Netflix e The C.S. Lewis Company hanno firmato un accordo pluriennale per i diritti della serie

I libri “Narnia” sono una serie di sette romanzi fantasy pubblicati tra il 1950 e il 1956, che hanno venduto oltre 100 milioni di copie e sono stati tradotti in più di 47 lingue. Un successo, si potrebbe dire, planetario, che abbiamo già potuto vedere sul grande schermo con Le Cronache di Narnia: il Leone, la Strega e l’Armadio (2005), Le cronache di Narnia – Il principe Caspian (2008) e Le Cronache di Narnia: il viaggio del veliero (2010).

Ciò che Netflix ha ora in programma è però molto più ambizioso, poichè il colosso dello streaming svilupperà nuove serie TV e progetti cinematografici basati sulla serie, come ha annunciato mercoledì.

Le storie amate da Lewis hanno risuonato in generazioni di lettori in tutto il mondo“, ha dichiarato Ted Sarandos, chief content officer di Netflix. “Le famiglie si sono innamorate di personaggi come Aslan e l’intero mondo di Narnia, e siamo entusiasti di essere la loro casa per gli anni a venire.”

Douglas Gresham, figliastro di CS Lewis, si è dichiarato entusiasta per il progetto. “È meraviglioso sapere che gente da tutte le parti non vede l’ora di vedere più di Narnia, e che i progressi nella tecnologia di produzione e distribuzione ci hanno reso possibile far sì che le avventure di Narnia prendessero vita in tutto il mondo. Netflix sembra essere il mezzo migliore con cui raggiungere questo obiettivo e non vedo l’ora di lavorare con loro per raggiungerlo“.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami