gaspard ulliel

Gaspard Ulliel: addio, occhi blu

Gaspard Ulliel se n'è andato a soli trentasette anni, a causa di un drammatico e sfortunato incidente sulle piste da sci

Naviga tra i contenuti

Gaspard Ulliel non c’è più. Apprendiamo addolorati che un tragico incidente ha spezzato la giovane vita dell’attore francese mentre sciava a La Rosière, una stazione sciistica francese situata nel dipartimento della Savoia.

Le notizie pervenute finora raccontano di uno scontro tra l’attore e un altro sciatore su due piste di livello “blu”, quelle di più semplice percorrenza. Gaspard ha immediatamente perso conoscenza e, nonostante i soccorsi e il ricovero all’ospedale CHU di Grenoble, sembra non si sia più ripreso. La procura locale ha annunciato l’apertura di un’inchiesta per determinare le cause della tragedia e intanto anche il presidente francese Emmanuel Macron ha affidato alla stampa un messaggio di cordoglio per il giovane:

Gaspard Ulliel è cresciuto con il cinema e il cinema è cresciuto con lui. Si amavano follemente. È con il cuore pesante che ora rivedremo le sue interpretazioni più belle e incontreremo il suo sguardo. Perdiamo un attore francese.

Noto al pubblico internazionale soprattutto per la sua interpretazione del giovane Hannibal Lecter e per il ruolo di Yves Saint Laurent, si era aggiudicato il premio Cesar anche per il film E’ solo la fine del mondo di Xavier Dolan, nonché per il romantico e bellissimo Una lunga domenica di passioni. Gaspard Ulliel era un modello e testimonial per Chanel, nel cui spot più noto, era stato diretto da Martin Scorsese.

Gaspard Ulliel si era recentemente concesso una pausa dal lavoro per dedicare tutto il suo tempo a suo figlio Orso, sei anni, nato dalla relazione con la modella Gaelle Pietri la quale aveva postato sul suo profilo Instagram un video del piccolo sugli sci, segno che i tre si stavano concedendo una vacanza insieme.

Tra i suoi ultimi lavori: Eva di Benoît Jacquot e il film Sybil di Justine Triet. Quest’anno potremo vederlo nella sua ultima interpretazione nella serie della Marvel: Moon Knight, attesa per il 30 marzo prossimo.

Ci lasciano i suoi splendidi occhi blu profondo, l’affascinante cicatrice sulla guancia sinistra (provocata dalla zampata di un cagnone che aveva tentato di cavalcare da bambino), la sua classe e discrezione, la sua professionalità ed il suo talento. Ma resteranno immortali le sue interpretazioni, la sua raffinatezza, il grande contributo che ha dato al cinema internazionale.

Adieu Gaspard, merci.

 

Ti ha scosso la notizia della morte di Gaspard?

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI
+1