Due anziani nemici-amici affrontano la vita, le passioni e i rimpianti della terza età in questa nuova serie originale Netflix, partorita dalla mente del creatore di Big Bang Theory Due uomini e mezzo.

Ai più potrebbe ricordare Due irresistibili brontoloni, il film di Donald Petrie del 1993 con protagonisti Walter Matthau e Jack Lemmon, pronti ad ostacolarsi l’uno con l’altro per far colpo sulla bella Ariel interpretata da Ann-Margret, litigando e facendosi dispetti salvo poi ricordarsi di essere amici e di avere bisogno l’uno dell’altro.

Ma la nuova serie TV di Chuck Lorre, produttore di sit-com di successo tra cui Big Bang TheoryMom e la produzione originale Netflix Disjointed, racconta una storia completamente diversa e potrebbe avere un taglio più malinconico, rispetto allo stile comico-grottesco che contraddistingue i lavori del produttore statunitense.

Il metodo Kominsky: la nuova serie di Chuck Lorre in arrivo su Netflix
Chuck Lorre, produttore della serie

La serie tratta del rapporto fra Sandy Kominsky (Michael Douglas) e Norman (Alan Arkin), suo agente e migliore amico.

Il primo, ex attore che non ha mai ottenuto grandi ruoli e lavora come maestro di recitazione ad Hollywood, il secondo un agente in depressione a causa di una figlia in riabilitazione e una moglie perennemente in lotta con il cancro. I due si supporteranno e sopporteranno a vicenda nelle questioni legate alla vecchiaia, alla solitudine, alla malattia, punzecchiandosi di continuo ma anche sostenendosi nei momenti più difficili.

Nel cast saranno presenti anche Lisa Edelstein (la Cuddy di Dr. House) e Danny DeVito.

Il metodo Kominsky è disponibile da oggi a, livello internazionale su Netflix. E se non avrete il tempo di guardarla subito, nel frattempo potete gustarvi il trailer in italiano qui sotto.

 

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami