Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
nexo+

Le uscite di novembre in streaming su Nexo+

In arrivo una nuova sezione di titoli dedicata alla natura e al pianeta in occasione del Cop26 di Glasgow e tanti nuovi film e documentari

Hai la passione per il cinema? Vorresti parlarne all’infinito ma i tuoi amici non ne possono più? Desideri vedere film in anteprima o incontrare attori e registi? Allora hai bisogno di noi!

Ti presentiamo una serie di titoli particolarmente interessanti che puoi vedere in streaming su Nexo+

Dal 2 novembre

Memorie di un Assassino
Regia di Bong Joon Ho

Dal regista di Parasite, Bong Joon Ho, un thriller avvincente realizzato nel 2003. Siamo nel 1986 e in un piccolo villaggio viene trovata una giovane donna brutalmente assassinata. Due mesi dopo, un crimine molto simile, attira l’attenzione dell’opinione pubblica. Lo spettro di un assassino seriale fa sprofondare l’intera regione nel terrore. Due poliziotti locali, tanto brutali quanto impreparati, indagano con mezzi poco ortodossi sugli omicidi. Si unirà a loro un terzo detective, in arrivo direttamente da Seul. Penserà di poter risolvere il caso ma, fra errori e false piste, verrà trascinato negli abissi di un’indagine senza apparente risoluzione. Assieme al film, su Nexo+, una playlist dedicata al cinema coreano.

Dal 3 novembre

SmoKings
Regia di Michele Fornasero

SmoKings parte da una provocazione: poiché i controlli degli ingredienti che compongono le sigarette si concentrano sui livelli di catrame e nicotina, qualunque altro elemento passa inosservato. Anche il documentario di Michele Fornasero è una provocazione, nel momento in cui sceglie di raccontare la storia dei fratelli Messina, Gianpaolo e Carlo, titolari della Yesmoke, una delle pochissime aziende italiane a produrre in proprio e distribuire sigarette sul mercato nazionale e internazionale.

Dal 5 novembre

Vladimir Horowitz a Mosca
Regia di Holger Preusse e Philipp Quiring
Documentario inedito

Dopo 60 anni di assenza dalla Russia, in questo documentario il pianista Vladimir Horowitz torna per la prima volta nel suo paese natale. Con le interviste a Peter Gelb, Martha Argerich, Daniil Trifonov e Sophie Pacini.

Dall’8 novembre

Mr. Ove
Regia di Hannes Holm

Il signor Ove ha 59 anni e non sopporta molte cose della vita moderna. Ove è stato presidente di una comunità di villette e come tale ha imposto un ordine ferreo a tutti, ma i condomini si sono stancati di lui e gli hanno tolto il titolo. Anche la Saab, azienda presso cui ha lavorato per molti anni, ha deciso di fare a meno di lui. Così, Mr. Ove si ritrova in pensione, solo e indesiderato, decide di togliersi la vita, ma i suoi piani vanno a rotoli per una serie di circostanze, su tutti l’arrivo della nuova vicina Parvaneh e del marito svedese di lei, piuttosto imbranato.

Dal 9 novembre

Dietro la linea – al cuore della Guerra Fredda
Regia di Lucio Mollica

Un’inchiesta sul lato oscuro della Guerra Fredda in Italia, raccontato per la prima volta da reclute di Gladio, la struttura della NATO che doveva attivarsi in caso di invasione sovietica, di agenti segreti e militari ai vertici dei Nuclei.

Dal 10 novembre

Montserrat Caballé – La Superba
Regia di Claus Wischmann
Documentario inedito

Il giorno della rappresentazione all’aperto dell’opera Norma di Vincenzo Bellini nel 1974, una violenta tempesta sta soffiando nella città di Orange, nel sud della Francia. L’evento tanto atteso potrebbe dover essere annullato all’ultimo momento. Per tutto il tempo, nello spettacolare anfiteatro romano, novemila spettatori attendono la soprano Montserrat Caballé che interpreta la sacerdotessa Norma. Di fronte a queste condizioni avverse, la cantante e i musicisti decidono comunque di esibirsi per una serata che diventerà una leggenda.

Dal 12 novembre

Funne – le ragazze che sognavano il mare
Regia di Katia Bernardi

Un gruppo di funne, che in Trentino significa donne, un po’ in là con l’età, ma indomabili e battagliere, ha come luogo di ritrovo il Circolo Rododendro. Un giorno, per festeggiare il ventennale dell’associazione, ad una di loro viene un’idea: andare tutte insieme al mare, visto che molte di loro non ci sono mai state. Sono tutte d’accordo, ma per realizzare il loro sogno devono mettere insieme la somma necessaria: iniziano a vendere torte, posano addirittura per un calendario fotografico. Finché un ragazzo non propone loro di avvalersi di due mezzi per le funne sconosciuti: Facebook ed il crowdfunding

Dal 15 novembre

Il Cratere
Regia di Luca Bellino e Silvia Luzi

Rosario è un ambulante, un gitano delle feste di piazza che regala peluche a chi pesca un numero vincente. La guerra che ha dichiarato al futuro e alla sua sorte ha il corpo acerbo e l’indolenza dei tredici anni. Sharon è bella e sa cantare, e in questo focolaio di espedienti e vita infame lei è l’arma per provare a sopravvivere. Ma il successo si fa ossessione, il talento condanna.

Dal 16 novembre

Luther Blissett: Informati, Credi, Crepa
Regia di Dario Tepedino

1994. Un manipolo di artisti senza volto si prende gioco delle testate nazionali… e si chiamano tutti Luther. Negli angoli della Bologna degli anni Novanta spunta il volto fittizio di Luther Blissett, che ha il nome dell’attaccante del Milan, ma è uno pseudonimo. Perché Luther Blissett è soprattutto spazio in cui sperimentare, laboratorio di libertà per una grande rete di performer, irriverenti attori di sabotaggi, performance, manifestazioni, pubblicazioni, trasmissioni radiofoniche e, soprattutto, quelle che oggi chiameremmo fake news. L’irresistibile documentario che racconta le imprese del collettivo da cui si formò l’odierno Wu Ming: un movimento culturale visionario che voleva smascherare l’ipocrisia dei media.

Dal 17 novembre

Maledetto Modigliani
Regia di Valeria Parisi

Livornese dalla vita breve e tormentata, Dedo o Modì, come fu soprannominato, viene qui narrato da un punto di vista originale: quello di Jeanne Hébuterne, l’ultima giovane compagna, che si suicidò due giorni dopo la morte dell’amato, avvenuta all’Hôpital de la Charité di Parigi il 24 gennaio del 1920. Ma per comprendere davvero Modigliani, quarto figlio di una famiglia di origini ebraiche sull’orlo di una crisi finanziaria, bisogna partire proprio dalla sua Livorno e da una provincia italiana che sin dagli albori gli è troppo stretta…

Dal 24 novembre

In occasione della Festa di San Prospero a Reggio Emilia, il film concerto Il richiamo degli scomparsi
Regia video concerto Jeris Fochi
Montaggio effetti video Piergiorgio Casotti, Andrea Mazzoni
Suono Cristiano Roversi
Regia teatrale Fabio Cherstich

Il progetto andato in scena in esclusiva al Teatro Municipale Valli di Reggio Emilia il 21 settembre 2019 nell’ambito del Festival Aperto, diventa film-concerto. Gli artisti scomparsi di Reggio Emilia compongono un pantheon dello spirito emiliano, del suo cuore profondo, disperso in cento cimiteri dal Po al Monte Cusna. Un’“orazione con orchestra” in cui si intersecano voci tra canzoni tratte dal repertorio di Zamboni, CCCP, CSI e letture degli autori presenti e di quelli scomparsi. Il cast d’eccezione di artisti ospiti, la grande compagine orchestrale per arrangiamenti originali inediti, la compagnia di ballo e i filmati in scena. Tutto composto in una drammaturgia del ricordo dove si alternano scomparsa e riapparizione. Ma chi sono gli Scomparsi? Le parole di Cesare Zavattini e Silvio D’Arzo, di Corrado CostaPier Vittorio Tondelli, Antonio Ligabue e Alcide Cervi, il canto di Giovanna Daffini e Augusto Daolio. Gli artisti dell’immagine, Luigi Ghirri, Pietro Ghizzardi, Umberto Tirelli, Achille Incerti, Marisa Bonazzi, Serafino Valla. Chi calcò le scene, come Tienno Pattacini, Romolo Valli, Serge Reggiani, Lucia e Otello Sarzi.  O, immergendoci nella storia, Gaetano Chierici, Maria Melato, Ludovico Ariosto, Matteo Maria Boiardo. E poi lo “scomparso speciale” patrono di Reggio Emilia, San Prospero, che nella sua festività approda su Nexo+.  Un film-concerto con Massimo Zamboni, Erik Montanari, Cristiano Roversi, Simone Filippie con Vasco Brondi, Ginevra Di Marco, Murubutu, Nada, Marina Parente, Aldo Nove, Emilio Rentocchini. Concerto a fiato L’Usignolo – Orchestra delle Riapparizioni – I ballerini di Obiettivo Danza. Produzione Festival Aperto / Fondazione I Teatri Reggio Emilia.

Dal 25 novembre

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il film Un altro me, con la regia di Claudio Casazza

Sergio, Gianni, Giuseppe, Valentino, Carlo, Enrique, sono tra i condannati per reati sessuali, definiti “infami” nel gergo carcerario, che, una volta usciti dopo anni o mesi di isolamento in carcere, rischiano di commettere nuovamente lo stesso crimine. Un’equipe di psicologi, criminologi e terapeuti sta portando avanti anche con loro il primo esperimento in Italia per evitare il rischio che le violenze siano compiute ancora. Un anno accanto a loro per capire chi sono, cosa pensano e quali sono le dinamiche profonde di chi ha commesso un reato sessuale. E mostrare che un cambiamento è possibile.

Dal 26 novembre

Fulci Talks
Regia di Antonietta De Lillo

Fulci Talks recupera dall’archivio Megaris la lunga e preziosa conversazione che Lucio Fulci ebbe con Antonietta De Lillo e Marcello Garofalo a Roma nel giugno del 1993. Il film è una cavalcata attraverso tutto il cinema del maestro “terrorista del genere”, dalla commedia al thriller, dagli spaghetti western all’horror, ma è anche un viaggio nel cinema italiano e internazionale che ha conosciuto, amato e a volte anche criticato senza peli sulla lingua. Ne esce un (auto)ritratto inedito di un grande e raffinato artigiano del cinema nel momento in cui vede finalmente la critica riconoscere alle sue pellicole lo status di film cult, che diventeranno punti di riferimento per un’intera generazione di registi e spettatori.

Potrebbe interessarti...

L'uomo d'acciaio

Offerta speciale per i fan di Man of Steel

Speciale

Black Friday: le migliori Steelbook in offerta speciale su Amazon

Agente 007 - Licenza di uccidere

Agente Speciale 117 Allerta rossa in Africa Nera: le prime clip in italiano

Il buco

Il buco, trailer e data d’uscita del Premio Speciale della Giura di Venezia

Speciale

Smetto quando voglio: la saga completa a un prezzo speciale

Cosa ne pensi delle uscite previste per il mese di novembre su Nexo+?
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0