Abbiamo avuto modo di vedere più volte come molti horror games siano ispirati ai lavori di Lovecraft, e The Nightmare from Beyond è uno di questi. Abbiamo già parlato di Conarium, di The Land of Pain, oggi parliamo di questo titolo indie sviluppato ed edito da The Domaginarium.

In questo Nightmare from Beyond una storia di ricerca in un mondo ostile

Il compito del giocatore è guidare Sanja attraverso corridoi labirintici di un mondo alieno alla ricerca della sorella. L’ispirazione arriva da giochi come Uncharted, Tomb Rider e Prince of Persia, poichè l’ambiente è molto vasto ed è ricco di luoghi su cui arrampicarsi, da cui saltare o su cui effettuare voli acrobatici. Le abilità di Sanja le permettono di correte e saltare in questo mondo alieno ed ostile.

I luoghi che esplora sono strani, inquietanti, templi silenziosi e paesaggio alieni inquietanti che il giocatore dovrà per forza attraversare. Il tutto accompagnato da strane visioni e da una narrazione che spiega il perchè del rapimento della sorella di Sanja. La tensione che tutto questo crea è palpabile, e non solo un contorno. The Domaginarium è particolarmente abile a creare mondi di giochi che assomigliano ad incubi, come quello che pervade The Nightmare from Beyond.

Per maggiori informazioni sul gioco vi rimandiamo al sito ufficiale e alla pagina Steam, dove è già possibile acquistarlo in accesso anticipato.

Molto interessante nel gioco è la possibilità di catturare memorie nel “Photo Mode”. La telecamera si sposta ovunque vogliate per memorabili screenshots che potrete condividere con la community. Il Photo Mode non mette in pausa il gioco, per cui è possibile utilizzare anche la propria app preferita per registrare video e creare gif animate, video-montaggi o animazioni.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami