Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Inventing Anna

Netflix “Inventing Anna”: ecco le prime immagini

Netflix ha rilasciato le prime immagini della sua nuova serie tv: sono da urlo!

Hai la passione per il cinema? Vorresti parlarne all’infinito ma i tuoi amici non ne possono più? Desideri vedere film in anteprima o incontrare attori e registi? Allora hai bisogno di noi!

Dalla casa di produzione Shondaland – che ha sfornato serie tv seguitissime come Greys Anatomy, Scandal, How to get away with murder (Le regole del delitto perfetto, per chi lo consoce con il titolo italiano) e la fortunatissima Bridgerton arriva il nuovo show targato Netflix, Inventing Anna.

Non è ancora stato diffuso un trailer, ma in sua assenza Netflix ha rivelato le prime immagini, che aiutano a farsi un’idea sullo stile della serie: le trovi lungo l’articolo, buona lettura!

Sinossi

Tratta da una storia vera e anche molto recente, la serie è incentrata su Vivian, giornalista d’inchiesta (una cronista in stile Il caso Spotlight, per intenderci, o Zodiac, se preferisci) che indaga sul caso di Anna Delvey, personaggio molto controverso che giusto qualche anno fa è finito su tutte le prime pagine dei quotidiani d’America.

Anna Delvey (che avrà il volto di Julia Garner, la Ruth Langmore di Ozark) si presenta come una ricca ereditiera tedesca, e si inserisce nella parte di società più alta frequentando i party giusti. Ma qualcosa non quadra nella sua identità che ha impacchettato per i ricchi ereditieri che frequenta. E allora chi è davvero Anna? Una truffatrice? O forse – ipotesi ancora più inquietante – semplicemente il nuovo volto del sogno americano?

Inventing Anna
Julia Garner/Anna Delvey, Inventing Anna. Cr. Aaron Epstein/Netflix © 2021

Chi è Anna Delvey?

Anna Delvey ha fatto come il grande Gatsby: desiderosa di una vita al di sopra di quella concessale per diritto di nascita, sbarcata a New York nel 2016 cambia il proprio nome in Delvey da Sorokin. Difatti Anna, classe 1991, è nata in Russia in condizioni di povertà: ma non è così che la società opulenta di New York la conosce. Lei è per tutti una ricca ereditiera tedesca (che non sapeva il tedesco) con un patrimonio di 60 milioni di Euro che soggiorna in un albergo costosissimo di Soho (400 dollari a notte) e che lascia mance da capogiro ai concierge.

Diventa un fenomeno su Instagram e tra le persone più ricche di New York, ma il suo castello di carte (false) non regge benissimo ai sempre più grandi affondi che subisce.

Abituata a promettere il saldo dei conti di alberghi e ristoranti e poi svanire nel nulla, ai parrucchieri più costosi e anche dipendente da qualche sostanza viene alla fine arrestata dalla polizia con l’accusa di truffa aggravata, tentata truffa aggravata, e tre accuse per furto.

Un fatto che aiuta a inquadrare il personaggio e la sua portata mediatica: mentre era sotto processo qualcuno ha creato un account su Instagram che postava foto che volevano mettere in mostra i look con cui Anna presenziava di fronte alla Corte. Follia pura, fanatismo: solo un grande magnetismo può ispirare questi gesti.

Inventing Anna
Julia Garner/Anna Delvey, Inventing Anna. Cr. Nicole Rivelli/Netflix © 2021

Informazioni sulla serie

La serie Inventing Anna dovrebbe uscire nel 2022: saranno in totale 10 episodi con la durata di 60 minuti l’uno.

Per ora le informazioni non sono molte, ma Netflix ha annunciato il cast, che sarà composto da Julia Garner (Ozark, Dirty John) nel ruolo della protagonista Anna Delvey; Anna Chlumsky sarà Vivian, la giornalista d’inchiesta con cui Anna stringerà un rapporto fatto di sentimenti contrastanti; Katie Lowes (Scandal) sarà Rachel, una follower di Anna disposta a fare qualsiasi cosa; Laverne Cox (Orange is the new black) sarà Kacy Duke, una manger e life coach per le celebrità che verrà travolta dal personaggio mediatico di Anna; infine avremo Alexis Floyd (The bold type) nei panni Neff, aspirante regista.

La serie è basata su questo articolo, scritto dalla giornalista Jessica Pressler.

Una piccola curiosità: quando era scoppiato lo scandalo sui giornali del caso Anna Delvey, l’attrice Julia Garner ne era stata informata dal marito, che la mattina, appena sveglio, aveva letto “questa storia assurda” sul giornale. Julia Garner, appena lungimirante, era sicura che Hollywood avrebbe sfornato un film sulla sua storia. Il marito allora gli aveva chiesto se pensava che le avrebbero chiesto di interpretarla. Julia però aveva risposto che no, non credeva sarebbe mai stata Anna in un film. Era sicura che avrebbero assunto un volto più noto e più fisicamente simile.

C’è voluto Netflix per convincerla del contrario!

Aspettative

A giudicare da quello che si dice su Anna Delvey, dal modo in cui ha usato i party, le persone giuste e i social per amplificare la sua immagine di persona opulenta, e la ricchezza che ostentava, bisogna aspettarsi una serie in stile The Wolf of Wall Street, o almeno Prova a prendermi (anche questo con Di Caprio, gli deve piacere proprio truffare le persone). Eccessi, raggiri, carisma e molto stile, bisogna ammetterlo, dalla persona che l’ha raccontata a tutta la scena sociale di New York. Non resta che attendere la release della serie!

Inventing Anna
Da sinistra a destra: Julia Garner/Anna Delvey, Anna Chlumsky/Vivian Kent, Inventing Anna. Cr. Nicole Rivelli/Netflix © 2021

Potrebbe interessarti...

L'uomo d'acciaio

Offerta speciale per i fan di Man of Steel

Speciale

Black Friday: le migliori Steelbook in offerta speciale su Amazon

Agente 007 - Licenza di uccidere

Agente Speciale 117 Allerta rossa in Africa Nera: le prime clip in italiano

Il buco

Il buco, trailer e data d’uscita del Premio Speciale della Giura di Venezia

Speciale

Smetto quando voglio: la saga completa a un prezzo speciale

La storia vera di Anna Delvey è così ricca di sorprese ed eventi (e comportamenti) fuori dal comune da presentare un ottimo materiale per una serie tv. Netflix è poi conosciuta per produrre ottimi prodotti. Dunque, un’ottima produzione, grande materiale di partenza (e tanti altri prodotti di questo genere a cui ispirarsi), una protagonista carismatica in mano a una buona attrice. L’hype è palpabile: lo senti anche tu? Lascia un commento, facci sapere!
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0