Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
lo chiamavano jeeg robot, gabriele mainetti, luca marinelli, claudio santamaria, nicola guaglianone

Lo Chiamavano Jeeg Robot: è possibile un sequel?

5 1 vota
Voto iCrewers

Anche quest’anno si è tenuto il Lucca Comics, nella omonima città toscana. Come di consueto, gli ospiti sono stati innumerevoli e di fama internazionale

Tra questi, ha partecipato alla fiera Nicola Guaglianone, sceneggiatore italiano apprezzatissimo per diversi lavori, tra cui spicca Lo Chiamavano Jeeg Robot, il film italiano supereroistico migliore di sempre, a sentire diversi esponenti della critica.

Lo Zingaro, Luca Marinelli, Lo chiamavano jeeg robot
Lo Zingaro, villain del film, interpretato magnificamente da Luca Marinelli. Dietro di lui, i suoi sgherri.

Guaglianone, al Lucca Comics per la presentazione de La Befana Vien Di Notte, è stato interrogato a proposito di un possibile sequel del film di Gabriele Mainetti. La risposta toglie ogni dubbio:

“Faccio molte masterclass e corsi di sceneggiatura, spesso sono lunghe e sfiancanti anche se mi piace tantissimo. Mi capita di parlare anche per 3 ore davanti a mille persone (è successo a Torino). Mi sgolo sul Viaggio dell’eroe, le scelte dei personaggi, la posta in gioco e la lotta tra le forze di conservazione e le forze di rinnovamento. Poi, esausto, dopo 3 ore chiedo se ci sono domande e il solito nerd alza la mano e chiede se faremo Lo Chiamavano Jeeg Robot 2. NO. Per il momento no, non c’è intenzione di farlo. Quando tutto mi dirà male allora farò Jeeg 2, quindi speriamo il più tardi possibile se non proprio mai!”

Il panorama cinematografico moderno ci ha abitati a sequel, remake, reboot e ogni altro mezzo tutt’altro che originale volto a sfruttare un brand o un franchise finché questo potesse portare incassi notevoli alle major, insomma a battere il ferro finché è caldo.

lo chiamavano jeeg robot, gabriele mainetti, luca marinelli, claudio santamaria, nicola guaglianone
Claudio Santamaria, nei panni di “Jeeg”, protagonista del film.

Nonostante il successo incredibile di Lo Chiamavano Jeeg Robot, Nicola Guaglianone, creatore del soggetto oltre che sceneggiatore, sembra andare controcorrente e, dopo innumerevoli sequel deludenti che hanno letteralmente violentato titoli importantissimi, per quanto possa deludere molti (non me, ndr.), questa potrebbe essere la salvezza di un progetto che sta già bene così e che, in effetti, non ha bisogno di un secondo capitolo.

E voi? Di quale schieramento fate parte? Vorreste o no un sequel di Lo Chiamavano Jeeg Robot?

Potrebbe interessarti...

Home Economics

Il trailer di Home Economics, una nuova comedy familiare

The Time Traveler's Wife

Rose Leslie e Theo James in The Time Traveler’s Wife

Speciale

Tenebre e ossa, il teaser ufficiale della serie fantasy Netflix

Il Commissario Ricciardi

Il Commissario Ricciardi: la recensione della prima stagione

Speciale

Jupiter’s Legacy, Netflix rilascia l’anteprima ufficiale

Iscriviti
Notificami
guest
4 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
giovanni todini
giovanni todini
2 anni fa

Il primo l’ho amato e nel secondo si potrebbe alzare la posta in palio, magari farlo tornare da un viaggio in Giappone, con altri poteri o magari con un robottone…

enzo
enzo
1 anno fa
Voto iCrewers :
     

Definitely make a second one !

DaNNiK
DaNNiK
9 mesi fa

Le dichiarazioni fatte sono veramente squallide nn fare un sequel per paura di rovinare un film venuto bene è da persona mediocre che si nasconde dietro un dito. È come dire mi è venuto bene il primo perché fare il secondo?!?! Non ha senso!!! se sei uno forte e ami il progetto che hai fatto ti butti ti batti e ti sbatti per far sì che sia più bello del primo, non lo lasci come ultima spiaggia.

Diomedes
Diomedes
7 mesi fa

certo che vorrei vedere un sequel di Lo Chiamavano Jeeg Robot, ci siamo emozionati con il primo e penso che sia doveroso verso chi ha affollato i botteghini che si porti avanti la vita del primo e vero super eroe italiano. E’ un super eroe molto più credibile di quelli americani come sceneggiatura e recitazione che valgono molto di più dei mega galattici effetti speciali di marchio USA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+1