greta garbo

Trovate le lettere segrete di Greta Garbo

Una vendita all’asta porta alla luce 65 lettere scritte dall’attrice svedese alla sceneggiatrice Salka Viertel, sua intima amica e confidente per 40 anni

Continuo a essere una bambina confusa e stanca … tu significhi molto per me

greta garboQuesto è quello che scrive La Divina alla sua intima amica Salka Viertel. Una vita di solitudine è quella che viene fuori dalle lettere di Greta Garbo, l’attrice svedese che eresse un insormontabile muro di silenzio per proteggere la propria vita privata. La Garbo abbandonò lo schermo ad appena 36 anni, quando era al culmine della fama, e di cosa abbia fatto dopo nulla si sa. Le sue lettere a Salka ci dicono come non fosse facile essere Greta Garbo: “Salka, so che sono una persona impossibile… Non vado da nessuna parte, non vedo nessuno. Mi piacerebbe che tu venissi a prendermi… È difficile e triste essere sola, ma a volte è ancora più difficile stare con qualcuno… Non ti deve sembrare strano che non ricordi di aver conosciuto il signor Vidal: non sto mai ad ascoltare un nome, né altro, quando sono da qualsiasi parte… Continuo a essere una bambina confusa e stanca… significhi molto per me. Spero che tu lo sappia“, scrive nel 1937 in uno di quelli che sono un centinaio di fogli manoscritti dall’attrice e firmati G.G. o Tusha e che si stima abbiano un valore fra i 40.000 e i 60.000 dollari.

La Viertel, che si descrisse “né abbastanza bella, né abbastanza giovane per diventare una star“, scrisse per Greta Garbo parecchi copioni come quelli de La Regina Cristina, del 1933, o di Anna Karenina, del 1935. Nel 1953 si trasferì in Svizzera per stare vicina a suo figlio, lo scrittore Peter Viertel, che sposò l’attrice Deborah Kerr. Nelle prime lettere la Garbo critica i registi e commenta i copioni dei suoi film. Poi dice che non ha amanti, ma questo non le impedisce di avere problemi. Nelle ultime lettere dice di passare giornate intere, che sembrano anni, buttata sul letto, senza far nulla.

Si sa, gli artisti sono bizzarri, ma è almeno strana questa dicotomia fra soffrire di solitudine e impedire a tutti e a tutti i costi di entrare nella propria vita. Forse questo paradosso lo spiega la stessa Divina in un’intervista del 1955 a Life: “Non ho mai detto che voglio star sola; ho solo detto che voglio essere lasciata in pace. Questa è la differenza“.

Ti piacerebbe leggere le lettere della famosissima attrice e scoprire qualcosa di più sulla sua vita?

Iscriviti
Notificami
guest
1 Commento
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
stefania riva
stefania riva
2 anni fa

Dove trovare testimonianze e lettere, biografie, diari e altro, di chi ha conosciuto la grande attrice Greta Garbo?

1
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI
+3