E’ una giornata dedicata ai premi Nobel quella di oggi, in particolare a Grazia Deledda ed a Robert Kock.

Grazi Deledda, un Doodle tutto italiano

Grazia Deledda Doodle

Quando Grazia ha inviato la sua prima storia breve ad una rivista di moda aveva solo 13 anni. Non avrebbe mai immaginato che sarebbe stato solo l’inizio di una carriera decennale e di un premio Nobel. Ricevette il nobel per la letteratura nel 1926, e questo fece di lei la prima donna italiana a vincere questo prestigioso premio. E la quarta donna a livello mondiale dopo Marie Curie, Bertha von Suttner e Selma Lagerlöf.

Robert Kock, invece, in Italia non lo vedremo, ma è un Doodle per il resto del mondo

Robert Kock Doodle

Fu nel 1905, in questa giornata, che il fisico e microbiologo Robert Kock venne insignito del premio Nobel in medicina. Meglio di chiunque altro Kock aveva capito che spesso la chiave per risolvere i grandi problemi sta nel microcosmo. Nella foto sono raffigurate fette di patate, originariamente utilizzate per isolare i batteri, che hanno aiutato la sua ricerca. Kock continuò ad usare fette di patate fino a quando il suo assistente, Julius Petri, non inventò il disco di Petri, anch’esso visualizzato nel Doodle con l’immagine del microbiologo.

Grazie Grazia Deledda e dr.  Kock per aver cambiato il nostro mondo in meglio.

Lascia un commento!

avatar
  Iscriviti  
Notificami