Locandina Nuova Scena Netflix

Nuova Scena, il nuovo reality dal 19 febbraio su Netflix

In questo show Fabri Fibra, Geolier e Rose Villain vanno alla ricerca della nuova superstar della scena rap italiana

Il 19 febbraio sbarca su Netflix il reality show Nuova Scena – Rhythm + Flow: Italia, la competizione musicale del mondo rap, prodotta da Fremantle, con Fabri Fibra, Geolier e Rose Villain alla ricerca dei protagonisti che segneranno la nuova scena rap italiana, con un premio in palio per il vincitore di 100.000 euro.

Oltre agli ospiti speciali già annunciati che affiancheranno i giudici nelle prime puntate, Guè, Madame, Marracash e Noyz Narcos saranno ospiti sul palco del rap show nella puntata dei featuring: i concorrenti dovranno comporre 16 barre inedite su pezzi iconici di queste star del rap italiano.

Nuova Scena – Rhythm + Flow: Italia è uno show il cui format è già stato ampiamente testato da Netflix. Infatti, se sei abbonato, puoi già guardare la prima stagione di Rhythm + Flow e le prime due di Rhythm + Flow: Francia.

Qualora non avessi un abbonamento, ti ricordo che puoi attivarne uno dalla pagina iniziale di Netflix. Ci sono tre piani tra cui puoi scegliere, sulla base della tua idea di spesa. Inoltre, ti ricordo che quello più economico prevede la pubblicità: una scelta inizialmente non popolare che Netflix ha assunto come risposta al blocco delle condivisioni.

Nuova scena, il rap show con Fabri Fibra, Geolier e Rose Villain

Lo show in 8 episodi sarà diviso in tre parti: gli episodi 1-4 usciranno lunedì 19 febbraio e vedranno Fabri Fibra, Geolier e Rose Villain partire dalle città più rappresentative del rap italiano – Roma, Napoli e Milano – alla ricerca del miglior talento della prossima generazione. In questa fase, i tre giudici saranno affiancati da grandi nomi del rap italiano: Ernia, Fred De Palma, Ketama126, Lazza, Lele Blade, Nayt, Nitro, Rocco Hunt, Squarta e Yung Snapp.

Negli episodi 5, 6, 7 che debutteranno lunedì 26 febbraio, i giovani rapper si dovranno misurare con prove di freestyle, rap battle, videoclip e, soprattutto, nel featuring con Guè, Madame, Marracash e Noyz Narcos.

La finale sarà invece disponibile da lunedì 4 marzo, e vedrà i tre artisti più meritevoli chiamati a presentare il proprio brano originale, guidati dalla volontà di trasformare il proprio sogno in realtà.

                          I tre giudici di Nuova Scena         I tre giudici di Nuova Scena

Nuova Scena – Rhythm + Flow: Italia, prodotto da Fremantle Italia, scritto da Dino Clemente, Matteo Lenardon, Paola Papa, Antonio Vicaretti e da Chiara Guerra, Vincenzo Majorana, Marina Pagliari, per la regia di Alessio Muzi, rappresenta il primo adattamento italiano di un format originale Netflix.

Per tutti i fan che vogliono restare aggiornati su tutte le novità di Nuova Scena – Rhythm + Flow: Italia, è possibile visitare la pagina dello show su Netflix e cliccare “Ricordamelo”.

I tre giudici di Nuova Scena – Rhythm + Flow: Italia

Fabri Fibra: in vent’anni di carriera ha contribuito prima a creare e poi a consolidare la scena rap facendo diventare il rap il genere più importante del panorama musicale italiano degli ultimi anni.

Foto artistica Fabri Fibra

Dal primo album (“Turbe Giovanili”, 2002) passando per un disco davvero rivoluzionario come “Tradimento” (2006) fino all’ultimo lavoro, “Caos” (2022), Fabri Fibra ha dimostrato in due decenni e 10 album (di cui ha curato da direttore artistico ogni aspetto) come tecnica e contenuti possano viaggiare di pari passo facendo diventare il rap un genere in grado di conquistare tutte le classifiche e allo stesso tempo di farsi portavoce di una realtà complessa, spesso incompresa, nonché controversa.

Geolier: un talento con pochi pari, poliedrico ma con un’identità forte e ben delineata, capace di non ripetersi mai ma, allo stesso tempo, di mostrarsi al suo pubblico in continua evoluzione, così come solo i grandi artisti sanno fare. Geolier è senza dubbio uno dei fenomeni musicali più eclatanti che l’Italia abbia visto e vissuto negli ultimi anni.

Foto artistica Geolier

Forte delle sue radici e sempre teso a superare qualsiasi limite geografico e musicale, in pochi anni è riuscito a diventare punto di riferimento per l’urban italiano, nonché nome tra i più richiesti da tutta la scena, collezionando, in così poco tempo, importanti certificazioni: ben 53 dischi di platino e 23 dischi d’oro – e oltre 1.4 miliardi di streaming audio/video. Geolier sarà in gara tra i Big della 74^ edizione del Festival di Sanremo con il brano “I p’ me, tu p’ te”.

Rose Villain: nata a Milano e poi trasferitasi a New York, la cantante, autrice e regista ha all’attivo milioni di stream. Rose Villain ha tutte le carte in regola per ribaltare l’attuale scena musicale, curando lei stessa in prima persona la creatività di ogni progetto artistico che la riguarda.

Foto artistica Rose Villain

La consacrazione, arrivata negli ultimi anni dai featuring di alto livello con artisti che l’hanno fortemente voluta al loro fianco, ha portato Rose a voler dire ancora di più la sua. A gennaio 2023 esce il suo primo lavoro discografico, “Radio Gotham” (certificato oro da FIMI/GfK Italia), un album esplosivo, inaspettato, ricco di tematiche personali in cui l’artista si mette a nudo, che ha entusiasmato pubblico e critica e ha debuttato tra le prime 5 posizioni della classifica settimanale Top Album FIMI e all’ottavo posto della Top Albums Debut Global di Spotify.

Che ne pensi? Seguirai questo nuovo reality show?

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI
0