Ora stacchiamoci dall’horror e passiamo ad una pellicola che farà riflettere molti di noi, soprattutto le persone ormai dipendenti da smartphone

Dunque, pongo una domanda da un millione di dollari: quante coppie si sfascerebbero se si scambiassero i cellulari?

La trama si basa proprio su questo.

Un gruppo di amici di lunga data si incontrano per una cena che si trasformerà in un vero e proprio massacro a causa di un gioco innocuo: rispondere ai messaggi e alle chiamate alla luce del sole davanti a tutti.

Qua vedremo come coppie affiatate da anni diventeranno appunto dei “perfetti sconosciuti” agli occhi degli altri, portando a galla segreti sconcertanti. Insomma, la superficialità con cui tutti noi affidiamo i nostri “segreti” viene completamente scoperchiata.

Sarà che da dietro ad una piccola “scatoletta nera” o un computer ci sentiamo tutti più sicuri perché non ci mettiamo la faccia? Oppure pensiamo di non essere scoperti e questo rende tutto più eccitante?

Diciamo che il team degli sceneggiatori ha lavorato su un argomento spinoso, visto che ci riguarda tutti, nessuno escluso!

Il film piace proprio per questo, è reale e fa paura senza essere un horror.

Ora mi chiedo quanti di voi, dopo aver visto questo film, chiederanno il cellulare dei propri fidanzati/e. Se avete qualcosa di grosso da nascondere, vi suggerisco di non guardarlo in coppia a questo punto, ci fate più bella figura

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami