Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
holidate

Holidate: un’altra goccia nel mare della banalità

Holidate: l'ennesimo filmetto natalizio prevedibile che va ad unirsi a tante altre pellicole mediocri

Holidate è una vera e propria delusione! Diciamo pure la verità, senza girarci troppo intorno.

holidate

Sono stata molto delusa dal film, mi aspettavo decisamente di più data la trama e, invece, tutto quello che vedete nel trailer è forse più appassionante dell’intera pellicola e basta e avanza.

Sloane (Emma Roberts) e Jackson (Luke Bracey) non si conoscono, ma odiano entrambi le feste e la “pressione” del doverle per forza trascorrere in dolce compagnia. Stringono un patto da “Holidate” davvero particolare che li vede impegnarsi per essere uno l’accompagnatore fisso dell’altro per le festività di tutto l’anno. Fino a che fidanzamento non li separi.

holidate

La storia non sarebbe neanche male se non fosse banalizzata in ogni modo possibile! La madre invadente ed insistente, la zia zitella e volgare, il vicino di casa con un buon lavoro, la sorella saggia, l’ex fidanzato sexy con la nuova compagna…non potevano fare peggio.

holidate

Il film sarebbe anche godibile se non fosse per la sua prevedibilità, per i luoghi comuni su persone e circostanze varie, ma soprattutto se non fosse per qualche momento gratuitamente volgare di cui non c’è alcun bisogno. Vorrebbe rompere gli schemi classici delle tradizioni, ma poi li subisce contraddicendo totalmente la sua stessa trama.

holidate

Nel cast di Holidate, accanto ad Emma Roberts e Luke Bracey, ci sono anche Frances FisherKristin ChenowethAndrew Bachelor e Jessica Capshaw, ma mi spiace affermare che nessuno di loro risulta memorabile, nè estremamente credibile.

Non sono certa che Holidate meriti neanche il 4 che gli do, è un film natalizio come tanti, in grado di “riempire” un paio d’ore di noia e niente di più.

Non pervenuta alcuna originalità, il film è prevedibile dall’inizio alla fine. Nessuna interpretazione degna di nota, neanche quella di Emma Roberts, perché fosse anche stato diverso il cast, il film sarebbe rimasto ugualmente mediocre.

Bella l’ambientazione (ma è facile con il periodo natalizio e le feste in genere) e interessante l’idea di fondo, ma tutto avviene troppo in fretta e lo spettatore non riesce ad essere meravigliato o coinvolto dalla vicenda.

Potrebbe interessarti...

Barriera invisibile

6.5/10

Glassboy - il bambino di vetro

9/10

10 giorni senza mamma

7.5/10

American Gods

6.5/10

Amleto

7.5/10

I delitti del BarLume

6.5/10

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
glassboy

Recensione

Glassboy - il bambino di vetro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+1