The Reunion, un film dell’artista svedese Anna Odell

0
71

L’artista svedese presenta la sua ultima creazione: “The Reunion”, dal 25 ottobre al cinema

Prima di parlare di questa interessante pellicola svedese, è necessario approfondire la conoscenza della regista, sceneggiatrice e protagonista di “The Reunion” Anna Odell un’artista eclettica e provocatoria che ha stupito il pubblico con una sua performance davvero particolare. Nel 2009 Anna finse un tentativo di suicidio da un ponte e, all’intervento della polizia e dei medici, reagì violentemente facendosi ricoverare in un istituto psichiatrico, rivelando poi la natura artistica del suo gesto. Vincitrice del premio FIPRESCI nella sezione Orizzonti d Settimana Internazionale della Critica alla 70esima edizione del Festival di Venezia e dell’Oscar nazionale svedese per miglior film e miglior sceneggiatura, Anna Odell in “The Reunion” interpreta se stessa e ci racconta come ha avuto l’ispirazione per il film:

«L’idea alla base di “The Reunion” mi è venuta dopo aver scoperto che i miei vecchi compagni di scuola, gente con cui ho trascorso nove anni fianco a fianco, avevano organizzato un ritrovo a cui erano stati invitati tutti, eccetto me. Subito si è scatenata la mia curiosità sul perché avessero deciso di escludermi. Si trattava di semplice paura dei cambiamenti del tempo? È perché in quel periodo venivo dipinta dai media svedesi come un’artista provocatoria? Che sarebbe successo se Anna Odell avesse presenziato? La mia esperienza personale è servita come base di partenza nella mia ricerca: cosa succede quando le vecchie gerarchie vengono messe a nudo e in discussione?».

Ed ecco a voi la sinossi ufficiale:

“È una serata speciale per un gruppo di ex compagni di scuola. Riuniti per celebrare i vent’anni dal diploma, sono intenti a ridere, scherzare e rivangare il passato con un pizzico di nostalgia e cameratismo. In questa atmosfera di festa, c’è però qualcuno che è meno a suo agio: è Anna, la più seria e silenziosa. Presto Anna si alzerà in piedi e tirerà fuori i motivi della sua amarezza, e la riunione prenderà una piega inaspettata…

Oltre al trailer, vorrei consigliarvi questa clip che mostra la nostra protagonista mentre parla davanti a tutti i suoi ex compagni, affrontando un argomento che non tutti sono disposti ad ascoltare fino in fondo anzi, molti di loro mostrano evidenti segni di disagio, quello del bullismo e dell’esclusione sociale. Ma anche noi siamo spinti a provare questo senso di fastidio essendosi trovati ognuno di noi, almeno una volta nella vita, o dalla parte del bullo o in quelli della vittima.

Non voglio dirvi altro poiché grazie a Tycoon Distribution, Icrewplay potrà visionare “The reunion” in anteprima e presto vi forniremo ulteriori dettagli di questa interessante pellicola nata dalla mente di un’artista geniale e provocatrice, ma anche una profonda esploratrice dell’essere umano, nella multirecensione di Icrewplay.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami