Dopo le comunicazioni di varie serie tv cancellate, depressione e caos dilagante nei fan di questi ultimi, diamo un piccolo spiraglio di luce con qualche rinnovo.

Saranno felici come una Pasqua i fan accaniti di “The 100” che ha annunciato il suo rinnovo!

Ma andiamo a vedere insieme cosa ha di speciale questo show che ha tanto conquistato i telespettarori.

Cominciamo a dire che The 100 è una serie ispirata dall’omonimo romanzo di Kass Morgan, trasmessa a partire dal marzo 2014.

La storia è ambientata nel futuro, dopo che una guerra nucleare portò la terra ad essere inabitabile (Allegria!). I superstiti, un gruppo di persone che al momento dell’esplosione si trovavano su 12 stazioni spaziali, si riuniscono per formare un’unica astronave chiamata l’Arca. Dopo tre generazioni, l’aria a disposizione nell’Arca sta per terminare e i membri del Consiglio decidono di inviare un gruppo di 100 ragazzi sulla Terra per capire se il pianeta è nuovamente abitabile. I ragazzi dovranno unire le loro forze per sopravvivere in una terra del tutto sconosciuta per loro, scoprendo che non è  del tutto abbandonata.

Se la trama non vi ha ancora convinto, le doti recitative degli attori non vi deluderanno di certo!

Qui abbiamo un vero mix di attori provenienti da tutto il mondo, perfino dall’Australia, Canada e Inghilterra. Nel Cast abbiamo dei volti noti, come Eliza Taylor, nota per i panni della piccola Rosie nello Sleepover Club, 13 anni fa, in The 100 sarà Clarke. Troviamo Henry Ian Cusick (Desmond di Lost) e Isaiah Washington (Burke di Grey’s Anatomy) e Ricky Whittle (Mistresses).

Una nota particolare di The 100 è il vedere delle donne nel ruolo di leadership.

In questa serie non esiste il problema della parità dei sessi. Qui abbiamo donne comandanti, così come ci sono gli uomini, forti e che non hanno bisogno di dimostrare il proprio valore. In The 100 l’unico valore è quello di appartenere al genere umano senza alcuna discriminazione e differenza. Non esistono razze, genere o orientamento sessuale che venga messa da parte. Il colore della pelle non incide su nulla, come non ci sono distinzioni tra etero o omosessuali.

Insomma, The 100 è letteralmente avanti anni luce!

Se andate su Wikipedia, viene classificato come serie Action, Drama, Distopica, Post Apocalittica e Sci-fi. Definire The 100 con un solo genere è complicato a dire il vero, visto che è una continua azione, battaglie, drama, post apocalittico per la trama e sci-fi perché partiamo da un’astronave fino a parlare di ologrammi interattivi.

Forse, se non avete ancora cominciato la serie tv “The 100” , dovreste farlo!

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami