Una donna bellissima, talentuosa e intelligente, che ha saputo tener ben strette le redini della sua vita.

Natalie Hershlag (il cognome Portman, Natalie lo prende dalla nonna paterna) nasce aGerusalemme il 6 giugno 1981, unica figlia di Avner Hershlag, medico israeliano, e Shelley Stevens, americana, che diventerà la sua agente. Quando ha tre anni la famiglia, dopo aver girovagato per varie città americane, si stabilisce a New York. La giovane e ambiziosa Natalie studia l’ebraico, danza e balletto, laureandosi in psicologia nel 2003. Nel 2009 sposa il coreografo e ballerino francese Benjamin Millepied, conosciuto sul set de “Il cigno nero”, da cui ha due figli. Vegetariana e poi vegana, è molto impegnata nelle campagne ambientaliste e quelle in favore dello sviluppo delle zone disagiate. Ma andiamo a vedere una carrellata delle sue pellicole più importanti e, soprattutto, dei suoi meritati riconoscimenti.

1. “Leon” di Luc Besson 1994

A soli tredici anni Natalie sfoggia già il suo innato talento per la recitazione meravigliando sia il pubblico che la critica.

Mathilda è una ragazzina che vive con la famiglia disagiata e violenta, con l’unica “consolazione” l’affetto per il fratellino a cui dedica le sue attenzioni dato che la madre non lo fa. Un giorno Mathilda rientra a casa ma ha una brutta sorpresa: una squadra di poliziotti corrotti guidati dallo psicolabile Norman Stanfield/ Gary Oldman ha invaso il suo appartamento uccidendo tutti i presenti, compreso il piccolo fratello. Per salvarsi la ragazzina bussa alla porta del vicino Leon/ Jean Reno, un solitario e gigantesco uomo dalla vita misteriosa che, compresa la situazione, la fa entrare nella salvezza della sua casa. Da questo momento la storia si sviluppa intorno al delicato rapporto tra Mathilda e Leon, ragazzina nel fisico lei ma adulta nel comportamento contrapposta al gigantesco ma infantile serial killer, rapporto che cambierà entrambi fino a portarli al tragico finale. Se non l’avete per caso mai visto vi consiglio di farlo, a mio modesto parere “Leon” è il capolavoro di Besson.

2. “Heat- La Sfida” 1995

Accanto a due mostri sacri come Al Pacino e Robert De Niro, Natalie interpreta Lauren Gustafson

3. “Mars Attacks!” 1996

Come non ricordare questo straordinario e creativo film di Tim Burton con un cast eccezionale, tra cui Jack Nicholson, Glenn Close, Pierce Brosnan, Annette Bening e Danny DeVito tanto per nominarne alcuni, Natalie è Taffy Dale la figlia del presidente degli Stati Uniti.

4. “Star Wars Episodio 1. La minaccia fantasma”. 1999

Il ruolo che la renderà un’ icona unendo il suo nome ad una delle eroine più amate della saga, la regina Amidala/ Padme la madre dei due gemelli che cambieranno per sempre il destino dell’universo. Occorre che vi dica altro?!.

5. “V per Vendetta”.2005

Natalie interpreta Evey, ma per saperne di più vi consiglio di leggere un mio precedente articolo.

6. “Il cigno nero”. 2010

La prima persona nata negli anni 80 a vincere l’Oscar come Migliore Attrice per la sua interpretazione di Nina, la ballerina che ha il ruolo della regina dei cigni nel balletto di Tchaikosvky “Il lago dei cigni”. In questo film appare del tutto evidente la grande preparazione artistica di Natalie che ha rispolverato i suoi studi di balletto per offrire un interpretazione realistica e emotivamente accattivante, portando la protagonista verso una lenta ma inesorabile autodistruzione.

7. “Thor”. 2011

Un altro ruolo che la legherà ad un altro personaggio iconico: Jane Foster la fidanzata del mitico Thor.

8. “Jackie”. 2016

Nomination agli Oscar come miglior attrice per la sua interpretazione di Jacqueline Kennedy moglie del presidente americano John Fitzgerald Kennedy, che deve affrontare le conseguenze derivate dal momento più triste e doloroso della sua vita: il brutale assassinio del marito sotto ai suoi occhi e a quelli del mondo intero, compresi i giovani figli.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami