Nella miniserie norvegese Atlantic Crossing Kyle MacLachlan vestirà i panni del presidente F.D. Roosevelt

Atlantic Crossing è una serie tv norvegese creata da Alexander Eikchee,  prodotta dalla norvegese Cinenord e scritta da Eik e Linda May Kallestein. La serie uscirà  nel 2019 per la tv pubblica NRK e avrà un totale di 8 episodi. Le riprese inizieranno a dicembre e verranno fatte tra la Novergia, la Gran Bretagna e gli Stati Uniti. Gli episodi si incentreranno sugli ultimi anni di vita di Marta di Svezia che con l’invasione della Novergia da parte dei nazisti  è costretta a rifugiarsi negli Stati Uniti. Marta e i suoi figli vennero ospitati dal presidente Franklin D. Roosevelt a Washington. Negli anni passati negli Stati Uniti, Maria lavorò per la Croce Rossa e si occupò personalmente della causa norvegese verso l’opinione pubblica e verso il governo americano. Marta, alla fine, morì a Oslo all’età di 53 anni il 5 aprile 1954.

Per molti storici la permanenza della principessa negli Stati Uniti e sopratutto la sua vicinanza al presidente hanno contribuito a convincere Roosevelt a far entrare l’America nella seconda guerra mondiale.

Kyle MacLachlan

E qui veniamo al punto: Kyle MacLachlan (Twin Peaks e la star di Sex and the City)  è ufficialmente salito a bordo del progetto e vestirà i panni Franklin D. Roosevelt. MacLachlan lo conosciamo sopratutto per il suo ruolo come agente speciale nella serie Twin Peaks (David Lynch). Grazie a questa serie televisiva MacLachlan ha ricevuto due nomination agli Emmy: nel 1991 con la prima stagione dello show e quest’anno per il revival, l’attesissimo Twin Peaks: The Return. Per la televisione MacLachlan ha anche partecipato ad altre serie: Sex and the City della HBO (due stagioni), Desperate Housewives e Agents of S.H.I.E.L.D della ABC. Nota è anche la sua lunga collaborazione con il regista David Lynch. Insieme hanno realizzato due film, antecedenti alla serie, che sono gli esordi cinematografici per l’attore: Dune (1984) e Velluto blu (1986) dove la co-protagonista è una certa Isabella Rossellini.

Sofia Helin

Nel ruolo della principessa è già stata scritturata l’attrice di The bridge, Sofia Helin.

“Questa è una storia incredibile ma non raccontata su una donna che ha fatto la differenza”, ha dichiarato Helin “Finora, non c’è stato posto per la prospettiva femminile nelle storie raccontate sulla seconda guerra mondiale. Ora è tempo che queste storie vengano raccontate. ” 

 

 

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami