Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
selma blair

Selma Blair: contro la SM in un documentario

Selma Blair, fresca di diagnosi di Sclerosi Multipla, ha deciso di raccontare il percorso della sua malattia in un documentario

Hai la passione per il cinema? Vorresti parlarne all’infinito ma i tuoi amici non ne possono più? Desideri vedere film in anteprima o incontrare attori e registi? Allora hai bisogno di noi!

Appena me l’hanno detto, ho pianto. Non erano lacrime di paura, né di panico. Erano lacrime consapevoli, di chi sa che deve arrendersi a un corpo di cui ha perso il controllo. Era come se provassi, persino, un pizzico di sollievo – Selma Blair

Quando a Selma Blair, nell’agosto del 2018 è stata diagnosticata la Sclerosi Multipla, l’attrice ha reagito con l’animo di chi quantomeno riesce a spiegarsi cosa sta accadendo al proprio corpo dopo anni ed anni di diagnosi sbagliate e sintomi sottovalutati o banalizzati.

Don’t tell me how it ends (Non ditemi come va a finire) è il titolo del documentario che Selma Blair, diretta da Rachel Fleit ha voluto fortemente fosse realizzato. Sarà distribuito nei cinema il 15 ottobre prossimo e sulla piattaforma streaming Discovery Plus il 21 ottobre.

selma blair

E’ stato già presentato in anteprima al SXSW Festival 2021 e si è aggiudicato il Premio speciale della giuria per l’eccezionale intimità e delicatezza della storia. La rappresentazione della battaglia contro la malattia è stata realizzata per un intero anno di riprese dirette e senza filtri e spiegherà anche step by step tutti i cambiamenti che avverranno progressivamente nella risposta muscolare ed articolare del corpo. Tutte le paure, il pensiero della morte, ma anche gli affetti veri, il sostegno ed il calore umano, le piccole gioie, la riscoperta della bellezza dei dettagli della vita.

selma blair

E’ intenso, commovente e soprattutto è un grandissimo atto di coraggio e generosità. Selma Blair aiuta tutti gli altri malati di Sclerosi a non sentirsi soli e soprattutto mostra alle altre persone cosa significa vivere la malattia e come stare accanto a qualcuno dal momento dell’infausta diagnosi.

Avevo la convinzione di avere qualcosa da condividere. Continui ad aprire finestre o chiudere porte e trovare strumenti nuovi. Spero che la mia piccola vita dia a qualcuno che ne ha bisogno un po’ di speranza, o una risata, o più consapevolezza di noi stessi. Spero che il film mostri che la Sclerosi Multipla è diversa. Come diversi sono i punti di forza e di debolezza delle persone. Tutte le emozioni della vita rendono differente anche la guarigione. Per tutti noi.

 

Potrebbe interessarti...

Il buco

Il buco, trailer e data d’uscita del Premio Speciale della Giura di Venezia

Speciale

Smetto quando voglio: la saga completa a un prezzo speciale

Speciale

Downton Abbey: cofanetto in offerta speciale

COME UN GATTO IN TANGENZIALE - RITORNO A COCCIA DI MORTO

Come un gatto in tangenziale 2, lunedì evento speciale a Roma!

Shazam!

Le grandi storie di Shazam ad un prezzo speciale!

Sapevi della triste diagnosi fatta a Selma? Cosa pensi del documentario?
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+1