Un Primo sguardo all’atteso film della regista Greta Gerwig, Piccole donne. Il cast, già conformato da tempo, è composto da Laura Dern, Saoirse Ronan, Emma Watson, Meryl Streep e Timothée Chalamet

Grazie a Vanity Fair possiamo dare una sbirciatina a quello che sarà Piccole donne nelle mani della nostra amatissima regista Greta Gerwig. Vanity Fair ha reso disponibili le prime immagini del film che coinvolge alcune delle donne più interessanti del mondo dello spettacolo: oltre alla regista Greta Gerwig sono coinvolte infatti anche Saoirse Ronan, Meryl Streep, Laura Dern ed Emma Watson.

Sappiamo già i rispettivi ruoli di cui vestiranno i panni tutti gli attori: Saoirse Ronan sarà Jo March, Timothée Chalamet invece sarà Theodore “Laurie” Laurence. Le sorelle March rimanenti saranno interpretate da Eliza Scanlan, Beth, ed Emma Watson, Meg, e Florence Pugh come Amy. Il restate parte del cast avrà dei ruoli di supporto.

La versione della Gerwig, da quello che sappiamo, resterà estremamente fedele al romanzo di Alcott da cui è tratto. Per girare infatti sono andati direttamente nel Massachusetts, alla ricerca di luoghi e posti il più possibili vicini a quelli immaginati dallo scrittore, tra i posti usati comparirà infatti anche la scuola dove insegnava il padre stesso di Alcott. Un racconto fedele ma allo stesso tempo moderno, sia per quanto riguarda la storia che per le tematiche.

Piccole donne

In particolare sembra proprio che la Gerwig approfondirà la relazione tra Jo e Laurie

“Jo è una ragazza con il nome di un ragazzo, Laurie è un ragazzo con il nome di una ragazza. In un certo senso sono gemelli l’uno dell’altro.”

la Gerwig dicendo “Si trovano prima di impegnarsi in un genere. […] Entrambi hanno una qualità leggermente androgina che li rende perfetti per questi personaggi.”

Un altro elemento importante per la realizzazione è stato sicuramente l’ammirazione dimostrata dalla Gerwig per i personaggi femminili stessi del racconto: delle donne forti e determinate che sono riuscite a far diventare la loro passione motivo di vita:

“Ognuno di loro ha preso molto seriamente quello che hanno fatto: Jo scrive, Meg recita, Amy dipinge e Beth suona il piano.”

Verso gennaio anche Pugh aveva lasciato delle dichiarazioni a riguardo per IndieWire“Penso che ciò che Greta ha fatto sia un classico che tutti abbiamo visto e che tutti abbiamo ascoltato e che abbiamo letto tutti – se non lo hai fatto, ne hai sentito parlare a un certo punto – e lei è diventata rilevante per noi ora e ha fatto parlare queste quattro sorelle nel modo in cui effettivamente potevano parlare. È stata una cosa davvero interessante far parte di tutto ciò. Non vedo l’ora di vederlo, e posso dire di aver avuto modo di lavorare con alcune donne e uomini assolutamente fantastici”

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami