di sfondare nel mondo dello spettacolo. Una sera, durante uno strano blackout, viene investito da un autobus mentre è in sella alla sua bici. Fortunatamente, nonostante qualche contusione e un paio di denti rotti, Jack ha salva la vita. Un giorno però scoprirà di essersi risvegliato in un mondo in cui i Beatles non sono mai esistiti. Nessuno li conosce e nemmeno internet restituisce risposte a riguardo. Visto lo stupore di amici e familiari che sentono per la prima volta le canzoni del gruppo inglese, dopo un attimo di disorientamento, Jack deciderà di pubblicare i brani come se fossero suoi, diventando una star internazionale. Solo lui sa che si sta prendendo il merito attribuito ad altri molti anni prima. Riuscirà a reggere il confronto o crollerà di fronte alla verità?

yesterday
Himesh Patel e Ed Sheeran in una scena del film

Danny Boyle porta quindi al cinema una commedia originale e dalla storia interessante e decide, ancora una volta, dopo The Millionaire che aveva come protagonista Dev Patel, di puntare su un attore sconosciuto. Alla sua prima apparizione cinematografica, infatti, Himesh Patel (che curiosamente porta lo stesso cognome proprio del protagonista di The Millionaire anche se a quanto pare si tratta solo di una coincidenza) presterà volto e voce al protagonista del film. Nel cast assieme a lui troveremo Lily James (CenerentolaL’Ora Più Buia), la divertente Kate McKinnon (GhostbustersIl Tuo Ex Non Muore Mai) e anche Ed Sheeran, il cantante comparso in un cameo all’interno della serie TV Il trono di Spade e al quale, in Yesterday, viene affidato un autoironico ruolo in cui interpreta se stesso.

yesterday
La locandina di ‘Help!’, il film del 1965 con protagonisti i Beatles

Sarà interessante vedere quindi in Yesterday l’evolversi della storia in questo film che omaggia direttamente il famoso quartetto di Liverpool, che non è il primo nel panorama di Hollywood. Nel 2007, infatti, Julie Taymor ha diretto Across The Universe un musical “psichedelico” con protagonista Jim Sturgees (Upside DownCloud Atlas) ed Evan Rachel Wood (The WrestlerLe Idi di Marzo) che si alternano, assieme ad altre icone del panorama musicale, tra cui Joe Cocker e Bono Vox, nell’interpretazione di versioni “coverizzate” delle canzoni dei Beatles. E proprio i Beatles sono protagonisti di un film di Richard LesterAiuto! (il cui titolo originale è, ovviamente, Help!), un’avventura musicale scandita dai pezzi degli stessi che in pieno stile “musicarello” hanno fatto breccia nel cuore degli appassionati del periodo.

Nel frattempo Universal Pictures ha rilasciato il trailer ufficiale del film, anche in lingua italiana, in attesa di vederlo direttamente nelle sale. L’arrivo al cinema è previsto per il 28 Giugno negli Stati Uniti, mentre per l’Italia dovremo attendere il 12 Settembre. Il film verrà inoltre presentato in anteprima al Tribeca Film Festival di New York il prossimo 4 Maggio.

https://www.youtube.com/watch?v=XfL5PBEz00k

Potrebbe interessarti...

Questione di Tempo

Questione di Tempo: sono i piccoli momenti a fare una vita

Superman

Il Batman di Tim Burton tornerà con storie a fumetti

Loki

Loki, svelata la data di uscita della serie sul Dio dell’Inganno

A week Away

A Week Away: una commedia romantica da ballare

Speciale

Home video, gli arrivi di marzo

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0