“Risvegliata da un sonno millenario, la principessa egizia Ahmanet si scatena nella Londra dei nostri giorni, alla ricerca del suo Prescelto…”

Così si presenta la trama de “La mummia” uscita al cinema nel 2017.

Il film “La mummia” è stato uno dei film estivi più attesi nel 2017 ed è stato uno degli appuntamenti che vedevano come protagonista Tom Cruise.

Stiamo parlando di un action thriller oscuro che ha rilanciato la saga dei mostri della Universal e non un horror come si era pensato.

Sicuramente il film potrà essere piacevole per gli amanti del genere, ma dovremmo toglierci in primis dalla testa i film “La mummia” precedenti: sparito l’attore Arnold Vosloo siamo stati catapultati in un altro mondo se non un altro pianeta, visto che al terzo film, oltre a Brendan Fraser, il resto non centrava più nulla.

Mi dispiace per i tifosi di Imhotep, tra cui me stessa.

In questo caso avremo una mummia, bellissima, sexy e sensuale interpretata dall’algerina Sofia Boutella. Ovviamente, dopo che si rimette in carne. Infatti, come vedrete nel film, la particolarità di assorbire tessuti ed energia vitale non è cambiata rispetto ai precedenti.

All’inizio del film vedremo il ritrovamento di un sarcofago, dov’è custodita la principessa Ahmanet e insieme a lei tutto il risentimento che il suo spirito ha covato per secoli. Il sarcofago verrà ritrovato e aperto da Nick Morton, interpretato da Tom Cruise, soldato specializzato nel mercato nero di reperti storici, insieme a Jennifer Halsey, interpretata da Annabelle Wallis. Da questo momento daranno il via ad una maledizione.

Penso che “la mummia” con Brendan Fraser funzionò per gli effetti speciali utilizzati che fece tenere il fiato sospeso, mescolando fantasy e avventura e perfino un pizzico di ironia. Tutto sommato questo film non è assolutamente da scartare, ma è solo un avvertimento per non creare false aspettative a chi non l’ha ancora visto, ritenendolo più un action fantasy. Consideriamo che all’interno della pellicola verrà presentato Russel Crowe nei panni del Dr. Jekyll, alleato e allo stesso tempo nemico, alla guida del “Prodigium” un’agenzia segreta, che si occupa di tenere sotto controllo le minacce sovrannaturali.

Sì, esattamente! QUEL MR. JEKYLL!

Voi cosa ne pensate? Vi ha rapito la principessa Ahmanet o avete nostalgia del caro e “buon” vecchio Imhotep?

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami