only murders in the building

Only Murders In The Building 3, recensione

Incredibilmente travolgente, un serie tv che ti terrà sulle spine fino alla fine

Naviga tra i contenuti

Only Murders in the Building st.3; Genere: Commedia, giallo; Anno: 2021 – in corso; Cast: Steve Martin, Martin Short, Selena Gomez, Meryl Streep, Paul Rudd; Durata: 26 – 40 minuti (episodio); Stagioni: 3 con 30 episodi; Lingua originale: Inglese; Fotografia: Chris Teague; Montaggio: Matthew Barbato, Julie Monroe, JoAnne Yarrow; Paese: Stati Uniti d’America; Ideatore: Steve Martin, John Hoffman; Musiche: Siddhartha Khosla; Produttore esecutivo: John Hoffman, Steve Martin, Jamie Babbit, Dan Fogelman, Jess Rosenthal, Selena Gomez, Martin Short; Casa di produzione: 20th Television, Rhode Island Ave. Productions, 40 Share Productions.

3 omicidi, un palazzo importante e 3 appassionati di true crime: la serie Only Murders In The Building è disponibile su Disney+ e Hulu. Uno show accolto molto bene dalla critica e candidato per tantissimi premi tra cui i Golden Globe e gli Emmy. Abbiamo già parlato di questo show, non perderti i nostri articoli qui! Ma ora vediamo da più vicino questa serie tv nella sua interezza!

Only Murders In The Building, i tre protagonisti e i personaggi principali

Only Murders In The Building Come protagonisti, abbiamo i 3 “detective” del podcast Only murders in the building: Charles-Haden Savage, Oliver Putnam e Mabel Mora. Poi troviamo personaggi come Howard Morris, altro abitante all’Arconia, le amministratrici del palazzo Uma Heller e Bunny Folger, ricordiamo anche i vari amori dei personaggi. Ma soprattutto, non mancheranno gli antagonisti…

Charles-Haden Savage (Steve Martin)

Interpretato da Steve Martin. Attore ormai in pensione, era il protagonista di Brazzos, uno show molto celebre degli anni 90′. Vive nell’Arconia e successivamente riscopre il suo animo d’attore nel condurre il podcast che dà il nome alla serie tv: Only Murders In The Building. Inoltre, nella terza stagione, farà da protagonista per Oliver, ascolta qui la sua canzone!

Oliver Putnam (Martin Short)

Interpretato da Martin Short. Direttore di Broadway che fa fatica a nascere, ma che nella terza stagione porterà la sua passione come tema centrale. Oltre alla passione del cinema e del musical, ha come cibo preferito le salse, che vedrete molto presenti nel corso della serie tv. Sarà presente anche il figlio Will come personaggio.

Mabel Mora (Selena Gomez)

Interpretata da Selena Gomez. Giovane artista che vive all’Arconia, nell’appartamento di sua zia. Una ragazza con una personalità segnata dal tempo. Appassionata di True crime, si ritrova ad ascoltare lo stesso podcast con gli altri due protagonisti e stringe un’amicizia con loro. Il percorso non arriverà solo alla soluzione dei crimini, ma anche di una scoperta di se stessa.

Ben Glenroy (Paul Rudd)

Interpretato da Paul Rudd. L’attore star dello spettacolo di Oliver, la vittima della terza stagione. Una personalità egocentrica, collegato a tutti gli abitanti dell’Arconia in qualche modo, un affare complicato con il fratello, tutti punti che lo fanno arrivare alla morte.

Loretta Durkin (Meryl Streep)

Interpretata da Meryl Streep. Una donna dal grande talento, ma molto umile. Innamorata del direttore dello spettacolo e ricambiata. Oliver cercherà di proteggerla in ogni modo dai sospetti che saliranno su di lei, essendo anche lei parte del cast che viene interrogato. Sembra che lei abbia un movente per l’omicidio, ma chissà…

Insomma, un cast favoloso, ma continuiamo analizzando gli ambienti!

only murders in the building

Ambienti – Arconia

La serie tv è ambientata esclusivamente a New York, nell’Upper West Side. In particolare, si svolge nel palazzo definito nella serie Arconia, ma in realtà si tratta del Belnord. Alcuni scatti sono stati fatti direttamente nel palazzo, altri in studio. Potete osservare il palazzo nell’immagine qui! Soprattutto l’ascensore sarà un luogo in cui succederà di tutto.

La trama

Parliamo ora bene della terza stagione e del perché questa serie è il top! La terza stagione si apre con lo spettacolo di Oliver, il musical che tanto desidera portare a Hollywood. La sua star Ben Glenroy, inaspettatamente si sente male sul palco a causa di avvelenamento del cibo e muore, ma non in quel momento. Quindi parte l’indagine del trio, ma immersi nelle difficoltà, tra la polizia che gli dice di smettere di pubblicare il podcast, i rivali nello spettacolo e i continui sospetti. Il povero Oliver dovrà interrogare tutto il suo cast per capire chi è l’assassino.

Only Murders in the Building 3

La terza stagione è la migliore poiché è davvero dinamica e il sospetto dei personaggi continua a essere spostato, dall’attrice di cui Oliver è innamorato, la quale si scoprirà aver qualcosa a che fare con Ben, fino ad arrivare alla star di tiktok Kimber.  Ciò che rende questa serie unica è la continua suspence e l’analisi della storia dei personaggi, tutto è collegato e la serie lo spiega veramente bene, non è difficile capire alla fine la soluzione, anche se devi aspettarti tanti plot twist.

I sospetti continuano tra il fratello di Ben a causa di affari andato male, ma anche una scritta allo specchio che suggerirebbe l’identità dell’assassino. Anche un nuovo collaboratore viene interrogato, poiché si è aggiunto all’indagine Tobert che si legherà tanto a Mabel. Charles avrà dei problemi nel recitare, ma che riuscirà ad affrontare con l’aiuto dei suoi amici.

Ma le indagini non si chiudono qui, ricordiamo che anticedente alla prima dello spettacolo, Oliver regalò a tutto il suo cast un fazzoletto, che Ben aveva perso qualche secondo prima di morire. Più si va avanti più il quadro diverrà completo, arrivando alla soluzione di questo mistero.

Questa stagione è così curiosa, intensa e ricca di umorismo per sdrammatizzare che rende questo show uno dei miei preferiti!

Lo stile di questa serie è molto particolare poiché ogni episodio coincide con un episodio del podcast che stanno dirigendo i 3 protagonisti e anche la scena che mostra il titolo dell’episodio è l’interfaccia che riprende Apple Podcast. Online è anche disponibile un podcast che parla di questa serie in modo specifico, con dei retroscena, clicca qui per ascoltarla!

Ma ora niente spoiler e guarda il trailer della terza stagione!

Per riassumere, Only Murders In The Building è una serie innovativa che investe su un settore molto popolare oggi: i podcast di true crime. Per quanto riguardo lo svolgersi della vicenda, non annoia mai il pubblico e lascia sempre tanta suspence. Io adoro questa serie! Rende il giallo un genere ricco che ti tiene sempre sulle spine!

/10
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0